Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 5 di 55 PrimoPrimo 123456789101112131415 ... UltimoUltimo
Mostra risultati da 61 a 75 di 813

Discussione: 121° MG - Novelle per un anno di Luigi Pirandello

  1. #61

    Predefinito

    Finito l'Uomo Solo:

    Volare: ritratto della povertà estrema e delle scelte a cui obbliga. Non originale.
    Voto: 6

    Il coppo: finalmente una novella positiva! Si narra della riscoperta della vita da parte di un uomo deluso.
    Voto: 7

    La Trappola: quasi per contrasto, in questa novella ritorna a parlarci il pieno Pirandello, che ha come tema di elezione la riflessione sulla morte e l'interpretazione che questa comporta per la vita. Il modo per ingannare la morte del protagonista è quella di evitare di assumere una Forma, cioè di cristalizzarsi in determinati atteggiamenti o comportamenti, inseguendo l'impossibile obiettivo di trascorrere sempre diversi da sè. Sarà una donna a costringerlo, attraverso il sesso, a dare origine alla Forma più radicale, cioè a una nuova vita. Interessante, poteva essere sfruttata maggiormente l'idea.
    Voto: 8

    Le ultime due le ricopio avendole già scritto nell'altro post:

    Notizie dal Mondo.
    Secondo racconto incentrato su un'amicizia maschile, in questo caso è espressa l'infinito rancore di un uomo per essere stato messo in second'ordine rispetto a una donna nel suo speciale rapporto che prima intratteneva. Da un lato mi ha ricordato "Pensaci Giacomino!" dove si narra di un benefattore eccessivamente compiaciuto del proprio ruolo e dall'altro mi ha ricordato "O di uno o di nessuno"... in entrambi il rapporto tra due uomini è annullato da una donna... che sia il ribadire da parte dell'autore dell'impossibilità di sfuggire alla Natura e all'obbligo che essa impone alla riproduzione e alla conseguente fine di ogni rapporto non basato su tale obbligo?
    Il racconto in sè è eccessivamente lungo e ripetititivo.
    Voto: 5

    La tragedia di un personaggio.
    Divertentissimo racconto sul tema affrontato con serietà e tragedia in Sei personaggi in cerca di autore... qui abbiamo addirittura un personaggio, il dottor Fileno, che si infuria con Pirandello! Viene tra l'altro citato un altro racconto, Musica Vecchia, di un'altra raccolta.
    Voto: 9

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #62

    Predefinito

    Finito la Rallegrata:

    La rallegrata: divertente racconto del mondo alla rovescia, nell'interpretazione ingenua ma coerente del cavallo Fofo.
    Voto: 7

    Sole e Ombra: agghiacciante racconto pirandelliano: un uomo che intende suicidarsi riesce a rubare alla vita un'ultima giornata briosa e vitale... al tramonto però ritorna l'agghiacciante pensiero della morte e la tendenza al suicidio. Capolavoro.
    Voto: 10

    Un goj: beffa religiosa in questa novella che contiene un messaggio antimilitarista, unico accenno alla contemporaneità nelle due raccolte che ho letto.
    Voto: 7

    Notte: in questa notte rivive per Pirandello una fiamma di verità e di autoconsapevolezza, per poi sparire al mattino sopraffatta dall'abitudine e dal falso ottimismo. Identica concezione del Notturno rispetto a La Trappola. Non mi ha convinto completamente.
    Voto: 6

    Nenia: dimenticabilissimo racconto di impressioni ferroviarire. Voleva essere allusivo e inquetante ma secondo me è inconsistente.
    Voto: 3

    Nenè e Ninì: divertente novella sulla sfortuna che si accanisce su due poveri orfani... non decolla, mi sembra di leggere un copione collaudato.
    Voto: 5

    Voto complessivo de L'uomo solo: 8 e mezzo.
    Voto complessivo de La rallegrata: 8 e mezzo.

    Forumlibrose, quali sono i tre racconti che vi hanno colpito maggiormente di queste due raccolte? Io voto per La veste Lunga... secondo posto Sole e Ombra, terzo posto La cassa riposta.

  • #63
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14908
    Thanks Thanks Given 
    1319
    Thanks Thanks Received 
    1096
    Thanked in
    770 Posts

    Predefinito

    Io ho finito la novella Di guardia, quindi me ne mancano ancora 7 per poter stilare la mia classifica.

    Appena riesco posto anche dei brevi commenti su quelle che non ho ancora messo e poi vi faccio sapere se mi fermo oppure no, ancora non lo so .

  • #64
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    5158
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    1509
    Thanks Thanks Received 
    886
    Thanked in
    590 Posts

    Predefinito

    Proposta (per chi non vuole fermarsi): si potrebbe leggere/commentare la prima e la seconda raccolta, che io ho in buona parte già letto. Vi seguirei e avrei la libertà di leggere altro. Che ne dite?

  • #65
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    pianura padana
    Messaggi
    6113
    Thanks Thanks Given 
    236
    Thanks Thanks Received 
    358
    Thanked in
    176 Posts

    Predefinito spoiler

    I nostri ricordi-novella triste-amara che si muove sul terreno ingannevole della memoria, ma c'è del vero
    (quanti film giriamo nella nostra testa...salvo verifica, e ci va bene che di solito la verifica è continuamente rinviata...)

    Dallolio sarò lieta di stilare la classifica dei preferiti non appena finisco
    io purtroppo ho un problema con i giudizi espressi in numero: sono allergica ma primo secondo e terzo...posso farcela

  • #66
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    pianura padana
    Messaggi
    6113
    Thanks Thanks Given 
    236
    Thanks Thanks Received 
    358
    Thanked in
    176 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Spilla Vedi messaggio
    Proposta (per chi non vuole fermarsi): si potrebbe leggere/commentare la prima e la seconda raccolta, che io ho in buona parte già letto. Vi seguirei e avrei la libertà di leggere altro. Che ne dite?
    io sono d'accordo visto che mi sono giocata la consueta estate in giallo per abuso di genere
    posso comunque infilarci qualche altra lettura nel mezzo
    potremmo lasciare il mg. in stand-by e ritrovarci in autunno

    noltre Spilla, se non sbaglio, non hai commentato le novelle delle prime due raccolte, magari potresti farlo

  • #67
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    pianura padana
    Messaggi
    6113
    Thanks Thanks Given 
    236
    Thanks Thanks Received 
    358
    Thanked in
    176 Posts

    Predefinito

    .....................ops

  • #68

    Predefinito

    Io sono pronto a qualunque opzione... in cantiene ho anche la biografia di Mussolini scritta da Bosworth, ho cambiato pc e in questi giorni quindi commetterò miliardi di errori ortografici, è un po' troppo sensibile la tastiera! Attendo le vostre classifiche.

  • #69
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    pianura padana
    Messaggi
    6113
    Thanks Thanks Given 
    236
    Thanks Thanks Received 
    358
    Thanked in
    176 Posts

    Predefinito spoiler

    "Di guardia" eheh che tipetta la cognatina, ma Roberto,la guardia preoccupato per l'integrità dell'onore o anche un poco geloso, fu?...

    novella divertente

    PS: ho letto "Dono della Vergine Maria", e non ci sto capendo molto mi sono persa per strada l'ho riletto...ma non credo di riuscire ad agganciarlo (non mi incuriosisce abbastanza...) caso mai aspetto vostri lumi , per il momento giudizio sospeso

  • #70
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14908
    Thanks Thanks Given 
    1319
    Thanks Thanks Received 
    1096
    Thanked in
    770 Posts

    Predefinito Dono della Vergine Maria

    Darida, è successo anche a me... all'inizio non ci stavo capendo nulla (è stata la prima novella con cui mi è successo) e credevo fosse colpa mia visto che leggo solo di sera e sono sempre stanca e già assonnata.
    Non capivo la storia della jella, ho inteso che il datore di lavoro di Don Nuccio si riferiva a lui che lavorando in una ricevitoria del lotto non era benvisto dai clienti, portando jella, però poi registra la sua (del datore) giocata vincente la sera prima di essere licenziato .
    Però poi ho apprezzato molto la parte in cui il prete spretato vuole riformulare la Chiesa Nuova, aperta all'aria e al sole, senz'altari e senza immagini, l'ho trovata davvero interessante.
    Che dire del finale? Se l'è (quasi) meritato, visto che ha allontanato una persona che lo voleva aiutare e che come lui era giudicata male dagli altri. In fondo Don Bartolo non faceva nulla di male (almeno credo), invece i fedeli lo hanno scambiato per un ladro...

    Ricordo di aver letto da qualche parte che Pirandello ha avuto problemi con la Chiesa, o meglio con un suo rappresentante, che da ragazzino lo fece vincere ad una lotteria senza che lo meritasse, probabilmente per compiacere il padre, invece lui ci rimase molto male (domani ricerco meglio questa cosa e ve la dico in maniera esatta).

  • #71

    Predefinito

    E' uno di quelli che mi è piaciuto di più, a causa di questo prete ipnotizzatore spretato...

  • #72
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2009
    Località
    prov. di Milano
    Messaggi
    5158
    Inserimenti nel blog
    1
    Thanks Thanks Given 
    1509
    Thanks Thanks Received 
    886
    Thanked in
    590 Posts

    Predefinito

    Ho solo iniziato "Di guardia", mi mancano ancora un po' di novelle.

    @Daria: ho letto solo 10 novelle della seconda raccolta e tutte quelle della prima (ma due le rileggerei... poi vi spiego perché). Potrei commentare assieme a voi e completare con calma la lettura di quelle mancanti. D'accordissimo per il minigruppo in stand-by

  • #73
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    pianura padana
    Messaggi
    6113
    Thanks Thanks Given 
    236
    Thanks Thanks Received 
    358
    Thanked in
    176 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Minerva6 Vedi messaggio
    Darida, è successo anche a me... all'inizio non ci stavo capendo nulla (è stata la prima novella con cui mi è successo) e credevo fosse colpa mia visto che leggo solo di sera e sono sempre stanca e già assonnata.
    Non capivo la storia della jella, ho inteso che il datore di lavoro di Don Nuccio si riferiva a lui che lavorando in una ricevitoria del lotto non era benvisto dai clienti, portando jella, però poi registra la sua (del datore) giocata vincente la sera prima di essere licenziato .
    Però poi ho apprezzato molto la parte in cui il prete spretato vuole riformulare la Chiesa Nuova, aperta all'aria e al sole, senz'altari e senza immagini, l'ho trovata davvero interessante.
    Che dire del finale? Se l'è (quasi) meritato, visto che ha allontanato una persona che lo voleva aiutare e che come lui era giudicata male dagli altri. In fondo Don Bartolo non faceva nulla di male (almeno credo), invece i fedeli lo hanno scambiato per un ladro...

    Ricordo di aver letto da qualche parte che Pirandello ha avuto problemi con la Chiesa, o meglio con un suo rappresentante, che da ragazzino lo fece vincere ad una lotteria senza che lo meritasse, probabilmente per compiacere il padre, invece lui ci rimase molto male (domani ricerco meglio questa cosa e ve la dico in maniera esatta).
    grazie
    in effetti mi era sfuggita la storia della jella
    ti dirò: jella, chiesa, e come dice Dallolio, prete spretato, concentrati nello stesso racconto sono troppo per me

  • #74
    Senior Member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    pianura padana
    Messaggi
    6113
    Thanks Thanks Given 
    236
    Thanks Thanks Received 
    358
    Thanked in
    176 Posts

    Predefinito

    La libertà- novella grottesca sul delitto d'onore e la versione di Tararà

    Volare-sul sacrificio di Nenè ...meglio l'invito di un vecchio passero spennacchiato


    ...

  • #75
    *MOD* Monkey Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    in Campania,ma vicino al Lazio
    Messaggi
    14908
    Thanks Thanks Given 
    1319
    Thanks Thanks Received 
    1096
    Thanked in
    770 Posts

    Predefinito Mi metto in pari coi commenti

    La veste lunga: sono d'accordo col prof sul dire no alle regole sociali, peccato però che la giovane lo faccia con la sua morte .

    I nostri ricordi: reali o falsati sono comunque nostri, però dobbiamo fare attenzione a quando poi si scontrano con la realtà come succede al finto amico del protagonista .

    Di guardia: il cognato che deve vigilare e che immagina sua cognata fedifraga (eggià, perché le donne sono per forza traditrici, invece il fratello in città se ne stava tranquillo) per poi scoprire che invece aspettava il ritorno del maritino . E così Pirandello gli dà un bello schiaffo morale.

    La verità: sul processo e la colpa che è della gente che mormora, mica di chi uccide ... se la signora si faceva i fatti suoi, il protagonista continuava a restare becco e contento . Forse non ha tutti i torti, se a lui stava bene così ...

    Volare: sulla libertà che la giovane conquista, stavolta senza doversi togliere la vita .

    Il coppo: E chi era piú lui, adesso? Ecco qua: uno che faceva schifo, propriamente schifo, a se stesso, se si paragonava a quello che avrebbe potuto e dovuto essere.
    Mi sono ritrovata in questa frase, mio malgrado . Triste, ma realista, anche se mi sono un po' persa sul finale... sembra positivo, però .

    La trappola: ha messo in risalto tutta la mia parte pessimista e leopardiana. Mi ha ricordato molto Uno, nessuno e centomila, ma devo ancora finirlo...
    Tu non puoi immaginare l'odio che m'ispirano le cose che vedo, prese con me nella trappola di questo mio tempo; tutte le cose che finiscono di morire con me, a
    poco a poco! Odio e pietà! Ma piú odio, forse, che pietà.

    Siamo tanti morti affaccendati, che c'illudiamo di fabbricarci la vita. Ci accoppiamo, un morto e una morta, e crediamo di dar la vita, e diamo la morte… Un altro essere in trappola!

  • Pagina 5 di 55 PrimoPrimo 123456789101112131415 ... UltimoUltimo

    Discussioni simili

    1. Pirandello, Luigi- La Giara ed altre novelle
      Da elesupertramp nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 2
      Ultimo messaggio: 09-17-2016, 08:53 PM
    2. Pirandello Luigi
      Da alessandra nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 06-03-2013, 01:24 PM
    3. Pirandello, Luigi - La giara
      Da Masetto nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 9
      Ultimo messaggio: 05-30-2013, 11:45 PM
    4. Pirandello, Luigi - L'esclusa
      Da ilselacontessa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 15
      Ultimo messaggio: 06-01-2012, 07:55 PM
    5. Pirandello, Luigi - L'umorismo
      Da ilselacontessa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 5
      Ultimo messaggio: 07-20-2008, 09:23 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •