Ambientato in una Sicilia immaginaria prima dei tempi, questa storia parla del popolo degli orsi, guidati da Re Leonzio, che per affrontare un inverno particolarmente rigido, decidono di abbandonare le montagne e scendere a valle tra gli uomini dove pensano di trovare riparo, cibo e dove il Re spera di ritrovare suo figlio Tonio rapito anni prima da dei cacciatori. Contrariamente alle loro aspettative, la città, dove regna il Granduca, muove guerra verso di loro. Gli orsi si troveranno quindi ad affrontare dure battaglie contro gli uomini del Granduca e presto le loro virtù si mischieranno ai difetti degli umani rendendoli avari e assetati di potere. Libricino molto bello, dove Buzzati inserisce all'interno della storia parti in rima e accompagna il tutto con delle illustrazioni che rendono il racconto sempre più interessante e colorato. Favola adatta ai piccoli che può piacere anche ai grandi. Bello.