Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 49

Discussione: 10° Poeticforum - Le poesie che amiamo

  1. #1
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10181
    Thanks Thanks Given 
    357
    Thanks Thanks Received 
    405
    Thanked in
    288 Posts

    Predefinito 10° Poeticforum - Le poesie che amiamo

    Buongiorno, amanti della poesia nonché poeti del forum
    E' ufficialmente aperto il 10° poeticforum di Forumlibri.
    Ciascuno di noi può sbizzarrirsi proponendo le proprie poesie preferite - una a testa - o, perché no, le proprie creature in versi!!!
    Terminata la fase delle proposte, come al solito commenteremo le poesie una per una (lo dico soprattutto per i neofiti, se ce n'è qualcuno!)
    A voi la parola

  2. #2
    d'ya think i'm stupid?
    Data registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    4267
    Thanks Thanks Given 
    50
    Thanks Thanks Received 
    123
    Thanked in
    60 Posts

    Predefinito

    psicofarmaci

    ora vedo tutto chiaro:
    era solo un’ossessione!

    e l’amore che provavo?
    una maniaca suggestione...

    quindi niente gesti insani!

    quando lei mi lascerà,

    la mia vita di illusioni

    nell’oblio

    proseguirà



    Hot

  3. #3
    ParallelMind
    Guest

    Predefinito

    Ho in mente una poesia stupenda che lessi un giorno per caso alla Feltrinelli,appena la ritrovo la posto.

  4. #4

    Predefinito

    Qualche giorno fa mi sono imbattuta in questa poesia, e mi è piaciuta, quindi ve la propongo

    Saluti affettuosi

    Quando li vedi
    di’ loro che io ci sono ancora,
    che mi reggo su una gamba mentre l’altra sogna,
    che solo così si può fare,
    che le bugie che dico loro sono diverse
    da quelle che dico a me stesso,
    che con lo stare sia qui che oltre
    mi sto facendo l’orizzonte,
    che come il sole si leva e cala io conosco il mio posto,
    che è il respiro a salvarmi,
    che persino le sillabe forzate del declino sono respiro,
    che se il corpo è bara è anche madia di respiro,
    che il respiro è uno specchio offuscato da parole,
    che solo il respiro sopravvive al grido d’ aiuto
    quando penetra l’orecchio dell’estraneo
    e permane ben oltre la scomparsa del verbo,
    che il respiro è di nuovo l’inizio, che da esso
    si stacca ogni resistenza, come il significato si stacca
    dalla vita, o il buio si stacca dalla luce,
    che il respiro è ciò che do loro quando mando saluti affettuosi.

    Mark Strand

  5. #5
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10181
    Thanks Thanks Given 
    357
    Thanks Thanks Received 
    405
    Thanked in
    288 Posts

    Predefinito

    Di memorie d'amore
    gli anni hanno adornato il mio viso
    segnandomi i capelli di lievi filigrane grigie:
    son diventata così bella.

    Leah Goldberg

  6. #6
    giovaneholden
    Guest

    Predefinito

    Heinrich Heine

    Sulla riva del mare silente
    Si è levata la notte, e la luna
    Si fa largo attraverso le nubi,
    E si sente sussurrare i flutti:

    Quell'uomo, laggiù, certo è un pazzo,
    O deve essere innamorato,
    Perché ha l'aria avvilita e contenta,
    È contento ed è insieme avvilito?

    E la luna guardandolo ride,
    E con limpida voce dichiara:
    Quello è innamorato ed è pazzo,
    E per giunta è anche un poeta.

  7. #7
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18781
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    229
    Thanks Thanks Received 
    615
    Thanked in
    362 Posts

    Predefinito Paul Verlaine - Colloquio sentimentale



    Nel vecchio parco gelido e deserto
    sono appena passate due forme.

    Hanno occhi morti, e labbra molli,
    e le loro parole si odono a stento.

    Nel vecchio parco gelido e deserto
    due spettri hanno evocato il passato.

    - Ricordi la nostra estasi d'allora?
    - E perchè vuoi che la ricordi?

    - Batte ancora il tuo cuore solo a udire il mio nome?
    Ancora vedi in sogno la mia anima? - No.

    - Ah, i bei giorni d'indicibile felicità
    quando univamo le nostre bocche! - Può darsi.

    - Com'era azzurro il cielo, e grande la speranza!
    - Vinta, fuggìla speranza, nel cielo nero.

    Andavano così tra l'avena selvatica,
    e le loro parole le udì solo la notte.
    Ultima modifica di elisa; 09-08-2013 alle 02:00 PM.

  8. #8
    ParallelMind
    Guest

    Predefinito

    Niente non la riesco a ritrovare,posso postare anche una canzone di De Andre`?

  9. #9
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10181
    Thanks Thanks Given 
    357
    Thanks Thanks Received 
    405
    Thanked in
    288 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ParallelMind Vedi messaggio
    Niente non la riesco a ritrovare,posso postare anche una canzone di De Andre`?
    A dire il vero ci starebbe meglio nel musicforum
    Comunque nessuno può negare che De André sia un poeta, perciò per me puoi postarla anche qui...

  10. #10
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10181
    Thanks Thanks Given 
    357
    Thanks Thanks Received 
    405
    Thanked in
    288 Posts

    Predefinito

    Coraggio, ci siete? Domani iniziamo a commentare, se siete d'accordo

  11. #11
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10181
    Thanks Thanks Given 
    357
    Thanks Thanks Received 
    405
    Thanked in
    288 Posts

    Predefinito

    Scusate se vado (quasi) OT, ma volevo segnalare questa discussione a chi non l'avesse vista http://www.forumlibri.com/forum/pagi...tml#post329882
    Qualcuno vuole dire la sua? Altrimenti procederemo sviluppando la proposta già fatta

  12. #12
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10181
    Thanks Thanks Given 
    357
    Thanks Thanks Received 
    405
    Thanked in
    288 Posts

    Predefinito

    Ed ecco la prima poesia, del nostro HOTWIRELESS ...


    psicofarmaci


    ora vedo tutto chiaro:
    era solo un’ossessione!

    e l’amore che provavo?
    una maniaca suggestione...

    quindi niente gesti insani!

    quando lei mi lascerà,

    la mia vita di illusioni

    nell’oblio

    proseguirà



    Hot

  13. #13
    ParallelMind
    Guest

    Predefinito

    Io anche se in ritardo propongo Geordie di De Andrè:

    Uomo
    Mentre attraversavo London Bridge
    un giorno senza sole
    vidi una donna pianger d'amore,
    piangeva per il suo Geordie.

    Donna
    Impiccheranno Geordie con una corda d'oro,
    è un privilegio raro.
    Rubò sei cervi nel parco del re
    vendendoli per denaro.

    Uomo
    Sellate il suo cavallo dalla bianca criniera
    sellatele il suo pony
    cavalcherà fino a Londra stasera
    ad implorare per Geordie

    Donna
    Geordie non rubò mai neppure per me
    un frutto o un fiore raro.
    Rubò sei cervi nel parco del re
    vendendoli per denaro.

    Insieme
    Salvate le sue labbra, salvate il suo sorriso,
    non ha vent'anni ancora
    cadrà l'inverno anche sopra il suo viso,

    Uomo
    potrete impiccarlo allora

    Né il cuore degli inglesi né lo scettro del re
    Geordie potran salvare,
    anche se piangeran con te
    la legge non può cambiare.

    Insieme
    Così lo impiccheranno con una corda d'oro,
    è un privilegio raro.
    Rubò sei cervi nel parco del re

    Uomo
    vendendoli per denaro.

    Questa credo che fosse la versione originale,ma non saprei tradurla senza lo scritto.

    La vera ballata di Geordie - YouTube
    Ultima modifica di ParallelMind; 09-13-2013 alle 09:17 AM.

  14. #14
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10181
    Thanks Thanks Given 
    357
    Thanks Thanks Received 
    405
    Thanked in
    288 Posts

    Predefinito

    psicofarmaci

    ora vedo tutto chiaro:
    era solo un’ossessione!

    e l’amore che provavo?
    una maniaca suggestione...

    quindi niente gesti insani!

    quando lei mi lascerà,

    la mia vita di illusioni

    nell’oblio

    proseguirà

    Hot

    Hot, sei un poeta difficile da interpretare anche quando sembri semplice La prima parte sembra descrivere un rinsavimento del "protagonista" che, forse in seguito all'assunzione di psicofarmaci, si accorge che quello che prova non è amore ma ossessione. Quanto alla seconda, non so bene se interpretarla in senso positivo (oblio come cancellazione del sentimento di presunto amore e preludio per l'inizio di una nuova vita) ma sono molto più propensa a interpretare l'oblio come intontimento totale e annullamento di ogni sentimento, come se il nulla prendesse il posto delle illusioni, perciò infine quale è l'alternativa più accettabile? Soffrire o annullarsi?

  15. #15
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10181
    Thanks Thanks Given 
    357
    Thanks Thanks Received 
    405
    Thanked in
    288 Posts

    Predefinito

    Inserisco la prossima poesia, naturalmente chi vuole può sempre commentare quella di Hot e se lui vuole raccontarci qualcosa in più ci fa piacere

    Saluti affettuosi

    Quando li vedi
    di’ loro che io ci sono ancora,
    che mi reggo su una gamba mentre l’altra sogna,
    che solo così si può fare,
    che le bugie che dico loro sono diverse
    da quelle che dico a me stesso,
    che con lo stare sia qui che oltre
    mi sto facendo l’orizzonte,
    che come il sole si leva e cala io conosco il mio posto,
    che è il respiro a salvarmi,
    che persino le sillabe forzate del declino sono respiro,
    che se il corpo è bara è anche madia di respiro,
    che il respiro è uno specchio offuscato da parole,
    che solo il respiro sopravvive al grido d’ aiuto
    quando penetra l’orecchio dell’estraneo
    e permane ben oltre la scomparsa del verbo,
    che il respiro è di nuovo l’inizio, che da esso
    si stacca ogni resistenza, come il significato si stacca
    dalla vita, o il buio si stacca dalla luce,
    che il respiro è ciò che do loro quando mando saluti affettuosi.

    Mark Strand

Discussioni simili

  1. 9° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da Minerva6 nel forum Poesia
    Risposte: 82
    Ultimo messaggio: 09-04-2013, 04:15 PM
  2. 5° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 42
    Ultimo messaggio: 02-03-2013, 11:31 PM
  3. 7° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 73
    Ultimo messaggio: 01-25-2013, 11:55 AM
  4. 6° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 33
    Ultimo messaggio: 10-10-2012, 04:03 PM
  5. 3° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da elisa nel forum Poesia
    Risposte: 56
    Ultimo messaggio: 03-28-2012, 05:10 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •