Seconda parte della storia di Thomas Cromwell, cortigiano di Enrico VIII. Libro vincitrice come il precedente del Booker Prize, il maggior premio inglese.
Per gustare appieno la vicenda Ŕ meglio partire dal primo Wolf Hall http://www.forumlibri.com/forum/picc...wolf-hall.html

Anche qui si entra direttamente nella storia di quei giorni con una facilitÓ incredibile e si stenta a uscirne. Trama avvincente, descrizione accurata, ma soprattutto una finezza psicologica dei personaggi dovuti alla raffinatissima mente dell'autrice. Ancora una volta niente a che vedere con la grossolanitÓ di un Follett. Chi sono i buoni e chi i cattivi, dove sta la veritÓ? Mantel possiede il dono della sottigliezza.
BenchŔ la vicenda sia nota il romanzo mantiene una incredibile tensione pagina dopo pagina. Anche se non siete appassionati di storia lasciatevi prendere al laccio dai pensieri di Cromwell, dal suo sguardo gelido...non solo vi far˛ riflettere sulla vera natura umana ma vi sar˛ difficile staccarvene anche chiuso il libro. Non ve ne pentirete.