Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Icaro involato

Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Queneau, Raymond - Icaro involato

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    2292
    Thanks Thanks Given 
    28
    Thanks Thanks Received 
    151
    Thanked in
    90 Posts

    Predefinito Queneau, Raymond - Icaro involato

    Commentare un libro di Queneau è come spiegare la battuta di un bravo comico. Farlo significa perdere la sua immediatezza, e quindi una parte del senso.

    TRAMA:
    Hubert è uno scrittore che ha “perso” il personaggio principale del nuovo libro che ha iniziato a scrivere. Icaro approfittando del fatto che il manoscritto è rimasto aperto è infatti fuggito e ad Hubert non resta che chiamare un investigatore, esperto in pedinamenti…

    Se volete leggere un libro intelligente, divertente e surreale quanto pochi questo è il libro che fa per voi.

  2. #2
    Member
    Data registrazione
    Feb 2015
    Località
    Liguria
    Messaggi
    31
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    "I fiori blu" mi è piaciuto moltissimo, se è all' altezza di quello lo farò, anche se non subito (carnet colmo). Però la traduzione è decente?

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2012
    Messaggi
    2292
    Thanks Thanks Given 
    28
    Thanks Thanks Received 
    151
    Thanked in
    90 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Biancaspina Vedi messaggio
    "I fiori blu" mi è piaciuto moltissimo, se è all' altezza di quello lo farò, anche se non subito (carnet colmo). Però la traduzione è decente?
    A me sono piaciuti entrambi, sia I fiori blu sia questo. Io ho letto un'edizione Einaudi con traduzione di Clara Lusignoli, sinceramente mi è parsa una buona traduzione, certo leggerlo in francese dev'esser tutta un'altra cosa

  4. #4
    Vagabonding Member
    Data registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    5028
    Thanks Thanks Given 
    118
    Thanks Thanks Received 
    142
    Thanked in
    89 Posts

    Predefinito

    Ammetto una certa difficoltà di approccio nei confronti di Queneau, che si riflette nella difficoltà di elaborare un commento ai suoi romanzi: non ho infatti scritto nulla su I fiori blu, il primo libro che leggevo di questo autore. E questo non perché lo scrittore non mi piaccia o non mi stimoli, tutt'altro: se vogliamo è proprio la percezione di una profondità che “stride” con l'apparente leggerezza e ironia del testo a rendere la sua opera più enigmatica di quanto non possa sembrare. Insomma, amo scrivere commenti perché attraverso di essi mi sembra di penetrare un po' di più il significato di ciò che leggo, ma allo stesso tempo se questo significato non riesco ad afferrarlo e solo lo “intuisco”, lo “annuso”, quasi si trattasse di un profumo non meglio identificato, il mio sforzo mi condiziona...
    Icaro involato è un libro breve, scorrevole ed estremante divertente. Mentre lo si legge non si può non immaginarsi una sua riduzione teatrale, una sorta di Sei personaggi in cerca d'autore in chiave più ironica e leggera.
    Il protagonista di un romanzo di stampo classico, un giovane inesperto, desideroso di conoscere il mondo – insomma, un vero “Icaro”, benché inizialmente la vita che il suo autore ha pensato per lui non c'entri nulla con il famoso mito – coglie un'occasione propizia e “scappa” dalle pagine del libro. Non lo si può definire un atto intenzionale di ribellione, almeno non all'inizio, quanto piuttosto il desiderio confuso di costruirsi da sé il proprio destino. E in effetti è quello che avviene: Icaro costruisce la sua esistenza giorno dopo giorno, incontro dopo incontro, dialogo dopo dialogo, proprio perché in Queneau “il personaggio narrativo (…) non si fonda, per esempio, su un insieme di caratterizzazioni psicologiche precostituite come sua essenza individuale; tende a definirsi piuttosto come un modo di stare fra gli altri, di parlare con gli altri.” (Guido Neri, dalla quarta di copertina).
    La figura di Icaro acquista spessore, consistenza, davanti ai nostri occhi attoniti e divertiti... D'altra parte abbiamo a che fare, con Queneau, con uno dei maestri dell'ironia, dei giochi di parole, del puro divertissement linguistico. Eppure, come dicevo all'inizio, si sente che non è “tutto qui”, si percepisce l'ammiccare a un livello più elevato, a un gioco sì, ma più sottile. Non per niente Icaro involato è pur sempre, a modo suo, un “romanzo di formazione” e insieme un'occasione di riflettere sul significato del “destino”: Icaro fugge a un'esistenza che gli è stata imposta contro o comunque indifferentemente alla propria volontà, ma – dopo aver fatto le sue esperienze, essere cresciuto, maturato – dovrà tornare a fare i conti col suo “fato”, un qualcosa non gli è “imposto” dal di fuori, ma che nasce dal suo nome, quindi dalla sua propria identità e che quindi, volente o nolente, lo condizionerà.
    Questo è il poco che sono riuscita a comprendere razionalmente, ma molto più è quello che ho intuito e soprattutto che mi ha emozionato, divertito. E siccome a pensarci bene un libro deve fare soprattutto questo, non posso che promuovere ancora una volta Queneau a pieni voti, sperando di “capirlo” ogni volta un pochino di più.
    Ultima modifica di ayuthaya; 08-01-2017 alle 07:12 AM.

Discussioni simili

  1. Queneau, Raymond - I fiori blu
    Da ryoko nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 09-09-2017, 06:45 PM
  2. Queneau, Raymond
    Da Jessamine nel forum Autori
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 01-14-2015, 07:49 PM
  3. Queneau, Raymond - Zazie nel metrò
    Da raskolnikoff nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 12-18-2014, 04:14 PM
  4. Queneau, Raymond - Esercizi di stile
    Da ryoko nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 03-04-2011, 10:58 AM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •