Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

L'estate di Ulisse Mele

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Alba, Roberto - L'estate di Ulisse Mele

  1. #1
    Lunatic Mod
    Data registrazione
    Jul 2008
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    11506
    Thanks Thanks Given 
    1088
    Thanks Thanks Received 
    1095
    Thanked in
    774 Posts

    Predefinito Alba, Roberto - L'estate di Ulisse Mele

    Ulisse ha nove anni, vive nella Sardegna rurale ed è sordomuto. A dispetto del suo handicap, possiede un'intelligenza geniale ed è bravissimo a scuola; forse per questi motivi gli vengono risparmiate le botte del padre, violento e aggressivo con gli altri figli: Dede, affetto da un ritardo mentale, e Betta, classica adolescente sprovveduta con poca voglia di studiare e qualche grillo per la testa. La madre soffre in silenzio. Una mattina Dede e Betta, di nascosto dal padre, si alzano presto per recarsi al mare, insieme al fidanzato di lei. Qualcuno non tornerà mai da quella gita; da questo momento, la vita della famiglia Mele verrà stravolta dagli avvenimenti, e comincerà la precoce formazione di Ulisse, straordinariamente acuto nelle intuizioni e nella comprensione degli eventi.

    Questo libro è stato per me una sorpresa. Roberto Alba è uno scrittore sardo emergente di cui non avevo mai sentito parlare; ho trovato il libro in casa, recuperato da qualcuno in occasione della sua presentazione; ho iniziato a leggerlo perché avevo bisogno di qualcosa di leggero e scorrevole, ma non mi aspettavo niente. Ma sin dalle prime pagine ho intuito la forza di questo libriccino e il talento dello scrittore; attraverso la "voce" (!) di Ulisse, lo sguardo geniale e ovviamente infantile di un bambino di nove anni, si narrano, con semplice, scarna crudezza, fatti agghiaccianti con tono rassegnato e tragico, talvolta tristemente ironico, grottesco, sempre partecipe, empatico. Si soffre con Ulisse e con i suoi familiari, ma si soffre davvero, nel senso che il pugno arriva dritto nello stomaco, talvolta atteso, altre traditore, e fino all'ultima riga. Si partecipa agli eventi familiari, beghe comprese; si familiarizza con i personaggi, così veri, zie comprese. Mai stucchevole o patetico, nonostante gli argomenti; quasi un noir moderno e reale; uno stile che mi ha ricordato un po' Ammaniti e un po' Milena Agus. Breve, scorrevole, poco appariscente. Ma davvero bello.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


Discussioni simili

  1. Carné, Marcel - Alba tragica
    Da elisa nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 04-27-2013, 05:44 PM
  2. Eisler, Barry - Alba nera su Tokyo
    Da elydark nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 08-23-2011, 10:13 AM
  3. L' Ulisse
    Da tavololaici nel forum La rivisteria
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 03-05-2011, 02:16 PM
  4. StereoNotte: non c'è alba senza tramonto
    Da Kelly nel forum Musicando parlando discutendone
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-27-2009, 07:44 PM
  5. De Cespedes, Alba - Quaderno proibito
    Da elisa nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 11-14-2007, 07:50 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •