Chi vuole cancellare Israele?
Perché un’organizzazione neonazista tedesca ha elaborato un virus in grado di sbaragliare le difese informatiche israeliane? Sara Kohn è una ex-agente dell’intelligence israeliana, il Mossad. Donna schiva e tormentata, nella sua ultima missione ha perso il compagno e ha rischiato di morire e da allora ha giurato che non avrebbe mai più impugnato un’arma e passa il tempo annegando i suoi tormenti nell’alcol. Adesso, però, deve scuotersi e venir meno al giuramento perché c’è poco tempo per salvare Robert Lombardi, un professore americano in vacanza a Parigi e suo figlio Pete, il cui talento informatico lo ha portato a infilare il naso nella fitta rete delle operazioni terroristiche neonaziste. L’ex-agente, Sara Kohn, si trova suo malgrado invischiata in una storia la cui gravità sembra allargarsi a macchia d’olio e che rischia di avere come conseguenza la cancellazione di Israele dalla mappa geografica. Accusata di tradimento e di omicidio, si troverà tutti contro, persino lo stesso Mossad. Una corsa contro il tempo, un finale adrenalinico in continua accelerazione: Sara dovrà confrontarsi con i fantasmi del suo passato, gli orrori del presente e una dolce promessa per un futuro possibile.



Il primo spy-action thriller internazionale che leggo, e per questo premio l'opera con 4 stelle per l'originalità dell'idea. Di contro, non ho trovato fruibili le parti prettamente informatiche, essendo a digiuno di hacking e stringhe di codici; ansiogena e adrenalinica, invece, la fuga dal ristorante di Parigi e l'attacco al server in un'atmosfera asfittica di buio quasi palpabile.
Lo stile, fin troppo asciutto, è godibile e scorrevole. La caratterizzazione psicologica forse pecca un pochino nei due personaggi maschili (un ordinario professore universitario che si ritrova catapultato in una situazione del genere dalla sera alla mattina, forse avrebbe una reazione più sanguigna).
Nel complesso un'opera che si legge velocemente, con un ritmo sostenuto cui è funzionale anche la scelta dei capitoli brevi e l'alternanza delle location.