Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Blues in sedici. Ballata della città dolente

Mostra risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Benni, Stefano - Blues in sedici. Ballata della città dolente

  1. #1
    b
    Data registrazione
    Nov 2007
    Località
    Catania
    Messaggi
    2828
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito Benni, Stefano - Blues in sedici. Ballata della città dolente

    Stefano Benni scrisse "Blues in sedici" dieci anni fa, prendendo spunto da un fatto di cronaca degli anni Ottanta. Questa ballata blues era stata pensata per essere letta in pubblico e infatti la sua prima pubblicazione ha conosciuto molte versioni teatrali. Ora il testo viene riproposto con alcune variazioni che la lettura e, soprattutto l'accompagnamento musicale di Paolo Damiani, hanno suggerito. Protagonisti di questa drammatica storia sono l'Indovino cieco, il Padre, la Madre, il Figlio, Lisa, la Città, il Killer, il Teschio. Otto voci che tornano in scena due volte, a cantare ciascuna il dolore, la rabbia, la disperazione, la speranza.
    Benni torna alla poesia per affidare al ritmo del verso (a una sua tonalità drammatica di ballata blues) la percezione della fatiscenza sociale e morale, il brulicare di una rabbia senza nome, la volontà di vedere, quando tutto sembra sin troppo visibile, di cosa è fatto finalmente il mondo. Non è un caso che una delle voci-guida sia un Indovino cieco, a cui sono ben note la malattia della speranza e la sfida dei sogni. Vedere è patire, perchè vedere veramente registra puntualmente la vita che manca, il passato che manca, il futuro che manca - come accade al Padre e alla Madre -, perchè vedere veramente, come in modi diversi fanno il Figlio e Lisa, desta, come un'urgenza irrimandabile, la spoglia autenticità dell'amore ("Ascolta sto cantando / tra le note c'è il tuo nome"). Con una lucidità maligna, beffarda il Teschio ("Mi piace farla franca / fino alla prossima moda") e il Killer ("non chiedere cosa vendo / un giorno lo comprerai") recitano la mesta virtù del disincanto. Si leva, in questo abisso contemplato con pietà e orrore, la voce della città, una voce singolarmente partecipe dei destini di chi la abita, una voce che invita a "non avere paura nella speranza".

    e metto anche la copertina xchè è bellissima!
    Ultima modifica di elisa; 12-07-2014 alle 01:26 PM. Motivo: edit caratteri

  2. #2

    Predefinito

    interessante.....lo comprerò!!!

  3. #3
    Member
    Data registrazione
    Mar 2015
    Località
    Asti
    Messaggi
    60
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    di certo non sono riuscito a cogliere la poesia, mi ha annoiato non poco

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Murakami, Haruki - Norwegian Wood (Tokyo Blues)
    Da zaratia nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 96
    Ultimo messaggio: 03-10-2017, 05:39 PM
  2. Kristof, Agota - Trilogia della città di K.
    Da alisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 46
    Ultimo messaggio: 10-25-2015, 11:52 AM
  3. Calvino, Italo - Le città invisibili
    Da Darkay nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 29
    Ultimo messaggio: 07-24-2015, 02:43 PM
  4. Fenoglio, Beppe - I 23 giorni della città di Alba
    Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 05-12-2009, 03:36 PM
  5. Pulsatilla - La ballata delle prugne secche
    Da Ambra nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 01-07-2009, 10:25 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •