Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il libraio che imbrogliò l'Inghilterra

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Dahl, Roald - Il libraio che imbrogliò l'Inghilterra

  1. #1
    Scrittore & Vulca-Mod
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Sarzana La Spezia
    Messaggi
    4224
    Thanks Thanks Given 
    45
    Thanks Thanks Received 
    67
    Thanked in
    27 Posts

    Predefinito Dahl, Roald - Il libraio che imbrogliò l'Inghilterra

    Qual è l'attività segreta che consente a un (apparentemente) rispettabile libraio antiquario londinese di condurre una vita lussuosa e spregiudicata, in compagnia della sua segretaria e amante? Il lettore scoprirà il mistero lungo le avvincenti pagine di questo racconto, il cui epilogo imprevedibile è quello di una detective story amara e scanzonata. Al Libraio che imbrogliò l'Inghilterra fa seguito Lo Scrittore automatico, la storia di un giovane aspirante scrittore che, stanco di vedere le sue creazioni rifiutate dalle riviste letterarie, risolve il problema inventando una strana macchina... I due racconti si fondono in un insieme perfettamente amalgamato, accomunati dallo sguardo impietoso che Roald Dahl sa gettare sul mondo della cultura, mostrando ancora una volta la sua originalità di visione, il suo stile rapido e graffiante, la sua straordinaria bravura nel delineare situazioni e personaggi.


    Due racconti brevi, uno più bello dell'altro. Il Libraio che imbrogliò l'Inghilterra parte in sordina, quasi banale nell'intreccio erotico tra datore di lavoro e segretaria/socia, ma termina con un climax finale che a me personalmente è piaciuto molto, nonostante non fosse inaspettato, anzi, era la degna conclusione per due truffatori neanche troppo "sgamati".
    Lo Scrittore automatico l'ho trovato geniale, sia per la trama in sé - un impiegato inventa una macchina da scrivere che crea racconti e romanzi a comando - sia per il colpo di scena finale, quando si scopre chi è il narratore della vicenda.
    Bellissimo, consigliato.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


Discussioni simili

  1. Dahl, Roald - Matilde
    Da GermanoDalcielo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 07-06-2014, 11:46 AM
  2. Dahl, Roald - Gli Sporcelli
    Da GermanoDalcielo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 02-01-2014, 02:08 PM
  3. Dahl, Roald - Le streghe
    Da GermanoDalcielo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 05-14-2013, 09:28 PM
  4. Dahl, Roald - Due racconti
    Da GermanoDalcielo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 04-22-2013, 10:49 PM
  5. Dahl, Roald - La fabbrica di cioccolato
    Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 04-16-2011, 01:46 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •