http://i60.tinypic.com/24gkhvs.jpg

Casa Editrice: Il Calamaio

Pagine: 157

Prezzo: 15.00 €

Trama: Angela e Luca, una giovane madre e un figlio legati da un amore profondo e indissolubile. Frances, un uomo-bambino che sceglie la morte per non vivere di solitudine. Il filo invisibile del destino stringe i tre protagonisti che non riescono a comprendere i suoi arcani disegni, fino ad un epilogo misterioso e razionalmente inconcepibile.

Commento: Un libro molto pesante che non consiglio a tutti. Si sente molto la solitudine e la voglia di morire nel poter raggiungere i suoi genitori. Ma si sente anche un'amore per una donna e per il proprio figlio. La lacrima è scesa. Non so nemmeno che altro divi...mi ha spiazzata.

Citazioni:

1. Il tempo cancella i ricordi, ma non sempre ci riesce.

2. L'anima ha il suo mistero, nessuno può svelarlo se non un'altra anima che, attraverso l'amore puro, vero, eterno riesce a varcare quel sottile filo, più forte dell'acciaio e più fragile di una lacrima.

3. Ma stare da soli e sapere di essere soli a che serve vivere?

4. Eri la speranza, l'oggi, il domani, il futuro, eri la mia vita!

5. Un giorno forse c'incontreremo, non occorreranno parole, basterà guardare i miei occhi, dentro ci leggerai il dolore di averti perduta, la solitudine, il rimpianto, la gioia d'immaginarti fra le mie braccia, il desiderio di quel bacio mai dato... per capire l'immensità di quell'amore mai iniziato e mai finito.

6. "Cara Ros, amore è verità e non solo, è anche rinuncia. Per amore si fa tutto, si rinuncia a tutto. Da queste piccole cose se ne valuta la grandezza. Ricordati Ros, un dolore riesce a cambiare la nostra vita, una bugia riesce ad incenerire il nostro futuro. Sta a te decidere se dire la verità e far accettare la tua amicizia oppure tenerti l'amicizia e allontanare chi ami. Questa scelta, qualunque essa sia, inciderà sul tuo avvenire"

7. "Prova ad amare con l'anima e chi ami capirà che è vero amore".

8. "Adesso il mondo è nostro. Siamo i padroni dei nostri sogni. Da quassù portiamo a tutti la felicità. Andiamo. Iniziamo il nostro viaggio"

9. Le lacrime non attutiscono il dolore, forse lo si annega nella mente, ma dentro di noi resta grande e incompreso.

10. No, avevo imparato che la vita è importante. che va vissuta accettando ogni dolore e ogni avversità che ci pone davanti. L'età non conta, ne la sofferenza che ci segue sempre. La vita da le sue gioie e i suoi dolori.

11. "Angela, amore mio, non aver paura, se avvertirai una carezza seguita da un soffio, rimani serena, tranquilla, sono io che ti do il mio bacio quando mi sento solo, oppure quando tu ti sentirai sola. Non aver paura di quel vento, è l'amore che ti sfiora per ricordarti che ti amo. Non aver paura di sorridere perchè sorriderò con te. Non sentirti sola quando piangi perchè raccolgo le tue lacrime e le porto al mio cuore. Quel cuore che ha battuto per te. Una cosa chiedo in cambio di questo. Se mi hai amato o se non mi hai amato, qualche volta ricordati di me. Ti amo Angela, in questa eternità, in questa vita, ti amerò nell'altra vita, nell'altra eternità. Li sarà per sempre!!"

12. La vita è strana, molto strana. Forse non è la vita ad essere strana, ma il destino. Forse c'è, forse no, magari siamo noi gli artefici delle nostre scelte.

13. "Le persone che si amano si amano sempre, non si tradiscono mai, ne si illudono, altrimenti non è amore, ma odio".
Voto: 8