Sono duecento le citazioni scelte da Antonio Tabucchi per questo libretto.

Ho segnato quelle che mi hanno colpita di più e so già che ogni tanto me le andrò a rileggere, come faccio già con il mio adorato "Il libro dell'inquietudine".

Adatto a chi ama questo autore portoghese e il suo maggior conoscitore e traduttore (Tabucchi) ma anche per chi ancora non lo conosce e vuole attingere alla fonte del suo enigmatico pensiero.