Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarÓ pi¨ veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Comici spaventati guerrieri

Mostra risultati da 1 a 11 di 11

Discussione: Benni, Stefano - Comici spaventati guerrieri

  1. #1
    b
    Data registrazione
    Nov 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    2828
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito Benni, Stefano - Comici spaventati guerrieri

    Nel cortile di un ConDominio borghese di un quartiere residenziale viene trovato assassinato Leone, ragazzo di estrema periferia, reo di aver tentato di rubare dei fiori da regalare ad una ragazza.
    Il caso sembrerebbe uno di quelli da insabbiare al pi¨ presto, se non fosse per la perseveranza di un anziano professore, che, insieme ad un suo giovane allievo, si metter├ alla disperata ricerca di una verit├ inconfessabile, nascosta da un muro di omert├ che affonda le sue fondamenta nello stesso stile di vita di una borghesia arricchita, cinica e senza morale.

    Come in molti altri libri di Benni, Ŕ da notare l'accoppiata bambino-anziano, ingenuit├ e innocenza - saggezza e lungimiranza, che insieme riescono a dare vita ad un personaggio forte nei sentimenti, nella fantasia e nell'immaginazione, condannato purtroppo a scontrarsi inevitabilmente con le viscide regole formali delle convenzioni sociali accettate.
    Metaforico in tal senso l'episodio (chi non lo ha vissuto in prima persona?) in cui il bambino e il professore vengono respinti da un bar del centro in cui volevano sedersi, con la rozza motivazione che "Qui non si pu˛ stare se non si consuma".
    Esso simboleggia infatti la stessa filosofia dell'ambiente che Benni denuncia con finezza e ironia: gli unici ad avere cittadinanza in questo tipo di societ├ sono coloro che fanno il gioco della produzione, consumando i prodotti che gli vengono apparentemente offerti, ma in realt├ imposti di stagione in stagione.

    Il nome del romanzo deriva dal monologo di Lee, personaggio simbolico che aveva creduto in maniera estrema negli ideali rivoluzionari degli anni '70, e si ritrova rinchiuso in un manicomio criminale, tenuto al guinzaglio da massicce dosi di psicofarmaci. Riuscir├ a fuggire e ad entrare in uno dei ricchi appartamenti del ConDominio, e a scoprire un deposito di droga, salvo poi finire ucciso dalla polizia.

    Comici spaventati guerrieri Ŕ probabilmente uno dei migliori, se non il migliore lavoro di Benni, nel quale egli dimostra in maniera evidente di non essere solo un raffinato umorista, ma di avere un marcato interesse anche per problematiche di carattere sociale ed esistenziale, in uno straordinario alternarsi di stili letterari, con un ritmo incalzante che mette la realt├ sotto mille riflettori che ne rivelano le ipocrisie, lo squallore e la malcelata violenza, attraverso personaggi emblematici e reali.

    Si ride quindi amaro su una realt├ di squallida emarginazione di periferia, sullo stridente contrasto tra i sogni e le illusioni dei giovani di borgata e la dura realt├ degli anni del rampantismo socialista, nella quale la via del successo passava per quella del compromesso e della rinuncia agli ideali.


    Il mio preferito (ma si era capito!) malgrado mi piacciano tutti quelli letti finora. Adoro il suo stile e qui in particolare ho trovato geniali tantissime scelte (una fra tutti, i nomi dei personaggi).
    Copio l'incipit:

    Lucio Lucertola festeggi˛ il suo settantesimo compleanno svegliandosi. Riteneva questo un fondamentale segreto della vita: svegliarsi e addormentarsi un numero di volte esattamente uguale. Se ci si sveglia anche solo una volta in meno non si recupera pi¨, si sputa la pallina, consummatum est, diceva Lucio che era stato professore di latino e italiano, ed era in oltre Curioso in altre scienze, le naturali le filosofiche le zoologiche (in particolare i batteri), la botanica urbana, i cinesi, il concentto di inizio finale. Lucio Lucertola sorge dal letto faticosamente, con una protesta rumorosa di tutte le ossa. Un canto melodioso e trionfale lo accompagna. Le stesse cellule senza scrupoli che riempiono di ghiaia arterie e articolazioni del vecchio Lucio, animano il risveglio entusiasta del suo giovane canarino. In un bicchiere sul comodino Lucio ritrova il sorriso da cui si Ŕ separato per una notte. Con un colpo di pettine lusinga i trenta capelli superstiti, quindi eroicamente piscia. Ci fu un tempo lontano in cui doveva prendere ogni precauzione perchŔ il dorato arcobaleno non imbizzarrisse e bagnasse ovunque nei dintorni. Ora, proteso sul bianco dell'abisso, sta attento che maligne gocce perpendicolari non gli condiscano le pantofole. Tam citus prosilit. nunc prolapsa prostata. Ama comporre versi, il mattino. Si infila gli occhiali. Si avvicina alla tenda della finestra, la squarcia. Appare al mondo, e il mondo gli appare.

  2. #2
    b
    Data registrazione
    Nov 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    2828
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    scirvo x riportare su il topic, sperando in una maggiore attenzione.
    Ŕ un peccato sottovalutare un libro del genere,davvero arguto, sottile e canzonatorio

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Rimini
    Messaggi
    1383
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Mi era sfuggito. Non Ŕ uno dei libri suoi che ho preferito, per˛ trovo il suo stile comunque irresistibile.

  4. #4
    Duck Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Messina
    Messaggi
    3256
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Non ho mai letto nulla di Benni! Ogni tanto quando vado in libreria sono tentata di prendere qualcosa, ma finisco sempre per prendere altro...la prossima volta ceder˛ alla tentazione... con cosa mi consigliate di iniziare?

  5. #5
    b
    Data registrazione
    Nov 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    2828
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    io con questo, Ŕ il mio preferito!

  6. #6
    Duck Member
    Data registrazione
    Sep 2007
    Località
    Messina
    Messaggi
    3256
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Grazie Darkay...In effetti mi ispira

  7. #7
    Crazy anarchist!
    Data registrazione
    Jul 2007
    Località
    Messina
    Messaggi
    252
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    E' bellissimo. A mio avviso il migliore, insieme a Baol, tra quelli che ho letto.

  8. #8

    Predefinito

    lo sto leggendo ora....molto molto molto carino!!!

    se dovessi dare un giudizio ora direi che non Ŕ tra i suoi migliori, ma con tutta sincerit├* non mi sento ancora di dirlo perchŔ sono davvero all'inizio...

  9. #9

    Predefinito

    ma Ŕ meravigliosooooooo!!!!!

  10. #10

    Predefinito

    IMO Ŕ il Benni migliore

    ôLa felicitÓ forse Ŕ un'altra cosa ma quello che mi Ŕ passato sotto gli occhi, questi anni, non lo cambierei con nienteö
    (la storia della mia vita)

  11. #11
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    castelli romani
    Messaggi
    128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Lisistrata Vedi messaggio
    IMO Ŕ il Benni migliore

    Mi sa di sý... l'ho letto un sacco di tempo fa, mi era piaciuto molto.
    Purtroppo poi ho provato altri libri di Benni e non li ho graditi altrettanto

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Benni, Stefano - Bar Sport
    Da zaratia nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 07-09-2017, 12:03 PM
  2. Benni, Stefano
    Da non_so_dove_volare nel forum Autori
    Risposte: 63
    Ultimo messaggio: 12-11-2015, 07:12 PM
  3. Benni, Stefano - Terra!
    Da elisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 12-17-2013, 11:57 AM
  4. Benni, Stefano - Elianto
    Da non_so_dove_volare nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 10-24-2012, 06:48 PM
  5. Benni, Stefano - La grammatica di Dio
    Da non_so_dove_volare nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 19
    Ultimo messaggio: 09-18-2012, 10:24 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •