Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Un pedigree

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Modiano, Patrick - Un pedigree

  1. #1
    giovaneholden
    Guest

    Predefinito Modiano, Patrick - Un pedigree

    Un uomo e una donna si incontrano a Parigi negli anni tumultuosi della guerra. Diventano i genitori di Patrick Modiano, ma trascorrono la maggior parte della propria vita cercando di non occuparsene. Un'indifferenza tenacemente perseguita, segnata da affidamenti a persone di fiducia (che un bel giorno vengono arrestate dalla polizia) o reclusioni in collegi spartani e inospitali (dove si viene sistemati come «nel deposito bagagli di una stazione dimenticata»).

    Parigi, ottobre 1942. Durante l'Occupazione un uomo e una donna si incontrano. Lui è un ebreo di origini toscane, lei è una fiamminga arrivata a Parigi inseguendo l'impossibile sogno di diventare ballerina. I due si sposano e hanno due figli, uno è Patrick Modiano. Per vent'anni vivono in un appartamento al numero 15 di quai de Conti, ma quelle che conducono sono vite parallele che a volte si intrecciano per brevi istanti ma che non si incontrano mai del tutto. Intorno a loro gravita uno strano mondo, bizzarri personaggi che appaiono e scompaiono e che per brevi periodi abitano le stanze dell'appartamento: sono uomini d'affari le cui occupazioni sono sempre indefinite e misteriose, sono cinici profittatori ed esteti da strapazzo, mediocri attori e attricette pronte a tutto, registi già affermati e amanti di personaggi famosi (come Lucky Luciano o Billy Wilder), protettori e aristocratici in declino dalla dubbia sessualità. Sono uomini e donne che prima cercano di sfuggire alla guerra e alle deportazioni e che poi si arrangiano come possono nella difficile esistenza del dopoguerra.
    A essere narrato in queste pagine è un universo di volti, a tratti solo un nome o un soprannome, che Modiano cerca di far riemergere dalla profondità della memoria per ricostruire una personale carta d'identità, o meglio per tracciare un impossibile e indefinito pedigree (lasciando però la sensazione che quella raccontata non sia mai la sua vita). Ma è anche un quadro di una strana epoca in odore di disastro in cui gli uomini sembrano abitare la città come se fosse una stazione. Sono tessere di una vita sempre vissuta dall'esterno, osservata e lasciata fluire, stralci di una Parigi-labirinto ossessivamente ricostruita nella sua esattezza topografica e ricchezza di dettagli. Ma mentre gli spazi urbani vengono meticolosamente nominati: caffè, negozi, bistrot, cinema, ristoranti, garage, quartieri, piazze, nelle strade della città si muovono solo ombre del passato.
    Ancora una volta, in una narrazione colma di nostalgia e mistero, Modiano ci offre un affascinante ritratto di una Parigi-mito e un racconto generoso e impietoso di uomini ed esistenze reali o forse soltanto possibili.(Dal sito dell'Einaudi)
    Questa la nota di copertina di un romanzo biografia che per certi versi mi ha ricordato il mio amato Sebald per la capacità di trarre da una narrazione asciutta,quasi telegrafica,una serie di collegamenti che permettono di riportare in vita persone sia famose,attraverso notazioni curiose,per esempio Ribbentrop esperto di champagne o un luogo della periferia di Parigi citato da Queneau,che sconosciute,in una sorta di memoir come una Spoon River in prosa o il nuovo affascinante libro di Giacomo Di Girolamo Dormono sulla collina,ma anche le installazioni artistiche di Christian Boltanski. Affronterò certamente altre opere di questo autore.
    Ultima modifica di Minerva6; 10-16-2014 alle 09:21 PM.

Ti potrebbero interessare:

 

Discussioni simili

  1. Süskind, Patrick - Il profumo
    Da better57 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 103
    Ultimo messaggio: 05-12-2017, 08:01 PM
  2. Modiano, Patrick - Dora Bruder
    Da Wilkinson nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 09-18-2016, 11:59 PM
  3. Mc Grath, Patrick- Spider
    Da isola74 nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-30-2014, 03:37 PM
  4. White, Patrick - L'esploratore
    Da fernycip nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-07-2011, 02:51 PM
  5. patrick bateman - mi presento
    Da patrick bateman nel forum Presentazioni: ecco dove ti puoi presentare
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 07-15-2011, 06:01 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •