Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 3 di 3 PrimoPrimo 123
Mostra risultati da 31 a 41 di 41

Discussione: Murakami, Haruki

  1. #31
    The black sheep member
    Data registrazione
    Oct 2014
    Località
    Frittole
    Messaggi
    2876
    Inserimenti nel blog
    2
    Thanks Thanks Given 
    483
    Thanks Thanks Received 
    609
    Thanked in
    302 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Karmelj Vedi messaggio
    E' un buon autore per cimentarsi nella letteratura contemporanea dopo aver letto i classici?
    per me assolutamente SI!

  2. #32
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2010
    Località
    Kanyakumari
    Messaggi
    2227
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    E' perfetto!
    Guarda qui sul forum c'è un utente che odia tutto ciò che è contemporaneo... tranne Murakami

  3. #33
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2650
    Thanks Thanks Given 
    185
    Thanks Thanks Received 
    250
    Thanked in
    164 Posts

    Predefinito

    Ho appena scoperto che sta per uscire un nuovo romanzo di Murakami!!!
    Amazon.it: Uomini senza donne - Haruki Murakami, A. Pastore - Libri

  4. #34
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2650
    Thanks Thanks Given 
    185
    Thanks Thanks Received 
    250
    Thanked in
    164 Posts

    Predefinito

    Ho trovato un'intervista alla traduttrice Antonietta Pastore sul nuovo libro di Murakami "Uomini senza donne":
    La Biblioteca dell' Estremo Oriente: Uomini senza donne, un commento di Antonietta Pastore

  5. #35
    Reef Member
    Data registrazione
    Feb 2009
    Località
    Fondi... ma non troppo
    Messaggi
    4248
    Inserimenti nel blog
    19
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    2
    Thanked in
    2 Posts

    Predefinito

    Questo scrittore mi fa una rabbia!!! Non lo posso sopportare! E il motivo è che scrive storie che mi piacciono tantissimo in uno stile che però detesto.
    Credo sia un caso unico con la narrativa, ma mi succede con la musica: è come il fatto di non poter ascoltare delle canzoni che mi piacciono molto, testo e musica, perché cantate da qualcuno di cui non mi piace assolutamente la voce (come mi sta succedendo con i CCCP e come mi succede anche con Guccini)

    Con la musica c'è una scappatoia, ascoltare le cover, ma con i libri come si fa?

  6. #36

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Dory Vedi messaggio
    Questo scrittore mi fa una rabbia!!! Non lo posso sopportare! E il motivo è che scrive storie che mi piacciono tantissimo in uno stile che però detesto.
    Credo sia un caso unico con la narrativa, ma mi succede con la musica: è come il fatto di non poter ascoltare delle canzoni che mi piacciono molto, testo e musica, perché cantate da qualcuno di cui non mi piace assolutamente la voce (come mi sta succedendo con i CCCP e come mi succede anche con Guccini)

    Con la musica c'è una scappatoia, ascoltare le cover, ma con i libri come si fa?
    Guarda Dory, mi ritrovo esattamente (o quasi) nella stessa posizione. Devo ammettere che di suo lessi per primo "Norwegian Wood", che sospettavo fosse il suo romanzo più nelle mie corde, e infatti lo adoro davvero, nonostante debba ammettere che è la ripresa palese di Kawabata, ma gli altri suoi, primo su tutti "Kafka sulla spiaggia", mi danno l'idea di essere una copia di qualcos'altro, in uno stile non personale che, pur lasciando intravedere un ottimo stile ed una buona prosa, non riesco a non affibbiare ad altri autori. Kafka sulla spiaggia l'ho visto come la fusione tra i romanzi giovanili di inzio novecento e Bulgakov. Mi sbaglierò ma questo scrittore non mi convince appieno (ovviamente è una mia impressione personale).

  7. #37
    Junior Member
    Data registrazione
    Jun 2015
    Località
    cagliari
    Messaggi
    29
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da bonadext Vedi messaggio
    Sfogliando la lista degli autori presenti qui su Forumlibri ho notato la mancanza del mio scrittore preferito... possibile che nessuno abbia notato la mancanza di un'autore così brillante e originale come Murakami Haruki?

    Per me le sue letture sono imprescindibili a un livello tale che sto centellinando i pochi libri che mi rimangono da leggere (uno ogni 3/4 mesi), per "paura" del vuoto incolmabile che mi lascreranno le sue opere e che nessun altro scrittore (fino ad ora) sia in grado di uguagliare il suo stile narrativo. Forse voi vi starete chiedendo se io per caso sia scappato da qualche manicomio...

    No, il motivo di tutto ciò è che quando leggo un "Murakami" vengo catapultato in un universo parallelo (tipo 1Q84), in un mondo onirico dove i più piccoli dettagli insignificanti e le sfumature, prendono vita, diventano magici, come risposte a domande tali che non possono esserci risposte. La continua ricerca di se stressi (che è il tema principale di tutti i suoi romanzi e racconti) è il motivo principale che mi fa riflettere e avere grande stima di questo semplice e sofisticato scrittore.

    Tra i libri che ho letto, i miei preferiti sono: Dance dance dance; La ragazza dello sputnik; 1Q84.

    Fatemi sapere cosa ne pensate anche voi di questo autore! Ciao
    Un cesellatore di sentimenti, emozioni, angosce. Un'atroce dissoluzione intima..............L'incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio.

  8. #38
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2650
    Thanks Thanks Given 
    185
    Thanks Thanks Received 
    250
    Thanked in
    164 Posts

    Predefinito

    Il 24 Maggio 2016 finalmente usciranno in Italia i due romanzi brevi d'esordio di Murakami, editi da Einaudi in un unico volume



    Un giorno, a ventinove anni, Murakami Haruki era allo stadio a guardare una partita di baseball quando, osservando la traiettoria della palla finire nel guantone di un giocatore, ha come un’illuminazione: lui, un giorno, diventerà uno scrittore. Tornato a casa, lo racconta lui stesso nell’introduzione inedita di questo volume, sul tavolo della cucina inizia a scrivere un romanzo e poi un altro ancora, nei ritagli di tempo mentre gestisce il suo jazz bar a T¿ky¿ (il famoso «Peter the cat»). I romanzi sono Ascolta la canzone del vento (uscito in Giappone nel 1979) e Flipper, 1973 (arrivato in libreria un anno dopo). Fino a oggi Murakami si era sempre rifiutato di farli uscire dal Giappone, tanto da costringere gli appassionati a versioni non autorizzate in inglese dalla circolazione semiclandestina. Eppure l’universo di Murakami è tutto già presente qui, concentrato in due storie delicate, misteriose, incredibilmente moderne (ai tempi, in patria, furono accolte come romanzi dirompenti, che rivoluzionavano la lingua e l’immaginario della narrativa tradizionale giapponese).

  9. #39
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2650
    Thanks Thanks Given 
    185
    Thanks Thanks Received 
    250
    Thanked in
    164 Posts

    Predefinito

    Uscirà a novembre 2016 un libro inedito in Italia di Haruki Murakami, dal titolo "Gli assalti alle panetterie".

    Il volume raccoglie due racconti, legati tra loro da un personaggio comune, intitolati Il primo assalto alla panetteria e Il secondo assalto alla panetteria e conterrà 17 illustrazioni creati dall'illustratore Igort.

  10. #40
    Ananke
    Data registrazione
    Feb 2014
    Località
    Mantova
    Messaggi
    2650
    Thanks Thanks Given 
    185
    Thanks Thanks Received 
    250
    Thanked in
    164 Posts

    Predefinito

    Dal suo saggio "Il mestiere dello scrittore"

    Quanto al contenuto dei miei libri, a grandi linee avevo le idee piuttosto chiare, fin dall’inizio. In testa ne avevo un’immagine precisa: «Adesso non ne sono ancora capace, ma quando ci riuscirò, vorrei scrivere dei romanzi cosí», mi dicevo. Quell’immagine splendeva sempre nel mio cielo, come la stella polare. Qualsiasi cosa succedesse, bastava che alzassi lo sguardo. In questo modo riuscivo a orientarmi e avanzare. Se non avessi avuto quel punto di riferimento fisso, avrei finito per vagare alla cieca e perdere la strada.
    Ripensando alla mia esperienza personale, per trovare un mio stile e un mio modo originale di raccontare, prima di tutto ho dovuto «sottrarre qualcosa a me stesso», piú che aggiungerlo; è stato il mio punto di partenza. A pensarci bene, nel nostro percorso di vita inglobiamo troppe cose. Le informazioni sono in numero esagerato, il carico eccessivo, troppe le opzioni su ogni dettaglio, e quando si prova a esprimersi spontaneamente, la sovrabbondanza di contenuti finisce col provocare un ingorgo, a volte un arresto del motore. E non si riesce piú a ripartire. A quel punto, occorre gettare la zavorra nella spazzatura, e se si riesce a snellire il sistema di informazioni, anche nella propria mente ci si muoverà con piú libertà.
    Detto ciò, come facciamo a capire cosa è assolutamente necessario e cosa non lo è?
    Per quel che mi riguarda, è molto facile. Uno dei criteri risponde alla domanda: «Ti ha dato gioia?» Quando intraprendi una cosa che ritieni molto importante per te, se in essa non trovi un piacere e una gioia naturali e spontanei, se mentre la fai non senti un’eccitazione in petto, significa che c’è qualcosa di sbagliato, di poco armonioso. In quei casi bisogna tornare al punto di partenza e liberarsi completamente di quegli elementi innaturali che ostacolano il piacere.
    Cosa piú facile a dirsi che a farsi.

  11. #41
    Junior Member
    Data registrazione
    Apr 2017
    Località
    Caserta
    Messaggi
    6
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Haruki Murakami

    Citazione Originariamente scritto da viverna Vedi messaggio
    Un cesellatore di sentimenti, emozioni, angosce. Un'atroce dissoluzione intima..............L'incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio.

    Anche io amo Haruki Murakami ! Ho letto " Norwegian Wood " e mi è piaciuto molto Ho preso un altro suo libro " Kafka sulla spiaggia " che devo ancora leggere. Ho conosciuto questo scrittore per puro caso : stavo leggendo il libro " foglie cadute " di una scrittrice giapponese , Adeline Yen Mah , quando per curiosità ho cercato romanzi giapponesi e mi è uscito lui , ho preso quel libro senza esitare e ne leggere la sinossi.

Discussioni simili

  1. Murakami, Haruki - La ragazza dello Sputnik
    Da Blueberry nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 03-01-2017, 04:17 PM
  2. Murakami, Haruki - After Dark
    Da Blueberry nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 07-31-2016, 10:31 PM
  3. Murakami, Haruki - 1Q84
    Da Mary70 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 04-21-2015, 01:45 PM
  4. Consiglio su Haruki Murakami
    Da Knight nel forum Sto cercando un libro che parli di...
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 06-19-2014, 11:55 AM
  5. XVIII G.L. - Norwegian Wood - Murakami Haruki
    Da Brethil nel forum Gruppi di lettura
    Risposte: 42
    Ultimo messaggio: 06-16-2009, 08:58 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •