Quattro ragazzi, una notte d'estate, investono un bambino in bicicletta. Barry, il guidatore e unico maggiorenne, decide di non fermarsi, ma di avvertire l'ambulanza da una cabina telefonica, anonimamente. Julie non è d'accordo, ma gli altri tre, compreso il suo ragazzo Ra, la costringono ad un patto perchè nessuno parli mai più di ciò che è successo quella notte.
Tutto cambia e a distanza di qualche mese Ray e Julie si sono lasciati, mentre Barry frequenta Hellen solo per paura e abitudine.
Ad un tratto cominciano ad arrivare ai ragazzi dei messaggi anonimi con l'intento di terrorizzarli.

Dal libro è stato tratto un film horror a cui sono seguiti altri due sequel.
Purtroppo però, a partire dal primo film, centrano ben poco col libro a parte la situazione iniziale e i nomi dei protagonisti.
Il libro è piuttosto banale e i protagonisti piatti. Pur tenendo conto che sono solo degli adolescenti si comportano in maniera egoistica e superficiale. Il finale convince, ma l'ho trovato un po' sbrigativo.
A tratti ripetitivo e per niente horror