Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

la-saga-dei-forsyte

Mostra risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Galsworthy, John - La saga dei Forsyte

  1. #1
    b
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    419
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito Galsworthy, John - La saga dei Forsyte

    Qualcuno l'ha letta?

  2. #2
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18789
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    229
    Thanks Thanks Received 
    621
    Thanked in
    368 Posts

    Predefinito

    io ho letto il primo volume della saga, Il possidente, tanti anni fa oramai e mi ricordo che mi era piaciuto. E' scritto molto bene ed è ambientato nel periodo dell'Inghilterra vittoriana. Qualcosa mi dice che a te potrebbe piacere. Non mi ricordo sinceramente perchè non ho continuato con gli altri romanzi del ciclo dei Forsyte.

  3. #3

    Predefinito

    Io l'ho letta tutta tanti anni fa e mi è piaciuta molto.
    Te la consiglio vivamente, non te ne pentirai.

  4. #4
    Member
    Data registrazione
    May 2008
    Località
    Friuli - Venezia Giulia
    Messaggi
    58
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Che libro meraviglioso. Io ho letto e riletto più volte l'intera saga. Ricordo di aver visto in tv tanti anni fa uno sceneggiato inglese tratto dal libro ed era molto ben fatto, con bravissimi attori. La storia si dipana dall'Ottocento fino agli anni Venti e racconta le vicende di una grande famiglia, amori, tradimenti ,lutti. Il protagonista principale è Soames Forsyte che rimarrà in scena fino all'ultimo. Curiosamente è un personaggio che attira l'odio di tutti, mentre io invece l'ho amato molto perchè secondo me era incompreso.

  5. #5
    Retired member
    Data registrazione
    Jul 2010
    Località
    Padova
    Messaggi
    549
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito La Saga dei Forsyte - secondo libro- "Alla Sbarra"

    La “Saga” parte da un ricevimento tenuto a casa di Joyolon senior per il fidanzamento della nipote June, il 15 giugno 1886 e arriva fino al matrimonio di Fleur, figlia di Soames, con Michael Mont, nel 1920.

    I Forsyte sono una ricca famiglia inglese di epoca vittoriana. Fra essi, Soames sposa la bella Irene che però ben presto fuggirà da un mondo che non le appartiene per rifugiarsi nelle braccia di un'altra anima sensibile, Bosinney. Quest'ultimo è un architetto al quale Soames ha commissionato la costruzione di una sontuosa villa a sigillo della realizzazione del suo senso di proprietà. Soames per riaffermare tale senso, cercherà in tutti modi di riconquistare la moglie perduta e finirà per farlo nel peggiore dei modi, con la violenza più brutale.
    Soames, ferito nel suo orgoglio, intenterà un processo contro Bosinney, accusandolo di aver superato la cifra convenuta per la costruzione della casa. Ma il giovane morirà in una notte londinese travolto mentre vaga nella nebbia.

    Dopo 12 anni di separazione, nel secondo romanzo, Soames desidera ardentemente un figlio e vuole ritornare a vivere con Irene dalla quale non ha mai divorziato ma Irene prova solo orrore per lui e fugge a Parigi dove incontra Joylon, cugino di Soames, il Forsyte ribelle, ed è amore. Venuto a conoscenza dei fatti, Soames, contro tutte le convenzioni, trascina Irene e Jolyon in tribunale con l'accusa di adulterio e ottiene finalmente il divorzio. Così sposa Annette, una giovane francese; ora il suo unico desiderio è avere un figlio ma verrà nuovamente deluso dalla nascita di una bambina, Fleur.

    L'ultimo romanzo narra le vicende della ragazza e più in generale dell'ultima generazione dei Forsyte. Scoppia l'amore tra Fleur e il figlio di Irene e Jolyon, Jon. Ma nonostante i tanti anni trascorsi e una guerra mondiale di mezzo, l'odio tra le due famiglie resiste. Quando il giovane Jon viene a conoscenza dei fatti (e in particolare l'atto di violenza) che impediscono a sua madre di desiderare un suo matrimonio con la figlia di Soames, rinuncia a sposare Fleur. Madre e figlio, nel finale, lasceranno l'Inghilterra per il Canada

    "Alla sbarra" è il secondo della Saga (anche se in altre collane ha un titolo diverso) scritto in modo magistrale con dovizia di particolari storici - la guerra con i boeri, il funerale della "Grande Regina", l'avvento delle automobili - descrive con accuratezza la vita in Inghilterra dalla fine dell'Ottocento al 1909.
    I personaggi sono descritti in maniera così reale e coinvolgente che ci si immedesima e si entra nella loro vita.

    Bello - un romanzo da leggere, cercherò sicuramente di procurarmi il primo e il terzo libro della saga.

  6. #6
    Senior Member
    Data registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    139
    Inserimenti nel blog
    22
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Belinda47 Vedi messaggio
    Che libro meraviglioso. Io ho letto e riletto più volte l'intera saga. Ricordo di aver visto in tv tanti anni fa uno sceneggiato inglese tratto dal libro ed era molto ben fatto, con bravissimi attori. La storia si dipana dall'Ottocento fino agli anni Venti e racconta le vicende di una grande famiglia, amori, tradimenti ,lutti. Il protagonista principale è Soames Forsyte che rimarrà in scena fino all'ultimo. Curiosamente è un personaggio che attira l'odio di tutti, mentre io invece l'ho amato molto perchè secondo me era incompreso.
    brava, Belinda! non potrei parlare di questo libro con altre parole delle tue e anch'io seguivo lo sceneggiato e anch'io amavo Soames, mi faceva tenerezza e anche compassione.

  7. #7

    Predefinito

    Lo cerco da un po' questo libro ma non riesco a trovarlo, è un problema mio?
    su ibs è tra i reminders, quasi quasi..

Discussioni simili

  1. Eddings, David - La saga dei Belgariad
    Da elydark nel forum Salotto letterario
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 10-04-2010, 10:04 AM
  2. Pennac, Daniel - la saga dei malaussène e non solo!
    Da non_so_dove_volare nel forum Autori
    Risposte: 37
    Ultimo messaggio: 10-06-2009, 07:48 PM
  3. Grisham, John
    Da nonno libero nel forum Autori
    Risposte: 61
    Ultimo messaggio: 12-12-2008, 10:17 AM
  4. Auel, Jean M. - Saga dei figli della terra
    Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 10-17-2008, 11:44 AM
  5. Crossley-Holland, Kevin - Saga di Artù
    Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 09-26-2007, 10:42 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •