Tagore, premio nobel per la letteratura nel 1913, trasmette nella sua poesia le sonorità, le atmosfere, la sensualità della sua terra, l'india.
Ci sono certo modi più profondi per accostarsi alla sua poesia, ma io ho trovato bellissimo il puro lasciarmi sommergere e incantare dalle atmosfere che l'autore sa creare. Soprattutto in Gitanjali, dove il tema è l'attesa dell'incontro con il divino, è facile sentire espresse le esperienze che sono di tutti, e che ben pochi riescono a dire.