Non conoscevo Sedaris e confesso di aver scelto questo romanzo in libreria per il titolo e la buffa copertina!
É stata una lettura piacevole, divertente... a tratti mi ha ricordato A. Burroughs... ma continuo a preferire quest'ultimo!

"In questa raccolta di shortstories l'autore gioca nella neve con le sorelle; va in vacanza con la famiglia; assiste al matrimonio del fratello; scopa il pavimento di casa della sorella; d├* indicazioni a un viaggiatore smarrito; mangia un hamburger; si sottopone ad un esame del sangue. Tutte cose apparentemente normali. Con questo libro di racconti David Sedaris rivela quella buona dose di assurdit├* che brulica sotto la superficie della vita quotidiana. Il suo mondo Ŕ popolato da desideri poco confessabili e da motivi spesso poco nobili."