Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 8 di 30 PrimoPrimo 123456789101112131415161718 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 106 a 120 di 449

Discussione: Sud e magia

  1. #106
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ila78 Vedi messaggio
    Roma-Milano 600 e passa km in 2h e 20 minuti? Bello....è più o meno lo stesso tempo che si impiega per andare da Cremona a Bergamo (se va bene....) ma lì i Km sono 90.
    Ma suppongo sia una tratta meno "business".....
    Ila un paese normale non viene diviso violentemente in due come è stato fatto da noi. I "pezzenti" pendolari paghino e tribolino per viaggiare, l'alta velocità sia favorita da investimenti e comfort.
    Un discorso che potrebbe fare Montezemolo con la sua NTV, ma non una compagnia pubblica che dovrebbe migliorare il servizio con le nostre tasse.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #107
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    12311
    Thanks Thanks Given 
    810
    Thanks Thanks Received 
    1157
    Thanked in
    538 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Baldassarre Embriaco Vedi messaggio
    Ila un paese normale non viene diviso violentemente in due come è stato fatto da noi. I "pezzenti" pendolari paghino e tribolino per viaggiare, l'alta velocità sia favorita da investimenti e comfort.
    Un discorso che potrebbe fare Montezemolo con la sua NTV, ma non una compagnia pubblica che dovrebbe migliorare il servizio con le nostre tasse.
    Hai perfettamente ragione. Il mio commento sulla tratta "business" era ironico (e amareggiato)

  • #108
    Altro Site Admin
    Data registrazione
    Mar 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    3614
    Inserimenti nel blog
    14
    Thanks Thanks Given 
    227
    Thanks Thanks Received 
    109
    Thanked in
    56 Posts

    Predefinito

    Iniziamo con l'imporre un green termovalorizzatore anche sotto il Po. Si libera il carico ferroviario merci, meno usura e meno manutenzione uguale più servizio anche per il non-business.
    Ma finchè c'è una cultura del no qui non da me, e il bresciano deve prenderselo... Brescia: nell'inceneritore rifiuti da Malagrotta e Campania - Sull'inceneritore di Parma lo spettro dei rifiuti del sud - Repubblica.it e qualcuno ha illuminazioni a volte: Termovalorizzatore di Salerno, parla Inverso (Udc): "Basta dire sempre no"
    Vabbè, si parla su livelli troppo diversi: la casalinga e il policy maker dicono la stessa frase per esprimere concetti diversi. Buone lamentele e buona attesa che sia lo stato (leggasi gli altri) a fare qualcosa.

    Ieri mi è parso di sentire il nostro Ministro Lupi, dire che una delle priorità del governo sarà potenziare la linea ferroviaria Bari-Napoli e un'altra che non mi ricordo...
    (Ironicamente eh, sia chiaro) a che serve sta linea? I tedeschi in vacanza ci vengono in auto non in treno
    Finchè non facciamo gli euro-bond non potremo fare un 8===>

  • #109
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito Tresette e Magia

    Hic sapientia est e leggendoti …
    Siamo su livelli molto diversi, concordo. Difficile se non impossibile interloquire con protoleghismi.
    Acerra è sotto il Garigliano, ha tre linee, ne funziona una sola, per sapere perché non funzionano le altre due, chiedilo alla Impregilo.
    Se fosse stato costruito con tutti i crismi a regime è un impianto che può smaltire 600000 t l’anno di rifiuti per una potenza energetica di 600 mln di Kw. Puoi mandarci anche la tua immondizia. Ops! scusa lo hai già fatto per 20 anni.
    Prova a leggere questo articolo, se non lo vuoi fare te ne riassumo il contenuto: la Campania ha risolto la crisi rifiuti della virtuosa Toscana, il problema dei fanghi tossici degli inceneritori sopra il Po, la crisi dei rifiuti romani (per davvero non come la corbelleria postata), ha offerto “vantaggiose soluzioni economiche alle imprese del nord” che dovevano smaltire rifiuti tossici.
    “ i fanghi industriali, gli scarti tossici proveniente dalla bonifica dell’Acna di Cengio, gli acidi, tonnellate di rifiuti dalle aziende del settentrione. Di certo posso dire: non abbiamo scaricato i rifiuti nucleari”.
    Rifiuti tossici, il pentito Vassallo: "Pagavamo tutti, mai avuto un controllo" - Il Fatto Quotidiano
    I rifiuti nucleari devi chiedere alla Sogin dove sono stoccati. E non certamente sopra la linea Gotica.
    Se il Sud avesse detto no qualche volta forse non saremmo in queste condizioni.Ci abbiamo provato una sola volta nel 1861 ci avete rotto le reni. Siamo in attesa che lo Stato (leggasi noi), ci costruisca la Stazione di Matera, se l’ha costruita a Rovigo e Pordenone, che i materani sono i figli della zozzona?
    Sull’Alta Velocità l’Italia ha 18.. ma è inutile perder tempo i tedeschi vengono in vacanza in auto e come dice il buon Oscar (Farinetti) trasfomiamo il Meridione in un enorme villaggio vacanze.
    E poi parlando seriamente, se ci fate le infrastrutture ci tocca lavorare e come ben diceva anche l’ispettorato americano sull’emigrazione: “Propongo che si privilegino i veneti e i lombardi, tardi di comprendonio e ignoranti ma disposti più di altri a lavorare”.
    Lo propongo anch’io.D’altra parte Berlusconi perse le elezioni del 2006 perché promise un altro milione di posti di lavoro, non sia mai, non dormii fino a quando non perse le elezioni con il terrore di lavorare. Il lavoro lasciamolo fare a chi lo sa fare, noi ci accontentiamo delle briciole e anche di un po’ d’immondizia, di qualche pala eolica, tre buchi nel terreno e un centinaio di pensioni d’invalidità.
    Devo andare Divino, stasera ho il torneo di tresette. Non è ironico, credo che migliore di me a tresette ci sia solo il Raf (emigrante a Milano) e Ciriaco De Mita.

  • #110
    Altro Site Admin
    Data registrazione
    Mar 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    3614
    Inserimenti nel blog
    14
    Thanks Thanks Given 
    227
    Thanks Thanks Received 
    109
    Thanked in
    56 Posts

    Predefinito

    Maledetto giornalismo corrotto dai grandi poteri del nord che mai ci illumina di come vanno realmente le cose. E maledetti anche quelli del triste nord che ri recano a sud solo nei giorni in cui le cose non funzionano.
    Buona discussione.



    La canzone non parla di innalzare barriere tra nord e sud, ma semmai di toglierle.
    Chi parla di togliere barriere presuppone che queste esistano... percezione che nessuno percepisce qui.

  • #111
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito Harry's Bar e Magia

    Tranquillo Fratello Divino, tu puoi scendere al Sud anche quando le cose vanno bene, non solo per venire a buttare immondizia. Prima però sottoponiti a profilassi contro il vaiolo che erroneamente dicono che sia stato debellato, ma in zone di montagna conserva alcuni focolai, la tubercolosi, la malaria, la dengue e con questi chiari di luna attenzione anche all’ebola, sempre un’appendice africana siamo.
    Quod attinet ad dissertationem se non ci sei tu a postare verità inoppugnabili non hanno senso nemmeno i miei deliranti interventi. Resta con noi Fratello Divino, quando verrai in questo enorme parco giochi che è il Meridione ti insegnerò a giocare a tresette, anzi, visto che devo salire in Veneto sperando che mi facciano attraversare la linea Gotica senza esser sottoposto a quarantena, dimmi dove ti trovo così ti offro un caffè, se sei impegnato ti lascio un sospeso all’Harry’s Bar.

  • #112
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito Cirino Pomicino e magia

    Brutto sciame sismico oggi nelle mie zone. 12 scosse da 2,1 a 3 gradi della scala Richter.

    Speriamo arrivino i fondi per ripagarci dello spavento dallo stato centrale. Con i soldi dell'ultimo terremoto dell'Irpinia siamo riusciti a costruire la villa a Nusco di Ciriaco, la vasca a forma di cozza di Clemente a Ceppaloni e dieci anni di donnine per Cirino Pomicino.
    Se arriva qualcosa adesso riusciremo ad aprire un nuovo bar per il cugino di Nunzia, e quattro cravatte Marinella per Bassolino.


    Pillole di Napoli, non sarà Rovigo, ma un suo fascino ce l'ha:

    https://www.youtube.com/watch?v=qQOW...g&noredirect=1

  • #113
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito Lino Patruno e magia

    La Viviana allo sbaraglio


    Non sono una signora, cantava Loredana Bertè. Non sono una leghista, ha detto Viviana Beccalossi, sospettando le cose leghiste che si accingeva a dire.
    Prima puntata del nuovo ciclo di Servizio Pubblico su La7, giovedì 25 settembre, conduttore Michele Santoro. Si parla di Napoli e dell’uccisione del 16enne Davide Bifolco da parte di un carabiniere. L’ex parlamentare e attuale assessora all’urbanistica e al territorio della Regione Lombardia è l’ospite principale e dice in serie:
    ci sono due Italie, a nessun cittadino del Nord verrebbe in mente di guidare senza casco, patente e assicurazione, in tre sul motorino di notte come Bifolco;
    le leggi ci sono ma a Napoli trasgredirle è la normalità, bisogna cominciare a usare il pugno di ferro, in Lombardia abbiamo speso 52 milioni di euro per aprire nuove caserme dei carabinieri;
    in Lombardia mai nessun cittadino avrebbe manifestato contro i carabinieri, è una questione di mentalità;
    Napoli va educata perché incapace di risollevarsi, per civilizzare Napoli bisognerebbe portarla al Nord;
    ma come si fa con i loro rifiuti, insomma, dovranno essere bruciati nei termovalorizzatori della Lombardia.

    Un giornalista (fra il pubblico) le fa notare che i rifiuti a Napoli li hanno mandati le aziende del Nord creando lo sfacelo ambientale e sociale della Terra dei Fuochi. Lei risponde qualcosa fra il «che dice?» e il «non è vero».
    Michele Santoro le dice che a questo punto per educare Napoli, mandiamole un altro Garibaldi, così fa quello che fece allora. E le ricorda che fu lo stesso Garibaldi ad accordarsi con la camorra, affidando ai nemici dell’ordine pubblico il compito di garantire proprio l’ordine pubblico (applausi).

    Un altro giornalista (sempre fra il pubblico) le ricorda che, per esempio, anche nel quartiere milanese di Quarto Oggiaro la situazione non è meno difficile del quartiere napoletano Traiano: quindi il problema non è Napoli ma le periferie abbandonate. Lei risponde che c’è una grande differenza, quella è una eccezione, a Napoli è la regola (nel senso, per dire, che anche nel quartiere di Chiaia avverrebbe la stessa cosa, o al Vomero, insomma ovunque). Nessuno fra gli altri ospiti sul palcoscenico eccepisce qualcosa.
    Lo scrittore barese Gianrico Carofiglio si limita a obiettare che non bisogna generalizzare, a Bari il casco lo mettono tutti. Poi si infogna nella storiella delle finestre coi vetri rotti (se nessuno le ripara, il cittadino ne romperà altre) e in un apologo vietnamita per dire come si fa a creare cittadini rispettosi delle regole e partecipi.

    Forse c’era qualcosa di più pregnante da dire alla signora Beccalossi. Qualche esempio.
    Uno: nella classifica della criminalità Napoli non è affatto ai primi posti, essendo la classifica capeggiata da Milano, che è la capitale italiana dello spaccio di droga, delle rapine, degli stupri.
    Due: Napoli avrebbe bisogno di esempi di legalità come la legalità di Milano con Tangentopoli, Expo15, i furti alla Regione, gli scandali della sanità dove un primario è stato condannato all’ergastolo perché per denaro operava (ammazzandoli) i pazienti che non ne avevano bisogno.
    Tre: la trasmissione si era aperta con un servizio su Brescia e il Bresciano dove non vanno in tre sul motorino ma dilagano le rapine (con la testimonianza della moglie di un ucciso perché tentava di non farsi rubare l’auto). La Beccalossi è di Brescia ma non ci ha fatto caso.
    Quattro: non stiamo a fare la gara su quale Italia sia peggiore. Ma è stato un suo ex carcerato che ora ha scelto un compito sociale a dire che il Traiano è un quartiere senza collegamenti, senza spazi di ritrovo, senza beni pubblici, senza assistenza, senza nulla. Un quartiere nel quale lo Stato che manca è stato sostituito dall’anti-Stato della camorra. Soprattutto è un quartiere senza lavoro. Con una parte di abitanti che non hanno fatto una scelta di criminalità ma ci sono finiti in mancanza d’altro. Anche andando in tre sul motorino con un latitante, senza casco, senza patente, senza assicurazione, di notte.
    Cinque: insomma un deserto, del quale probabilmente soffre anche il milanesissimo Quarto Oggiaro. Come tante altre periferie d’Italia. Dove oltre alla repressione occorre prevenzione e cura.

    Ma la Viviana Beccalossi, pur essendo una politica, si limita alla superficie. E pur non essendo una leghista, come una leghista ripete tutti i pregiudizi e le idiozie sul Sud.
    (PS. La Beccalossi che parla di due Italie una civile l’altra selvaggia appartiene al partito Fratelli d’Italia).


    Postilla
    1. Io non vorrei farla la gara a chi è peggiore, ma se qualcuno mi ripete in continuazione che la Regione Siciliana ha assunto 100 spalaneve per una somma totale di 20-30 euro, è automatico che io gli faccia notare che l'infrazione alle quote latte degli allevatori veneti è costato allo stato italiano 4,5 miliardi di euro.
    Con quei soldi potevamo assumere 3 milioni di siciliani a palare neve, e potevamo pagargli anche il biglietto per venirla a spalare a Taibon Albordino.

  • #114

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Baldassarre Embriaco Vedi messaggio
    Brutto sciame sismico oggi nelle mie zone. 12 scosse da 2,1 a 3 gradi della scala Richter.

    Speriamo arrivino i fondi per ripagarci dello spavento dallo stato centrale. Con i soldi dell'ultimo terremoto dell'Irpinia siamo riusciti a costruire la villa a Nusco di Ciriaco, la vasca a forma di cozza di Clemente a Ceppaloni e dieci anni di donnine per Cirino Pomicino.
    Se arriva qualcosa adesso riusciremo ad aprire un nuovo bar per il cugino di Nunzia, e quattro cravatte Marinella per Bassolino.


    Pillole di Napoli, non sarà Rovigo, ma un suo fascino ce l'ha:

    https://www.youtube.com/watch?v=qQOW...g&noredirect=1
    Brutta storia... Tieniti pronto e non dare MAI retta alla protezione civile se dicono che non c'è da preoccuparsi... Tanto se fa u terremoto forte e distrugge tutto loro sono contenti e ci guadagnano. Quando qualche anno fa sono stato svaegliato da un terremoto e scappando ho trovato solo una città distrutta, quei banditi della protezione civile, che il giorno prima dicevano si si tranquilli non succede niente, beh loro erano già pronti a occupare militarmente la città e ciaociao a tutti i cittadini ancora rintronati... I terremoti, ho imparato, sono un grosso business.
    Capisci a me...

  • #115
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito

    Non mi fido della Protezione Civile, l'ultima volta che venne nel borgo per la grande nevicata del 1995, ci ha lasciato un conto di 20 milioni di carta igienica.

  • #116
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito

    Quando Il Nord venne a "civilizzare" l'intero Meridione... 1
    « Non potete negare che intere famiglie vengono arrestate senza il minimo pretesto; che vi sono, in quelle province, degli uomini assolti dai giudici e che sono ancora in carcere. Si è introdotta una nuova legge in base alla quale ogni uomo preso con le armi in pugno viene fucilato. Questa si chiama guerra barbarica, guerra senza quartiere. Se la vostra coscienza non vi dice che state sguazzando nel sangue, non so più come esprimermi » (Sen. G. Ferrari, 1862).


    Ciò che fa sorridere amaramente è che le difese del Sud, di quella povera gente massacrata e dimenticata dalla Storia, fu difesa da un illuminato milanese.
    Mentre la legge che permetteva ai soldati di sparare a vista e fucilarli senza processo fu di un meridionale animale di nome e di fatto (Pica).

    Di Pica ne abbiamo ancora molti in Meridione, che si chiamino Scopelliti, Alfano, Bassolino, di Ferrai al nord non ve ne sono più. Ora abbiamo i Salvini, i Borghezio e i loro piccoli discepoli che crescono.

    Quando Il Nord venne a "civilizzare" l'intero Meridione... 2
    Il “Corriere della Sera”, all'alba del secolo scorso, in un articolo intitolato “le voci della fogna” definisce la Sicilia “un paradiso abitato da demoni, un cancro al piede dell’Italia, una provincia nella quale né costume né legge possono essere civili”.
    La risposta arriva da un personaggio non sospetto come Colajanni che punta sulle responsabilità dello Stato più che su quelle della società:
    “I Siciliani sono stanchi di essere incivilti dai Govone, dai Serpi, dai Pinna, dai Medici, dai Bardesono. Nella fogna hanno diguazzato allegramente i B......, i Venturini, i Codronchi, [...] nati e cresciuti al di là del Tronto."

  • #117
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito Intervallo


  • #118
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito Intervallo finito

    Dopo la puntata di Report sul caffè ciofeca di Napoli, dopo la puntata di Report sulla pizza cancerogena di Napoli, alcune anticipazioni sugli argomenti delle prossime trasmissioni:
    La sfogliata riccia rende ciechi, quella frolla non è digeribile. La pastiera è radioattiva. I napoletani fanno il buco in mezzo ai rococò usando l'acido muriatico.

  • #119
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    12311
    Thanks Thanks Given 
    810
    Thanks Thanks Received 
    1157
    Thanked in
    538 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Baldassarre Embriaco Vedi messaggio
    Dopo la puntata di Report sul caffè ciofeca di Napoli, dopo la puntata di Report sulla pizza cancerogena di Napoli, alcune anticipazioni sugli argomenti delle prossime trasmissioni:
    La sfogliata riccia rende ciechi, quella frolla non è digeribile. La pastiera è radioattiva. I napoletani fanno il buco in mezzo ai rococò usando l'acido muriatico.
    L'ho vista anch'io la puntata sulla pizza cancerogena che era girata, sì, a Napoli (l'hanno girato lì perché è considerata la patria della pizza o perché sono in malafede? Mah....) ma era incentrata sui problemi che possono dare i forni a legna usati per la cottura della pizza se non vengono puliti bene, i forni a legna lì abbiamo anche qui da noi, e dubito che i pizzaioli del Nord agiscano diversamente, ergo la pizza cancerogena rischio di beccarmela anche qua, senza contare che se non sbaglio parlavano anche dei contenitori della pizza da asporto, che io ordino spesso e volentieri, che possono contenere sostanze pericolose, dubito che i nostri "cartoni" siano più "a norma" dei vostri (chi è che ci fa caso????)
    Stesso discorso per il caffè. Ergo: come al solito prendono Napoli come esempio negativo ma se ci ragioni un attimo non ti fai influenzare.

  • #120
    Sud e magia
    Data registrazione
    Oct 2009
    Località
    Napoli
    Messaggi
    2343
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    3
    Thanked in
    3 Posts

    Predefinito

    Ila tu sei una grande.
    Sono problemi di tutta Italia, ma le testate giornalistiche più importanti li hanno rilanciati come se fossero solo di Napoli.

    Perché c'è una gara al massacro di questa splendida città?

  • Pagina 8 di 30 PrimoPrimo 123456789101112131415161718 ... UltimoUltimo

    Discussioni simili

    1. Pratchett, Terry - Il colore della magia
      Da Dory nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 2
      Ultimo messaggio: 10-01-2012, 11:49 AM
    2. Brooks, Terry - L'ultima magia
      Da strapparomanzi nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 02-25-2012, 06:49 PM
    3. Donà, Massimo - Magia e filosofia
      Da Dallolio nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 12-03-2011, 08:24 PM
    4. Curley, Marianne - Vento di Magia
      Da SaraMichelle nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 03-11-2010, 02:29 PM
    5. Flumiani, Maria Cristina - Zucchero e Magia
      Da MCF nel forum Autori emergenti - autori contemporanei
      Risposte: 2
      Ultimo messaggio: 05-20-2009, 10:34 AM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •