Giallo degli anni '30 e ambientato in quegli anni. Il commissario De Vincenzi indaga sull'omicidio del banchiere Mario Garlini avvenuto in casa di Giannetto Aurigi, amico del commissario. Aurigi si dichiara innocente, una parte della sera dell'omicio la trascorre con De Vincenzi. Chi sarÓ il colpevole?

Un bel giallo, sorprendente anche se, a differenza dei lavori della Christie, qui si analizzano molto i sentimenti di tutti. A tratti sembra di assistere ad uno dei film con Yvonne Sanson e Amedeo Nazzari.