Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Pian della Tortilla

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 22

Discussione: Steinbeck, John - Pian della Tortilla

  1. #1

    Predefinito Steinbeck, John - Pian della Tortilla

    La storia di Danny e dei suoi amici paisanos che "vivono" a Monterey, California, negli anni della grande Depressione.
    Io ho amato questo libro, in ogni sua pagina. Ho amato l'ironia, la dolcezza, la sempicità e la logica schiacciante che accompagna queste vite così "ricche" di avvenimenti..

    Qualcuno di voi l'ha letto?
    Ultima modifica di elisa; 11-24-2011 alle 09:03 PM. Motivo: edit caratteri

  2. #2

    Predefinito

    L'ho letto io e mi è piaciuto tanto per le stesse ragioni che è piaciuto a te.
    E' sicuramente il romanzo più carino che ha scritto Steinbeck dopo Furore.
    Le vicende di Danny e i suoi compagni ti entrano subito nel cuore, se si è sensibili non si può non innamorarsi di questi poveracci che pur non possidendo nulla in senso materiale, sono in realtà ricchi interiormente. E' proprio l'amicizia il loro punto di forza, un affetto che li unisce tra loro e che è il cardine su cui si snoda l'intera vicenda.
    Un grande esordio.
    Ultima modifica di elisa; 11-24-2011 alle 09:04 PM. Motivo: edit caratteri

  3. #3
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18810
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    230
    Thanks Thanks Received 
    639
    Thanked in
    382 Posts

    Predefinito

    bello questo romanzo, un'epopea dei poveri. da leggere

  4. #4
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    .....che bellissimo salto indietro nel tempo......complimenti mattbt per la scelta.......libro divertente (anche se a tratti malinconico) .......per me è un inno all'amicizia bella e spensierata (anche se qualche problemino potevano pure averlo !).......e poi il ricordo della lettura di questo libro è così piacevole perchè.....chi non ha mai sognato (almeno una volta nella vita) di appartenere ad una comunità di perdigiorno, poveri e felici!?!?
    Ultima modifica di elisa; 11-24-2011 alle 09:05 PM. Motivo: edit caratteri

  5. #5
    b
    Data registrazione
    Nov 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    2828
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    ieri ho visto "Furore" e volevo comprarlo...qualcuno l'ha letto? com'è?

  6. #6
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18810
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    230
    Thanks Thanks Received 
    639
    Thanked in
    382 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Darkay
    ieri ho visto "Furore" e volevo comprarlo...qualcuno l'ha letto? com'è?
    Furore è un bel romanzo, come tutti quelli di Steinbeck, secondo me da leggere, è un romanzo di denuncia sociale e ti consiglio anche di cercare la musica di Bob Dylan che si ispira al protagonista Tom Joad.

    correggo volevo scrivere Bruce Springsteen ed è scappato fuori Bob Dylan, lapsus

  7. #7
    b
    Data registrazione
    Nov 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    2828
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Tom Joad...mmm non mi suona nuovo..

  8. #8
    scrittore
    Data registrazione
    Dec 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    1348
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Pian della tortilla è il libro che mi ha riconciliato con Steinbeck. Prima avevo letto uomini e topi e non mi era piaciuto per niente: moralista, scontato, con l'ambizione troppo scoperta di "far riflettere" (so che è considerato un capolavoro, ma de gustibus... io odio la letteratura di "denuncia": per me chi vuole denunciare dovrebbe scrivere saggi, non romanzi)

    Invece pian della tortilla è bello, malinconico, spesso divertente. Furore non l'ho letto.

  9. #9
    b
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    419
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Darkay
    Tom Joad...mmm non mi suona nuovo..
    The Ghost of Tom Joad è un album di Bruce Springsteen.

    Io ho letto "Furore" d'un fiato: bellissimo e il finale è struggente

  10. #10
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18810
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    230
    Thanks Thanks Received 
    639
    Thanked in
    382 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Alfredo_Colitto
    Pian della tortilla è il libro che mi ha riconciliato con Steinbeck. Prima avevo letto uomini e topi e non mi era piaciuto per niente: moralista, scontato, con l'ambizione troppo scoperta di "far riflettere" (so che è considerato un capolavoro, ma de gustibus... io odio la letteratura di "denuncia": per me chi vuole denunciare dovrebbe scrivere saggi, non romanzi)

    Invece pian della tortilla è bello, malinconico, spesso divertente. Furore non l'ho letto.
    il romanzo sociale c'è sempre stato è ha grandissimi rappresentanti in tutti tempi e in tutte le culture, può non piacere ma non può essere condannato in toto, vanno fatti dei distinguo secondo me.
    Anche perchè non è un genere ma appartiene alle corde dello scrittore, al suo modo di guardare ed interpretare la realtà. La recessione del '29 negli Stati Uniti è stata descritta in molti modi, Steinbeck l'ha fatto da par suo, da grande scrittore. Comunque Uomini e topi è bellissimo, molto bello anche il film.
    Ultima modifica di elisa; 11-24-2011 alle 09:06 PM. Motivo: format titolo

  11. The Following User Says Thank You to elisa For This Useful Post:


  12. #11
    scrittore
    Data registrazione
    Dec 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    1348
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    sì hai ragione non dovevo scrivere la frase sui saggi, perchè sembra che voglia ergermi a giudice di cosa si deve scrivere e cosa no. il fatto è che non sopporto quelli che vogliono insegnarmi qualcosa quando io non l'ho chiesto. un romanzo per me deve essere soprattutto appassionante. poi se c'è qualcosa da imparare, se c'è un'idea da formarsi, voglio deciderlo io.
    per esempio dickens presenta le condizioni inumane del lavoro nell'inghilterra di fine 800, ma non lo fa in modo moralista.
    uomini e topi è stato uno dei libri che ho venduto senza rimpianti al mercatino dell'usato quando sono partito in giro per il mondo, e pazienza per la bella traduzione di Cesare Pavese...
    Ultima modifica di elisa; 11-24-2011 alle 09:07 PM. Motivo: edit caratteri

  13. #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Alfredo_Colitto
    sì hai ragione non dovevo scrivere la frase sui saggi, perchè sembra che voglia ergermi a giudice di cosa si deve scrivere e cosa no. il fatto è che non sopporto quelli che vogliono insegnarmi qualcosa quando io non l'ho chiesto. un romanzo per me deve essere soprattutto appassionante. poi se c'è qualcosa da imparare, se c'è un'idea da formarsi, voglio deciderlo io.
    per esempio dickens presenta le condizioni inumane del lavoro nell'inghilterra di fine 800, ma non lo fa in modo moralista.
    uomini e topi è stato uno dei libri che ho venduto senza rimpianti al mercatino dell'usato quando sono partito in giro per il mondo, e pazienza per la bella traduzione di Cesare Pavese...
    Io credo che in generale si scriva per voler comunicare qualcosa. La maggior parte della letteratura è piena di romanzi che hanno dei contenuti che, volenti o nolenti, comunicano qualcosa, altrimenti molti libri finirebbero per rimanere negli scaffali delle librerie.
    Se a te sembra che Steinbeck voglia fare il moralista, a parere mio, è solo una tua impressione. Ho letto la maggior parte della produzione di Steinbeck e non mi è parso assolutamente tale.
    A parere mio dovresti leggerlo con maggiore attenzione e soprattutto prova a leggere Furore o La valle dell' Eden e poi ne riparliamo.
    Ultima modifica di elisa; 11-24-2011 alle 09:08 PM. Motivo: edit caratteri

  14. #13
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2007
    Località
    milano
    Messaggi
    1120
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    consiglio anche uomini e topi di steinbeck,the ghost of tom joad è un album di springsteen...importante anche il film tratto da furore di john ford...

  15. #14
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2009
    Località
    Siena
    Messaggi
    1654
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    A dire il vero c'ho messo un po' a capire se questo libro mi era piaciuto davvero
    oppure no... ed ero tentato di affibbiargli le 3 stelle "politiche" per non scontentare nessuno,
    me per primo. Ma a distanza di quasi un mese dalla lettura mi rendo conto che
    questo romanzo merita qualcosa di più, che nonostante tutto rimane nella memoria
    e fa sorridere se si ripensa ai suoi protagonisti e a tutte le vicende che capitano loro...
    La storia mi ha ricordato molto le vicende e i personaggi raccontati da John Fante nelle sue opere,
    lì italoamericani, qui paisanos, per certi versi molto molto simili tra loro ma soprattutto
    con un unico grande amore comune: il vino!!!!

    Il libro, voglio precisarlo, si legge rapidamente e col sorriso sulle labbra anche se presenta due piccoli nei:
    - a volte risulta ripetitivo nel raccontare vicende dei protagonisti quasi uguali tra loro;
    - la traduzione mi è sembrata alquanto datata (benchè sia di Elio Vittorini, anzi è forse proprio per quello!!! ).
    Non una prelibatezza ma una cosa semlice e buona per quando si ha fame...

  16. #15
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2009
    Località
    Genova
    Messaggi
    1626
    Inserimenti nel blog
    19
    Thanks Thanks Given 
    49
    Thanks Thanks Received 
    89
    Thanked in
    43 Posts

    Predefinito

    Libro divertente con qualche nota amara.
    Racconti "epici" di gente che viveva in qualcosa di molto simile ad una favela.
    Forse anche una spruzzata di realismo magico di certi romanzi sudamericani.

    ... e poi chissà ... forse i cani del Pirata hanno visto davvero San Francesco ... (*)

    (*)affermazione comprensibile ovviamente se leggete il libro.

Discussioni simili

  1. Fante, John
    Da Darkay nel forum Autori
    Risposte: 24
    Ultimo messaggio: 01-08-2011, 06:10 PM
  2. Fante, John - Dago Red
    Da non_so_dove_volare nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 04-23-2010, 02:58 PM
  3. Grisham, John
    Da nonno libero nel forum Autori
    Risposte: 61
    Ultimo messaggio: 12-12-2008, 10:17 AM
  4. Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 11-14-2007, 07:36 AM
  5. Studio della sessualità attraverso l'analisi della scrittura
    Da stupi.dotta nel forum Salotto letterario
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 07-16-2007, 09:46 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •