Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La verità sul caso Harry Quebert

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 16

Discussione: Dicker, Joel - La verità sul caso Harry Quebert

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2010
    Località
    Toscana
    Messaggi
    1577
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    16
    Thanked in
    11 Posts

    Predefinito Dicker, Joel - La verità sul caso Harry Quebert

    Un bellissimo e affascinante giallo che tiene incollati all lettura dalla prima all'ultima pagina...
    La storia di una ragazza,Nola circondata dall'amore ma anche dalla gelosia e dall'ipocrisia di una cittadina, Goose Cove nel New Hampshire
    Il protagonista,uno scrittore che dopo il successo del primo libro si trova ad affrontare una crisi di ispirazione,si troverà ad investigare sull'omicidio della ragazzina per aiutare il suo migliore amico :questo lo metterà anche nella condizione di mettere in discussione le sue certezze ....e gli darà la possibilità di scrivere un secondo libro migliore del primo.
    Ultima modifica di GermanoDalcielo; 07-08-2013 alle 10:05 PM. Motivo: edit titolo e thread spostato

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    256
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Premesso che non sono un'appassionata del genere, all'inizio ho dovuto fare un po' l'abitudine ai "cambi di narratore" e hai salti temporali, che però non incidono sulla chiarezza del racconto, anzi .. Detto questo, mi è piaciuto come libro, non scontato ne banale, ti prende e ti porta a leggerlo tutto di un fiato fino in fondo ..

  3. #3

    Predefinito condivido, bel giallo

    Citazione Originariamente scritto da Monica Vedi messaggio
    Un bellissimo e affascinante giallo che tiene incollati all lettura dalla prima all'ultima pagina...
    La storia di una ragazza,Nola circondata dall'amore ma anche dalla gelosia e dall'ipocrisia di una cittadina, Goose Cove nel New Hampshire
    Il protagonista,uno scrittore che dopo il successo del primo libro si trova ad affrontare una crisi di ispirazione,si troverà ad investigare sull'omicidio della ragazzina per aiutare il suo migliore amico :questo lo metterà anche nella condizione di mettere in discussione le sue certezze ....e gli darà la possibilità di scrivere un secondo libro migliore del primo.
    Concordo, leggi la mia recensione completa:
    Ultima modifica di elisa; 09-29-2013 alle 10:42 AM. Motivo: edit link

  4. #4
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18815
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    230
    Thanks Thanks Received 
    643
    Thanked in
    384 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da paolasirigu Vedi messaggio
    Concordo, leggi la mia recensione completa:
    Paola preferiremmo parlarne qui dei libri che commentiamo senza rimandi ad altri siti o blog. Grazie

  5. #5
    Junior Member
    Data registrazione
    Oct 2013
    Località
    Milano
    Messaggi
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Ho trovato questo libro eccezionale! Comprato più che altro per curiosità, lasciato sul comodino per troppo tempo e pentita di averlo iniziato tardi! È un libro sicuramente intrigante (finito in poco più di 48 ore), originale, emozionante. Nulla è lasciato al caso, ti tiene col fiato sospeso fino alla fine. Lo consiglio vivamente!

  6. #6
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2009
    Località
    milano
    Messaggi
    1572
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito

    Un ottimo romanzo in cui Dicker riesce a miscelare mirabimente amicizia, amore, odio, redenzione. L'inizio è forse un pò ripetitivo,ma dal momento in cui il caso Quebert prende vita il romanzo corre come un treno, ricco di suspence e colpi di scena a ripetizone.
    Dicker è inoltre molto bravo nella descrizione dei personaggi, ad ognuno viene lasciato il suo spazio,la sua storia per ognuno il lettore può farsi la sua opinione e il suo giudizio.
    Mentre leggevo il romanzo mi sembrava di essere immerso nel Twin Peaks di Linch per la sua descrizione della piccola cittadina americana, inoltre l'uso dei flashback mi ha fatto molto pensare anche alla serie Cold Case in cui ogni pesonaggio racconta ciò che ricorda dell'accaduto.
    Un romanzo sicuramente da leggere

  7. #7
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    4327
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    722
    Thanks Thanks Received 
    446
    Thanked in
    301 Posts

    Predefinito

    Sono all'inizio (pag. 80) e mi sta deludendo moltissimo: immagini banali, linguaggio scontato, vicende inverosimili.... speriamo migliori poi

  8. #8
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    4327
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    722
    Thanks Thanks Received 
    446
    Thanked in
    301 Posts

    Predefinito

    Ahimé, confermo la mia prima impressione: un romanzo banalotto, ripetitivo alla nausea, con personaggi che più stereotipati non si può

    Siccome i libri si vendono un tanto al chilo (200 pagine, 10 euro; 900 pagine, 18 euro. Il contenuto non conta ), suppongo che agli autori venga data precisa consegna di allungare il brodo fino alla nausea.
    Chiedo scusa, ma davvero frasi come "Oh, amore mio! Ma tu sei davvero un genio! Sei il più grande scrittore del mondo; non ho mai letto un libro così bello!" ... sono degne dei bigliettini che ci si scambia in terza media (molto più fantasiosi, questi ultimi, a dire il vero).
    Incredibile che un libro simile rimanga in vetta alle classifiche di vendita per mesi!!!

  9. #9

    Predefinito

    Sinceramente non sono molto d'accordo, determinati dialoghi, presi nel proprio contesto hanno secondo me un senso.
    Teniamo sempre a mente che chi parla è una ragazzina di 15 anni alla quale si può concedere un pò di spontaneità una volta tanto, potrei essere d'accordo sul fatto che qualche personaggio sia un pò stereotipato (su due piedi, penso alla madre di marcus, iperprotettiva e, a tratti ingenua o alla madre di Jenny, disposta a tutto pur di apparire) ma, sinceramente, non ci ho badato più di tanto, anzi.
    Detto questo, ho inaspettatamente apprezzato molto questo che ho concluso in neanche due giorni, la scrittura è molto lineare e scorrevole tanto che ci si trova ad aver letto centinaia di pagine senza la minima fatica.
    Ho apprezzato molto anche la trama, ricca di colpi di scena.
    Ad ora, se si vuole un giallo piacevole e non impegnativo, lo consiglierei tranquillamente!

  10. #10

    Predefinito

    Ottimo romanzo, scrittura fluida, trama intricata e ricca di colpi di scena. E' un romanzo che consiglio perchè ti tiene incollato fino all'ultima pagina...è vero in alcuni tratti sembra un pò tirato per i capelli ma la bravura dello scrittore sta nel trovare una spiegazione logica e inaspettata proprio per quei frangenti.
    Un bel thriller, consigliatomi da persone di cui mi fido è stata veramente una bella sorpresa.

  11. #11
    free member
    Data registrazione
    Nov 2008
    Località
    merate (lc)
    Messaggi
    824
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Finito Chissà perchè quando l'ho preso pensavo fosse una storia vera, solo quando sono arrivato a metà lettura ho capito che era un romanzo Comunque bel libro, ritmo quasi sempre incalzante in un crescendo di colpi di scena. Forse qualche pagina di troppo, ho avuto la sensazione che volesse tirarla per le lunghe.. Rimane un bel giallo con bei personaggi (che risate con la mamma di Marcus ) La cosa che non mi è piaciuta molto e come viene rappresentata la storia d'amore tra Harry e Nola. Se B. va con una quindicenne è un pedofilo, se ci va H. Quebert è una grande storia d'amore ... Mha...

  12. #12
    dreamer member
    Data registrazione
    Dec 2014
    Località
    Lecce
    Messaggi
    707
    Inserimenti nel blog
    44
    Thanks Thanks Given 
    189
    Thanks Thanks Received 
    134
    Thanked in
    90 Posts

    Predefinito

    Uno stupendo giallo, scritto davvero bene, non scontato né banale! E' abbastanza lungo, ma si legge piacevolmente e velocemente. Non sono riuscita ad individuare la soluzione del caso fino alle ultime pagine e questo mi ha fatto molto apprezzare il romanzo. Inoltre Dicker si sofferma molto sui personaggi, li racconta man mano che proseguono le indagini, dosa bene le informazioni. E' davvero ben scritto! Personaggio preferito: il sergente Gahalwood! Molto consigliato!

  13. #13
    Moderator
    Data registrazione
    May 2008
    Località
    Como
    Messaggi
    2583
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito

    Non ho ancora concluso il libro, ma mi sento di condividere con voi alcune considerazioni.
    Sto trovando la trama abbastanza interessante, dal momento che me lo sto divorando letteralmente.
    Tuttavia, sto trovando anche io alcuni dialoghi al limite del grottesco, anche per quanto riguarda la spontaneità di una ragazzina di 15 anni nel parlare d'amore. A me sembra totalmente fuori luogo ed esagerata.
    Così come per il personaggio Tamara, ossessionante e da pschiatria, e come per la mamma di Marcus. Se avessi avuto una madre così probabilmente l'avrei fatta fuori da tempo!
    Tutti i personaggi sono caricati caratterialmente da sembrare eccessivamente particolari e questa cosa mi disturba. Aurora sembra un paese di pazzi e personalità speciali.
    Tuttavia, pur avendo tutte queste impressioni negative, con alzate di occhi al cielo ogni volta che c'è un dialogo un po' troppo zuccheroso, non riesco a interrompere la lettura o a rallentarla, in quanto il caso è ad ogni modo interessante.
    Credo nei prossimi giorni di riuscire a darne una recensione completa.

  14. #14

    Predefinito

    Io ho letto il libro qualche mese fa.
    La trama mi è piaciuta molto,scrittura molto fluida, difatti l'ho letto in tre giorni.
    L'unica nota negativa sono le troppe ripetizioni a inizio capitolo per riprendere quelli precedenti, noiose ed inutili,però nel complesso un giallo molto piacevole!

  15. #15
    Moderator
    Data registrazione
    May 2008
    Località
    Como
    Messaggi
    2583
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito

    Libro concluso:
    aggiungo a quanto sopra detto che, se da un lato, le ultime 150 pagine del libro circa (non sono precisa perchè in ebook ho solo la percentuale o le posizioni) ci risparmiano scene mielose e da diabete tra i protagonisti, ho trovato la fine del romanzo assurda ed eccessivamente inverosimile. Certo, tutto torna. Ma a mio parere un giallo che si rispetti o thriller deve avere la caratteristica di portarti alla fine senza scoprire il colpevole, ma avere anche con un finale dignitoso per i protagonisti e credibile. Non posso specificare le parti che mi hanno fatto esclamare "ma dai..." perchè rischierei di spoilerare un libro che seppur non credibile, è comunque molto scorrevole e piacevole da leggere, con buoni colpi di scena. Comunque troppo intrecciato, troppi personaggi che vengono mal descritti...avrei preferito meno personaggi coinvolti ma con maggiore approfondimento delle rispettive personalità.
    Poteva essere un romanzo più breve, ci sono molte ripetizioni causate da stessi racconti riportati dai vari personaggi vacente parte del thriller.
    consiglio per la rapidità di lettura, per la storia che tutto sommato non è malvagia.

Discussioni simili

  1. Coen, Joel - Il grande Lebowski
    Da zaratia nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 08-18-2017, 04:39 PM
  2. Schumacher, Joel - Number 23
    Da Brethil nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 09-26-2016, 09:11 AM
  3. Coen, Joel - Fargo
    Da zaratia nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 02-09-2016, 08:49 PM
  4. Schumacher, Joel - Il fantasma dell'Opera
    Da +°Polvere di stelle°+ nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 01-15-2009, 09:28 PM
  5. Shumacher, Joel - Scelta d'amore
    Da Ambra nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 01-14-2009, 10:10 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •