I 6 registi di questi 6 cortometraggi sono: Andrea Zaccariello, Herbert Simone Paragnani, Massimo Cappelli, Guerino Sciulli, Anselmo Talotta, Luca Lucini.

I titoli sono "Ampio, luminoso, vicino metro" (con Marescotti e Poli), "Appuntamento al buio" (con Maggi), "L'ospite" (con De Plano), "Una seconda occasione" (con Scandaletti e Ravello), "Il sorriso di Diana" (con Caprioli), "Una specie di appuntamento" (con Zingaretti).

I sei episodi di questo film nascono dalle sceneggiature vincitrici di un concorso, indetto da Cinecittà International, per cortometraggi in digitale.

I miei preferiti sono stati:
quello soprannaturale con Zingaretti,anche se non riesco facilmente ad entrare in sintonia con la dinamica dei viaggi nel tempo (mi deve sempre dare dei chiarimenti il mio compagno ),
quello tenero con la Caprioli e il ragno...povero Agenore,però
e infine quello "divertente" con Ravello e il suicida...anche in Paradiso fanno gli scherzetti .