Dopo aver sconfitto Omega, terribile mutante creato dai Camici Bianchi - il gruppo di scienziati che li ha usati come cavie al fine di creare una razza superiore -, i ragazzi sono stati condotti a Washington dalla fidata dottoressa Martinez, che Max ormai chiama mamma. Nonostante la protezione della donna e quella del misterioso Jeb, però, lo stormo è costretto di nuovo a fuggire: il governo infatti vorrebbe servirsi di loro, offrendo in cambio una casa sicura e la possibilità di frequentare una scuola speciale. Max tuttavia fiuta la trappola e porta lo stormo in salvo in Antartide, dove si unisce a un gruppo di ricercatori che sta studiando gli effetti del riscaldamento globale. Ma neppure il continente più inospitale della Terra si rivela un nascondiglio adeguato: mentre il potere di ogni ragazzo si evolve ulteriormente, nuove, più potenti creature sono sulle loro tracce, con il preciso ordine di fermarli per sempre...

ulteriore de-evoluzione della serie, trovo veramente inutili interi capitoli di questo libro su tutti ve ne riporto uno sommariamente:

Si sta avvicinando un uragano forza 5 e i protagonisti devono scappare, cosa pensare? Alle vie di fuga? Ai malvagi antagonisti che faranno di tutto per bloccarli? No, forse il dialogo più stupido mai concepito.

"Dobbiamo scappare, si sta avvicinando quell'uragano, sarà impossibile fuggire"
"Mannaggia al riscaldamento globale! Sai che questi uragani sono causati da questo?"
"Infatti me lo chiedevo anch'io, non è stagione. Quando impareranno a non inquinare!"