Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Quel diavolo di un trillo

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Ughi, Uto - Quel diavolo di un trillo

  1. #1
    Scimmia ballerina
    Data registrazione
    Sep 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    3071
    Thanks Thanks Given 
    3
    Thanks Thanks Received 
    41
    Thanked in
    20 Posts

    Predefinito Ughi, Uto - Quel diavolo di un trillo

    Uto Ughi ha soltanto tre anni quando il suo primo maestro, l'amico di famiglia Ariodante Coggi, gli mette in mano un violino minuscolo, e glielo lega al collo perché non cada. Nasce cosi uno dei più grandi talenti musicali del nostro tempo, un esecutore dalla naturale e precoce attitudine a "tirar l'arco", che calca, ad appena sette anni, i palcoscenici dei teatri per i primi concerti in pubblico. Tuttavia questo libro non si limita a ripercorrere l'apprendistato del musicista, le lezioni con George Enesco, i concerti tenuti in tutto il mondo, i sodalizi artistici con i più grandi interpreti degli ultimi cinquant'anni. Questo libro ci svela un inedito Uto Ughi, un uomo che, lontano dai riflettori, ama la letteratura, i viaggi e la natura, il silenzio consapevole e i luoghi del mito, dove poter ritrovare se stesso. Capace come pochi di mantenere intatto nel tempo il rapporto con il pubblico, Uto Ughi condivide per la prima volta con i lettori i tesori accumulati durante il suo cammino professionale e umano, e mette insieme il racconto di una vita ricca di passioni.

    Se devo essere sincera, questo libro è inutile. Va bene, si scopre qualcosa su questo grandissimo musicista, ma non è nulla di eccezionale, è tutto abbastanza prevedibile. Insomma, se tornassi indietro non lo rileggerei. L'unica cosa bella che ho scoperto è che Martha Argerich è una pazza smidollata!

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


Discussioni simili

  1. Cornwell, Patricia - Quel che rimane
    Da Mrs. Rog nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 08-24-2014, 03:54 PM
  2. De Carlo, Andrea - Uto
    Da velmez nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 01-11-2014, 06:51 PM
  3. Questa canzone la dedico a quel protagonista..
    Da ParallelMind nel forum Musicando parlando discutendone
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-17-2013, 01:24 PM
  4. Perché proprio quel nickname?
    Da joetiziano nel forum Amici
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 06-28-2008, 01:16 PM
  5. Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 11-20-2007, 02:49 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •