Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Scrittura cuneiforme

Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Abdolah, Kader - Scrittura cuneiforme

  1. #1
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Friuli
    Messaggi
    20526
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    417
    Thanks Thanks Received 
    1330
    Thanked in
    875 Posts

    Predefinito Abdolah, Kader - Scrittura cuneiforme

    Ismail è un rifugiato politico iraniano che vive in Olanda e che ripercorre la sua storia e quella del suo paese di origine a partire da dei manoscritti in scrittura cuneiforme che ha scritto suo padre analfabeta e sordo ispirandosi a quelli sacri rinvenuti in una grotta sul monte Zafferano, vicino al paese in cui è nato.
    Negli scritti del padre si ripercorre la storia persiana a partire dallo scià Reza Khan fino ad arrivare ai giorni nostri, quando Ismail intreccia la sua storia, quella dell'ultimo scià, di Mossadeq fino alla rivoluzione e all'instaurarsi del regime degli ayatollah.

    Kader Abdolah scrive in olandese e lo si nota nella prosa lineare, chiara nell'intreccio, accurata nella costruzione. Indubbiamente molto interessante e ben scritto, aiuta a capire gli avvenimenti introducendo anche un po' di racconto favolistico che impreziosisce la storia rendendola affascinante come uno dei tappeti che annoda il protagonista.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    Senior Member
    Data registrazione
    Feb 2013
    Località
    Bologna
    Messaggi
    210
    Thanks Thanks Given 
    39
    Thanks Thanks Received 
    49
    Thanked in
    32 Posts

    Predefinito

    Un libro semplice, senza fronzoli eppure ricco di tanta umanità e di uno spaccato importante dell'Iran.
    Un libro che ti parla di tradizione antiche, di pozzi dove sono nascosti i discendenti di Maometto, del monte Zafferano, di riparatori di tappeti, di cambiamenti politici e di un rapporto speciale tra un figlio rivoluzionario ed un padre sordo muto, dello sforzo del figlio (rifugiato politico in Olanda), che, a distanza di anni, cerca di riscrivere in nerlandese, gli appunti di suo padre, scritti in caratteri cuneiformi.
    Toccante, profondo, suggestivo.

    “La perdita è un’esperienza che porta a una strada nuova. Una nuova occasione per pensare in modo diverso. Perdere non è la fine di tutto, ma la fine di un certo modo di pensare. Chi cade in un punto, in un altro si rialza. Questa è la legge della vita"


  • Discussioni simili

    1. Scrittura collettiva
      Da fabiog nel forum Salotto letterario
      Risposte: 4
      Ultimo messaggio: 03-14-2013, 03:24 PM
    2. Scrittura piccola. Come fare?
      Da capitanuncino3 nel forum Sto cercando un libro che parli di...
      Risposte: 9
      Ultimo messaggio: 10-27-2011, 08:13 PM
    3. Pensieri in Scrittura
      Da lucke78 nel forum Salotto letterario
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 03-07-2011, 11:06 AM
    4. Pensieri in Scrittura
      Da lucke78 nel forum Presentati & Conosciamoci meglio
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 03-07-2011, 11:04 AM
    5. L'amore per la scrittura
      Da Dory nel forum Salotto letterario
      Risposte: 2
      Ultimo messaggio: 10-13-2009, 12:18 AM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •