Amelie Nothomb - Barbabl¨



La protagonista di questa vicenda Ŕ Saturnine, una giovane ragazza belga che lavora a Parigi e cerca disperatamente un alloggio in affitto ad un prezzo decoroso per le sue tasche. Si imbatte nell'annuncio del famoso donnaiolo spagnolo don Elemirio che mette a disposizione una splendida casa ad un prezzo irrisorio, ma nasconde una losca fama visto che le precedenti otto donne che hanno ottenuto quell'alloggio sono misteriosamente scomparse. L'unica restrizione Ŕ non entrare nella misteriosa camera oscura dove don Elemirio dice di sviluppare le sue foto. Ottenuta immediatamente la casa, Saturnine vi si trasferisce e si intrattiene ogni sera con il nobile spagnolo che, tra ricette elaborate e regali, cercherÓ di farla innamorare di lui. E' proprio su queste cene e i dialoghi tra i due personaggi che si basa questo breve romanzo, un lento percorso verso un probabile innamoramento razionalizzato oppure verso lo smascheramento di un mostro omicida? Questo Ŕ il secondo titolo che leggo di questa autrice ed Ŕ stata una lettura veloce e gradevole che mi ha incuriosito fin dall'inizio su questo misterioso grande di Spagna spigliatamente riservato per arrivare ad un finale forse un p˛ scontato, ma che vale la lettura.