Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

lui è tornato

Mostra risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Vermes, Timur - Lui è tornato

  1. #1

    Predefinito Vermes, Timur - Lui è tornato

    Libro uscito qualche mese fa per la casa editrice Bompiani. Il protagonista è proprio Hitler, risvegliatosi nel 2011 e intenzionato a riprendere il controllo della sua Germania. Molto ben scritto a parer mio, anche se perde un po' di ritmo nella seconda parte. Mi ha fatta ridere ma anche riflettere molto
    Qualcuno che l'ha letto?

  2. #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    4355
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    733
    Thanks Thanks Received 
    453
    Thanked in
    308 Posts

    Predefinito

    L'ho comprato la scorsa settimana, sono curiosa ma penso che lo leggerò a settembre.

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    4355
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    733
    Thanks Thanks Received 
    453
    Thanked in
    308 Posts

    Predefinito

    Finito un po' di tempo fa. Le idee sono buone, il risultato non così tanto (probabilmente bisogna conoscere più da vicino la realtà tedesca di oggi per cogliere allusioni a persone, personaggi, mode ecc.)
    C'è un fondo inquietante: davvero se Hitler tornasse lo troveremmo tanto affascinante?

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2013
    Località
    Nova
    Messaggi
    664
    Thanks Thanks Given 
    1
    Thanks Thanks Received 
    15
    Thanked in
    8 Posts

    Predefinito

    Letto circa due mesi fa.
    Effettivamente, come detto in precedenza, per apprendere tutta l'ironia del libro e le sue sfumature, bisogna conoscere bene la storia tedesca e i suoi personaggi.
    Non nego che, durante la lettura, consultavo Wiki per vedere chi fossero i personaggi menzionati dallo stesso Fuhrer.
    Nonostante tutto,con una conoscenza base della storia, si comprende bene la trama e i suoi messaggi, anzi, grazie a questo libro si possono scoprire tante sfumature sul Nazismo che non sono descritte sui libri di storia.
    Un libro ironico, che scherna la società di oggi proiettando un dittatore in un talk show, facendogli fare addirittura un successo estremo.
    Un dittatore che usa la televisione mediocre e stolida di oggi per uno scopo politico....no vi dico se alla fine ci riuscirà
    Rispondendo alla domanda che sta alla base della creazione di questo libro:" susciterebbe successo ora una figura dispostica come quella del Fuhrer ?'", la mia risposta è nettamente "SI"; ad oggi la maggior parte della popolazione non ha una personalità decisa sulla politica, un dittatore che imporrebbe il suo modo di pensare, a mio parere, avrebbe sussesso; in questo modo l'italiano medio sarebbe contento di non macchiarsi del reato del Stopreato.
    Un libro comunque che consiglio, scritto in modo leggero e scorrevole; una piacevole lettura!

  5. #5
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    173
    Thanks Thanks Given 
    268
    Thanks Thanks Received 
    112
    Thanked in
    77 Posts

    Predefinito

    "Adolf Hitler si risveglia in un cortile di Berlino nel 2014, convinto di trovarsi ancora nella capitale del Terzo Reich. Paradossalmente, nessuno può credere che si tratti davvero di Adolf Hitler, e tutti lo ritengono un comico straordinariamente somigliante, un abilissimo imitatore, un provocatore dalla satira tagliente. Hitler, che si propone di tornare alla testa della nazione, assume il proposito di ricominciare da capo la scalata politica, ritagliandosi una folla di ammiratori sempre più grande grazie alla televisione."

    Un libro insolito, con riflessioni interessanti. Forse a tratti un po' noioso.
    Opera prima di Timur Vermes, nel 2015 ne è stato tratto un film.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Tu, lui, lei e l'altro
    Da Fabio nel forum Amici
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 11-11-2010, 10:39 PM
  2. Pinketts, Andrea G. - Io, non io, neanche lui
    Da Cold Deep nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 03-17-2010, 12:25 AM
  3. Hesse, Hermann: chi come lui?
    Da gigimon nel forum Autori
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 01-07-2010, 05:33 PM
  4. Connelly, Michael - Il Poeta è tornato
    Da dadax70 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 01-04-2010, 03:54 PM
  5. Saviano e l'odio per lui
    Da darkshine nel forum Salotto letterario
    Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 10-27-2008, 11:47 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •