Charlotte Ŕ una brillante studentessa di una sperduta scuola superiore di Sparta, piccolo paese di montagna. Neodiplomata, riceve una borsa di studio per andare a studiare alla Dupont Univerity, una delle universitÓ pi¨ prestigiose degli Stati Uniti. Charlotte Ŕ una brillante studentessa, timida e riservata, di saldi principi e fiera della sua ancora integra verginitÓ. Una volta arrivata nella sua nuova rinomata scuola, scopre un mondo fatto di sesso e alcool, e abitato da studenti che sembrano essere all'universitÓ per fare tutto tranne che per studiare. Tutto questo significa disagio per la giovane e umile Charlotte, che pur di non restare isolata ed esclusa, pur di non sentirsi diversa, nelle 777 pagine del romanzo, prova a cambiare, rompe le regole, e ne combina di tutti i colori.

I presupposti sono buoni, ma nelle 777 pagine del libro ci sono troppe parolacce, qualche digressione che poteva essere omessa, qualche stereotipo di troppo, qualche situazione impossibile e irrealizzabile. Insomma, si poteva fare meglio, caro Tom Wolfe, potevi essere pi¨ credibile e meno fantasioso.
Nel complesso Ŕ un libro che si lascia leggere, e la sufficienza se la merita tutta.

3,5/5