Cosa è successo agli stati che appartenevano all'Urss e che negli ultimi anni sono diventati indipendenti? C'è chi ha scelto la democrazia di tipo occidentale, chi è rimasto sotto la dittatura nazionale, chi guarda ancora alla Russia e chi non sa da che parte stare. Gli ultimi avvenimenti in Ucraina stanno lì a testimoniare che il cammino verso l'autodeterminazione è lungo anche se proprio da lì sono partite le rivoluzioni arancioni, pacifiste e propositive che si sa hanno incocciato gli interessi forti di Russia e America.
Il libro è interessante e fa una carrellata delle politiche di alcuni paesi che gravitavano su Mosca, con un taglio prettamente giornalistico a volte forse un po' frettoloso e con documentazione non proprio autorevole. Ma si fa leggere volentieri soprattutto per la grande attualità che ci coinvolge tutti.