TI RACCONTERÒ TUTTE LE STORIE CHE POTRÒ - Agnese Borsellino con Salvo Palazzolo

<Paolo me lo ripeteva sempre: "L'amore si mantiene fresco con una novità ogni giorno. Che non è il fiore, o un regalo qualsiasi. Ti racconterò tutte le storie che potrò. Così la nostra favola non finirà mai, finché vivrò.">


Avevo dieci anni quando le stragi del 1992 colpirono l'Italia della Giustizia. Ricordo come fosse ora, in piedi tra i banchi di scuola, i minuti di silenzio per ricordare le vittime della Mafia.

L'Italia aveva Magistrati degni di quel nome. Figure indimenticabili.

In questo libro Paolo Borsellino è descritto come Uomo di Stato, ma prima di tutto come Marito e Padre. E' il quadro di un uomo che ha amato la vita fino alla morte. Ha amato la sua famiglia, i suoi intimi amici, il suo lavoro. Un uomo serio e scherzoso, rigoroso e onesto, dalla forte moralità e dal profondo senso di rispetto per se stesso e per gli altri.

Agnese Borsellino ha voluto lasciarci i suoi ricordi prima di raggiungere, nel Regno dell'indiscussa Giustizia, l'adorato marito. Una profonda testimonianza di amore, dolore e speranza.

La loro favola, adesso, può continuare.