Il libro è breve e risulta scorrevole; protagonisti tre amici (Adrian e Eleanor sono sposati) e una perfida giornalista Fanny.
Fanny intervista Sam, famoso sceneggiatore, e nell'articolo che esce sul giornale lo prende in giro, umiliandolo. Sam decide di vendicarsi e convince Adrian, romanziere in pensione, ad attirare Fanny con la scusa di un' intervista, farla parlare e poi scrivere un pezzo cattivo su di lei.
Ma il piano non funziona perfettamente perché Fanny è piuttosto brava..

Il libro non ha senso, niente capo né coda, sembra quasi uno scherzo. Humor promesso inesistente e trama del tutto insoddisfacente. La prefazione dice che il testo è tratto da una commedia teatrale e forse il problema è questo (ma mi sembra che anche la commedia non abbia avuto molto successo)
Unico appunto positivo l'accenno ad un evento storico recente che ha toccato il cuore degli inglesi.