"Gli dèi hanno parzialmente compensato gli uomini della mancanza delle ali, donando loro le montagne e la vista che da esse si può godere"


Mastronardi non sarà Vidal, ma costruisce una bellissimo romanzo storico, intrecciando personaggi di fantasia con personaggi realmente esistiti.
Cosa ne è stato del più fiero popolo che sia mai apparso sulla terra a sud di Roma, dopo il genocidio di Silla? Mastronardi ce lo racconta con una storia d'amore, d'amicizia tra sanniti e romani.
La mancanza di ambizioni dei primi ha dato via libera all'immenso Impero romano. Mastronardi lascia in sospeso alcuni interrogativi: cosa sarebbe successo se per ben due volte, Caudium la più famosa, i Sanniti non si fossero accontentati di umiliare i romani, ma dopo averli sconfitti li avessero trucidati come fece Silla con loro?

Romanzo da leggere per scoprire anche il nome della nostra nazione.