In una città fantasma, solo e lontano da amici e parenti, il giovane Lemony Snicket inizia il suo apprendistato in una misteriosa organizzazione che nessuno conosce. Fa domande che non avrebbe nemmeno dovuto pensare.
Ha scritto un racconto dei fatti in 4 volumi che non avrebbero dovuto essere pubblicati. Questo è il primo.


Mi riprometto di leggere il seguito per dare un giudizio definitivo. Devo ammettere che non mi ha entusiasmato più di tanto questo primo episodio. Sin dalla prima scena nel bar, con relativa fuga dal bagno e scampata morte per avvelenamento, le premesse per una storia intrigante e intrisa di mistero c’erano tutte, però col prosieguo della narrazione, l’introduzione di altri personaggi chiave e alcuni accadimenti “strani”, la sensazione che rimane è di qualcosa di impalpabile, troppo etereo per poterlo apprezzare appieno. Quando uscirà il secondo episodio, saprò dire di più.