Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

L'analfabeta che sapeva contare

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Jonasson, Jonas - L'analfabeta che sapeva contare

  1. #1
    Scrittore & Vulca-Mod
    Data registrazione
    Oct 2010
    Località
    Sarzana La Spezia
    Messaggi
    4195
    Thanks Thanks Given 
    12
    Thanks Thanks Received 
    5
    Thanked in
    5 Posts

    Predefinito Jonasson, Jonas - L'analfabeta che sapeva contare

    Il 10 giugno 2007, il re e il primo ministro della Svezia scompaiono durante un ricevimento ufficiale al castello reale. Si diffonde la voce che entrambi non si sentissero bene, ma la verità è diversa, e la storia molto più complicata.
    Tutto ha inizio a Soweto, dove vive Nombeko, una ragazzina particolare che non sa né leggere né scrivere, ma che è molto curiosa e non sta mai ferma. E, soprattutto, ha una confidenza sorprendente e innata abilità con i numeri e le equazioni più complesse.
    Un piccolo genio che, grazie all’algebra, si trova catapultata dai sobborghi di Johannesburg, nel cuore di un intrigo mondiale, nel centro del mondo, a stretto e pericolosissimo contatto con il re di Svezia e il suo primo ministro.
    Eccentrici personaggi accompagnano questa piccola analfabeta che sa contare: un disertore americano leggermente matto, due fratelli gemelli che però all’anagrafe sono una sola persona, tre ragazzine cinesi negligenti, una baronessa coltivatrice di patate e, come detto, il re svedese e il primo ministro.

    Dopo Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve, Jonas Jonasson ci racconta una nuova, straordinaria e scoppiettante avventura, colma di colpi di scena, traboccante di divertito e intelligente umorismo. E ci fa dono di un nuovo, indimenticabile personaggio, che dai margini del mondo arriva al cuore dei lettori.



    Inferiore a “Il centenario” ma indubbiamente piacevole e sulla falsariga di quello. L’ironia è sempre il marchio di fabbrica di Jonas, alcune situazioni sono quasi comiche (mi viene in mente ancora adesso cosa combinano le 3 cinesine, forse sono la trovata più azzeccata del libro. Fanno “morire”). Mi sono piaciuti quasi tutti i personaggi, eccessivi nel senso buono del termine (un’altra che mi faceva scompisciare era la ragazza perennemente arrabbiata). La trama forse è un po’ tirata per i capelli, ma non importa, è un libro di puro entertainment che mi sento di consigliare a chi è alla ricerca di una lettura leggera che strappi spesso e volentieri un sorriso.
    Ultima modifica di GermanoDalcielo; 08-09-2014 alle 09:21 PM.

Discussioni simili

  1. Pate, Jonas & Josh - L'impostore
    Da Minerva6 nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 09-11-2012, 10:59 PM
  2. Hitchcock, Alfred - L'uomo che sapeva troppo
    Da risus nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 08-14-2012, 08:19 PM
  3. Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 02-22-2012, 12:11 PM
  4. Vitali, Andrea - Zia Antonia sapeva di menta
    Da darida nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 02-21-2012, 06:07 PM
  5. Hitchcock, Alfred - L'uomo che sapeva troppo (1934)
    Da elisa nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 03-27-2010, 11:38 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •