Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il signore di Stechlin

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Fontane, Theodor - Il signore di Stechlin

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    2301
    Thanks Thanks Given 
    35
    Thanks Thanks Received 
    164
    Thanked in
    98 Posts

    Predefinito Fontane, Theodor - Il signore di Stechlin

    “…è la storia di un vecchio che muore e di due giovani che si sposano…” così una volta T. Fontane riassunse questo suo romanzo. In effetti è un romanzo in cui non succede molto, ricco com’è di dialoghi che sembrano non portare da nessuna parte, proprio come le conversazioni da salotto, eppure non bisogna lasciarsi ingannare dalle parole dell’autore, perché la storia d’amore ed il funerale sono solo la scusa per parlare del rapporto tra il “vecchio ed il “nuovo”, tra il passato ed il futuro, tra le tradizioni e l’innovazione. “Dobbiamo amare ciò che è vecchio finché lo merita, ma in fondo vivere per il nuovo” questa è la saggezza del signore di Stechlin.
    La Prussia delle grandi famiglie aristocratiche, affezionate ai loro vecchi stemmi e privilegi, alle buone maniere dei salotti, alla fine dell’Ottocento è sempre più costretta a lasciar spazio alle nuove classi sociali e alle loro idee. In questo il libro mi ha ricordato molto I Buddenbrook di T. Mann, stesso attaccamento di alcuni personaggi – in questo caso la badessa del monastero di Wurz, suor Adelheid, sorella del signore di Stechlin – al loro passato, alla grandezza ormai superata della loro famiglia e stessa cecità di fronte agli errori e alle inadeguatezze della propria classe sociale nell’affrontare i cambiamenti sociali.
    Ma se la badessa si mostra incapace di stare al passo con i tempi – risultando agli occhi delle nuove generazioni “arretrata e preistorica” – in ben altro modo si presenta il signore di Stechlin. Intendiamoci neppure lui è felice dei cambiamenti, ed è anche lui attaccato ai tempi passati, ma è anche un uomo abbastanza intelligente da capire che è inutile opporsi al nuovo. L’apparente leggerezza con cui affronta la vita - compreso il voltafaccia in una votazione politica da parte delle stesse persone che ne avevano sollecitato la candidatura – è la cosa che più colpisce in lui, la sua ironia, il suo disincanto verso gli uomini e i cambiamenti storici fanno sì che Dubslav von Stechlin resti impresso nella mente del lettore. Il suo disincanto gli avrebbe benissimo consentito di pronunciare la frase del principe Salina “tutto deve cambiare perché tutto possa rimanere uguale”.
    Lettura scorrevolissima, dialoghi sul nulla, una dose non indifferente di ironia, un personaggio amabile e ironico come pochi e per di più dotato di raro buon senso, di un disincanto verso la vita che non è mai ingenuità, tutto questo è Il signore di Stechlin. Bello.
    Ultima modifica di bouvard; 02-20-2015 alle 11:16 AM.

Discussioni simili

  1. Dreyer, Carl Theodor - Dies Irae
    Da pigreco nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 01-03-2015, 12:15 PM
  2. Dreyer, Carl Theodor - Pagine del libro di Satana
    Da elisa nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-09-2013, 10:50 PM
  3. Korner, Theodor - Quello ero io
    Da fabiog nel forum Poesia
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 12-08-2012, 11:27 PM
  4. Korner, Theodor - Quello ero io
    Da fabiog nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-16-2009, 09:00 PM
  5. Hell,Theodor- La nostalgia
    Da fabiog nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 09-24-2009, 09:03 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •