La raccolta comprende:1. La rallegrata (1913)
2. Canta l'epistola (1911)
3. Sole e ombra (1896)
4. L'Avemaria di Bobbio (1912)
5. L'imbecille (1912)
6. Sua Maestà (1904)
7. I tre pensieri della sbiobbina (1905)
8. Sopra e sotto (1914)
9. Un «goj» (1918)
10. La patente (1911)
11. Notte (1912)
12. O di uno o di nessuno (1915)
13. Nenia (1901)
14. Nené e Ninì (1912)
15. «Requiem aeternam dona eis, Domine!» (1913)

Complessivamente meno amare e più ironiche rispetto alle novelle del volume 1, tra queste quindici segnalo come imperdibili (secondo me, ovvio!) L'Avemaria di Bobbio, Canta l'epistola, La patente, I tre pensieri della sbiobbina.
Accanto ai soliti personaggi tracciati quasi a colpi di pennello, tanto risultano vivi e "tridimensionali" per chi legge, si trovano momenti di vera poesia, dialoghi delicati e i puri colpi di genio dell'autore (che fa richiedere al povero "iellatore" la patente, ossia il decreto del tribunale che sancisca il suo potere negativo su chi lo circonda).
Devo dirlo? Consigliatissimo