Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Una passione sinistra

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Gamberale, Chiara - Una passione sinistra

  1. #1
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14556
    Thanks Thanks Given 
    1141
    Thanks Thanks Received 
    928
    Thanked in
    643 Posts

    Predefinito Gamberale, Chiara - Una passione sinistra

    Ho riletto qualche giorno fa questo racconto edito nel 2008 dal Corriere della sera per la versione Corti di carta perché mi è capitato di vedere il film che ne hanno tratto.
    Siccome durante la visione non ricordavo la storia, ero curiosa di scoprire se la mia memoria fa davvero così cilecca o se era stata stravolta dal regista/sceneggiatore.
    La seconda ipotesi si è rivelata quella giusta, infatti nel film i protagonisti sono stati esasperati per renderli più caricaturali e più attuali.
    Soprattutto Simonetta fa davvero ridere (per non piangere,ovvio ) mentre nel racconto resta all'ombra del marito (che nel film è solo fidanzato). E in più nel film c'è Geppi Cucciari,l'amica storica di Nina,la protagonista,che con le sue battute rende più piacevole la visione.
    Il finale del film riprende un evento che accade nella storia, ma nel racconto non c'entra Nina.
    La passione del titolo poi riguarda quella che nasce tra i protagonisti ed è sinistra (in quanto pericolosa) perché coinvolge le loro differenze politiche,sociali e culturali.

    Forse così non vi ci ho fatto capire nulla , perciò vi invito a leggerlo (sono solo 93 pagine) e poi a vedere il film, per fare con me i dovuti paragoni.
    Pur avendolo apprezzato,non posso dire che il libro sia migliore, perché il film, anche se non ha ripreso la vera storia, si lascia guardare e credo che se il regista avesse seguito la trama molte scene non sarebbero state divertenti.
    Nel racconto però ho preferito i riferimenti politici che la Gamberale riporta alla fine dei capitoletti (assenti nel film).

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


Discussioni simili

  1. Gamberale, Chiara - La zona cieca
    Da Minerva6 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-07-2017, 05:40 PM
  2. ...una passione per i film, tutta da recuperare!
    Da ayuthaya nel forum Tutto cinema
    Risposte: 46
    Ultimo messaggio: 07-18-2014, 08:40 AM
  3. Snicket, Lemony - Una serie di sfortunati eventi 4: La sinistra segheria
    Da GermanoDalcielo nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 03-02-2013, 02:26 PM
  4. Gamberale, Chiara - L'amore quando c'era
    Da Minerva6 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-28-2012, 02:31 PM
  5. Gamberale Chiara - Arrivano i pagliacci
    Da Finkie nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 08-22-2010, 02:08 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •