Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 1 di 5 12345 UltimoUltimo
Mostra risultati da 1 a 15 di 65

Discussione: 11° Poeticforum - Le poesie che amiamo

  1. #1
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10105
    Thanks Thanks Given 
    318
    Thanks Thanks Received 
    365
    Thanked in
    262 Posts

    Predefinito 11° Poeticforum - Le poesie che amiamo

    Dopo una lunga pausa siamo di nuovo qui a commentare le nostre poesie preferite, poiché è ufficialmente riaperto il Poeticforum!!!

    Si procede sempre allo stesso modo: ogni partecipante propone una poesia (che può essere SUA, ovvero da lui/lei scritta) e poi, dopo che tutti hanno proposto qualcosa, si commentano una ad una.

    A voi la parola, anzi il verso

  2. #2
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18724
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    217
    Thanks Thanks Received 
    582
    Thanked in
    344 Posts

    Predefinito Philip Larkin - Sia questo il verso



    Mamma e papà ti fottono.
    Magari non lo fanno apposta, ma lo fanno.
    Ti riempiono di tutte le colpe che hanno
    e ne aggiungono qualcuna in più, giusto per te.

    Ma sono stati fottuti a loro volta
    da imbecilli con cappello e cappotto all’antica,
    che per metà del tempo facevano moine
    e per l’altra metà si prendevano alla gola.

    L’uomo passa all’uomo la pena.
    Che si fa sempre più profonda, come un’insenatura.
    Esci, dunque, prima che puoi
    e non avere figli tuoi.

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    2292
    Thanks Thanks Given 
    28
    Thanks Thanks Received 
    152
    Thanked in
    91 Posts

    Predefinito Un giorno esisterà la fanciulla e la donna - R.M. Rilke

    Un giorno esisterà la fanciulla e la donna
    il cui nome non significherà più soltanto un contrapposto al maschile,
    ma qualcosa in sé
    qualcosa per cui non si penserà a completamento e confine,
    ma solo a vita reale: l'umanità femminile.
    Questo progresso trasformerà l'esperienza dell'amore,
    che ora è piena d'errore, la muterà a fondo,
    la riplasmerà in una relazione da essere umano ad essere umano
    non più da maschio a femmina.
    E questo più umano amore somiglierà
    a quello che noi faticosamente prepariamo,
    all'amore che in questo consiste
    che due solitudini si custodiscano, delimitino e salutino a vicenda.

  4. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2013
    Località
    piccolo paese calabro della costa jonica...
    Messaggi
    1358
    Thanks Thanks Given 
    49
    Thanks Thanks Received 
    67
    Thanked in
    45 Posts

    Predefinito Esser poeti - Maclaus

    Esser poeti
    è un gran privilegio:
    si guarda alla vita
    con occhi diversi
    e in ogni momento
    si trova un suo pregio.

    Esser poeti
    è un pegno d'amore:
    si combatte, si soffre
    e si cercan parole,
    forse banali,
    ma dettate dal cuore.

    Esser poeti
    è assaporare la vita:
    viverla appieno,
    poich'ella fugge
    e nemmeno t'avverte
    quando è finita.

    Ma essere poeti
    è pure demagogia:
    quando, talvolta,
    imitando i ruffiani,
    si vende la merce
    come grande poesia...

  5. #5
    giovaneholden
    Guest

    Predefinito Billy Collins - Lo sviluppo del bambino

    Lo sviluppo del bambino

    Com'è sicuro che ai pesci preistorici spuntarono le gambe
    e lasciarono le spiagge per andare a spasso nelle foreste
    sviluppando alcuni verbi irregolari per le loro
    prime conversazioni, così anche i bambini di tre anni
    entrano nella fase dell'insulto.

    Ogni giorno ne arriva uno nuovo che si aggiunge
    al repertorio. Stupida Testa di Rapa,
    Grossa Faccia di Fogna, Cacca-per-Terra
    (quest'ultimo mi suona un po' Navajo)
    li strillano dal livello-ginocchia, i musetti
    rossi per la sfida.
    Niente che Samuel Johnson si sarebbe spaventato a profferire
    in un pub, ma in fondo i pargoletti non stanno provando
    a distruggere qualche fatuo dilettante dell'Illuminismo.

    Stanno solo tormentando i loro colleghi mocciosi
    o attirando l'attenzione dei giganti
    lassù con i loro cocktail e il fiato cattivo
    a dire scemenze baritonali ad altri giganti,
    aspettando di insultarli dopo averli ringraziati
    per la splendida festa e aver sentito chiudersi la porta.

    I grandi risparmiano le fantasie rabbiose
    per cose come un martello traditore, catene da neve,
    treni in partenza mancati per pochi secondi,
    però nei loro cuori adulti sanno bene,
    anche se minacciano di spedire Timmy a letto
    per queste maniere orribili,
    che i loro capi sono Stupidi Ciccioni,
    le loro mogli Sceme Testevuote
    e che loro, loro stessi sono Signori Cretinetti.

  6. #6
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10105
    Thanks Thanks Given 
    318
    Thanks Thanks Received 
    365
    Thanked in
    262 Posts

    Predefinito

    Holden, ma da dove le tiri fuori?

  7. #7
    ParallelMind
    Guest

    Predefinito

    C'era una stupenda poesia d'amore di Blake che avrei voluto postare,ma era troppo triste.
    Questa di Salvatore Quasimodo almeno lascia un filo di speranza oltre al rimpianto..

    IMITAZIONE DELLA GIOIA
    Dove gli alberi ancora*
    abbandonata più fanno la sera,*
    come indolente*
    è svanito l'ultimo tuo passo*
    che appare appena il fiore*
    sui tigli e insiste alla sua sorte.*

    Una ragione cerchi agli affetti,*
    provi il silenzio nella tua vita.*

    Altra ventura a me rivela*
    il tempo specchiato. Addolora*
    come la morte, bellezza ormai*
    in altri volti fulminea.*
    Perduto ho ogni cosa innocente,*
    anche in questa voce, superstite*
    a imitare la gioia.

  8. #8
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10105
    Thanks Thanks Given 
    318
    Thanks Thanks Received 
    365
    Thanked in
    262 Posts

    Predefinito

    IL SIGNORE D'ORO di Vivian Lamarque

    Era un signore d'oro. Un signore d'oro fino, zecchino.
    Per il suo carattere duttile e malleabile, per il suo caldo dorato
    colore, per il luccichio dei suoi occhi, era un signore molto
    ricercato.
    I corsi dei fiumi venivano deviati, i fondali scandagliati e setacciati,
    ma i signori che affioravano brillavano poco, erano signori
    pallidi, opachi, non erano d'oro vero, erano signori falsi.
    Non avevano aurifere vene?
    No, le loro lente vene scorrevano quasi del tutto essiccate in
    direzione dei loro minuscoli cuori, a fatica.
    E dov'era il signore d'oro vero?
    Lontano, in una casa assolata, pigro e paziente, aspettando di
    essere trovato, in un angolino, il signore d'oro luccicava.


    Se non arrivano altre proposte domani possiamo iniziare a commentare

  9. #9
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2013
    Località
    in prestito a Milano
    Messaggi
    689
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Ho sceso, dandoti il braccio, almeno milioni di scale

    Ho sceso, dandoti il braccio, almeno milioni di scale
    e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
    Anche così è stato breve il nostro viaggio.
    Il mio dura tuttora, né più mi occorrono
    le coincidenze, le prenotazioni,
    le trappole, gli scorni di chi crede
    che la realtà sia quella che si vede.
    Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
    non già perché con quattr'occhi forse si vede di più.
    Con te le ho scese perché sapevo che di noi due
    le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
    erano le tue.
    -- Eugenio Montale

  10. #10
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2013
    Località
    in prestito a Milano
    Messaggi
    689
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    So che può sembrare una scelta banale...però io non amo molto la poesia, anzi di solito la snobbo brutalmente. Questa di Montale è l'unica poesia che riesce a commuovermi. Però non anticipo troppo...

  11. #11
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2013
    Località
    piccolo paese calabro della costa jonica...
    Messaggi
    1358
    Thanks Thanks Given 
    49
    Thanks Thanks Received 
    67
    Thanked in
    45 Posts

    Predefinito L'incubo



    Voli iperbolici della fantasia
    creano figure irreali
    che s'inseguono nella stanza
    e fissano nella notte
    la penombra del niente...
    Adesso stai lì,
    sospeso nel vuoto:
    ti senti cadere,
    cerchi un aiuto...
    E mentre urli,
    e mentre piangi
    e cerchi invano un appiglio,
    ti accorgi che sudi
    e che sei già sveglio...

  12. #12
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10105
    Thanks Thanks Given 
    318
    Thanks Thanks Received 
    365
    Thanked in
    262 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da maclaus Vedi messaggio

    Voli iperbolici della fantasia
    creano figure irreali
    che s'inseguono nella stanza
    e fissano nella notte
    la penombra del niente...
    Adesso stai lì,
    sospeso nel vuoto:
    ti senti cadere,
    cerchi un aiuto...
    E mentre urli,
    e mentre piangi
    e cerchi invano un appiglio,
    ti accorgi che sudi
    e che sei già sveglio...
    Una poesia a testa! Sceglila tra le due che hai proposto e la prossima te la conservi per il dodicesimo

  13. #13
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2013
    Località
    piccolo paese calabro della costa jonica...
    Messaggi
    1358
    Thanks Thanks Given 
    49
    Thanks Thanks Received 
    67
    Thanked in
    45 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da alessandra Vedi messaggio
    Una poesia a testa! Sceglila tra le due che hai proposto e la prossima te la conservi per il dodicesimo
    Chiedo venia Non avevo compreso il meccanismo... Io come le penso le scrivo, senza guardare "dove"...
    Comunque se devo scegliere, tengo "Esser poeti" che mi sembra adatta alla discussione

  14. #14
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    10105
    Thanks Thanks Given 
    318
    Thanks Thanks Received 
    365
    Thanked in
    262 Posts

    Predefinito

    In realtà la proposta di Cocci "Ho sceso, dandoti il braccio, almeno milioni di scale" è già stata commentata in un precedente poeticforum ma, essendo presenti diversi nuovi partecipanti, ho pensato di commentarla comunque, se siete tutti d'accordo (anche perché è troppo bella!)

    Partiamo con i commenti sulla prima proposta

    Philip Larkin - Sia questo il verso


    Mamma e papà ti fottono.
    Magari non lo fanno apposta, ma lo fanno.
    Ti riempiono di tutte le colpe che hanno
    e ne aggiungono qualcuna in più, giusto per te.

    Ma sono stati fottuti a loro volta
    da imbecilli con cappello e cappotto all’antica,
    che per metà del tempo facevano moine
    e per l’altra metà si prendevano alla gola.

    L’uomo passa all’uomo la pena.
    Che si fa sempre più profonda, come un’insenatura.
    Esci, dunque, prima che puoi
    e non avere figli tuoi.

  15. #15
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2013
    Località
    in prestito a Milano
    Messaggi
    689
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Premetto che di solito la poesia non mi piace, non riesco a sentire i profondi echi lirici dentro di me e preferisco di gran lunga la prosa, MA devo anche ammettere che questa prima poesia non può lasciare indifferenti! è di una crudeltà e cinismo incredibile. Partendo dal presupposto della mia "giovine età" e considerando anche che per mia immensa fortuna non ho mai subito traumi particolarmente dolorosi, mi sento di dire che questa visione di Larkin della vita non mi appartiene. Sinceramente credo molto di più nella bellezza dell'esistenza e la considero un dono da regalare a sua volta a nuove vite, perchè possano avere la fortuna di godere anche loro nel bene e nel male del beneficio di questa esperienza.

    L’uomo passa all’uomo la pena.
    Che si fa sempre più profonda, come un’insenatura.
    Esci, dunque, prima che puoi
    e non avere figli tuoi.


    Questo verso in particolare mi sembra di una cattiveria palpabile! Capisco le difficoltà, i problemi che alle volte dobbiamo superare, però ADDIRITTURA consigliare di farla finita presto e non avere figli, mi sembra eccessivo! Se anche la nostra vita è stata insoddisfacente perchè privare gli altri di una possibile esistenza che potrebbe essere felice e piena di serenità?

    Continuo a preferire il mio mondo di arcobaleni e farfalle.

Discussioni simili

  1. 10° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 48
    Ultimo messaggio: 10-29-2013, 07:36 PM
  2. 5° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 42
    Ultimo messaggio: 02-03-2013, 11:31 PM
  3. 7° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 73
    Ultimo messaggio: 01-25-2013, 11:55 AM
  4. 6° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da alessandra nel forum Poesia
    Risposte: 33
    Ultimo messaggio: 10-10-2012, 04:03 PM
  5. 3° Poeticforum - Le poesie che amiamo
    Da elisa nel forum Poesia
    Risposte: 56
    Ultimo messaggio: 03-28-2012, 05:10 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •