Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Un cuore così bianco

Mostra risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Marìas, Javier - Un cuore così bianco

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2008
    Località
    Napoli
    Messaggi
    127
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito Marìas, Javier - Un cuore così bianco

    UN CUORE COSI' BIANCO - Javier Marìas

    Trama. Nel corso di un pomeriggio ozioso ed accaldato in una camera d'albergo a Cuba, mentre la moglie dorme per un lieve malore, il protagonista Juan si trova a riflettere su frasi isolate ascoltate nell'infanzia, su particolari insignificanti che riemergono dal limbo della memoria, e a ricomporre un quadro.
    Juan è un interprete, come la sua compagna. E' figlio della seconda moglie di suo padre. La prima, sua zia, morì suicida, giovanissima, appena tornata dalla luna di miele. Juan racconta questo sua triste storia familiare alla donna, dimenticando che confidare un segreto è come aprire una porta che, dopo, non potrà più essere richiusa, per quanto follemente lo si desideri. I due tornano a Madrid e alle loro vite. Il presente continua a scorrere, il futuro a divenire presente, e il passato a tornare, rievocato dagli eventi. Il confronto con il padre, Ranz, vero eroe tragico della storia, avverrà svelando un segreto sigillato per decenni nel cuore di un uomo reso cauto dalla crudezza di un'esperienza lacerante.


    Commento. Ognuno di noi ha segreti che appartengono solo a lui. Una relazione può sopravvivere alla rivelazione di un segreto? E cosa tiene unite due persone? Chi ha costretto per primo l'altro ad amarlo?
    Un gioco di sottili ricostruzioni, di indagini psicologiche sui ricordi, sull'opportunità o meno di tacere, sul desiderio di conoscenza, sul lacerante tarlo del sospetto, sull'ostinazione di sapere a tutti i costi quando invece, forse, sarebbe meglio continuare a ignorare,.
    «Ascoltare è davvero pericoloso, significa sapere»; sapendo, non si è più innocenti, come Lady Macbeth, a cui appartiene la definizione che dà il titolo al romanzo.
    So che di Javier Marias, celebre scrittore spagnolo, molti preferiscono "Domani nella battaglia pensa a me". Eppure "Un cuore così bianco" è una storia che ti entra nelle ossa, con dei personaggi fantastici, di cui vorresti sapere di più (uno su tutti Berta, l'amica newyorkese del protagonista). Si viene ipnotizzati e ci si ritrova in una Madrid stranamente piovosa in compagnia di una coppia che sta tarando la propria intimità, e allo stesso tempo tenta di risolvere un penoso mistero familiare.
    Malgrado i temi principali del romanzo siano il segreto e la colpa, il libro è anche molto divertente, piacevole da leggere e per nulla palloso. Ciò è dovuto soprattutto al ritmo incalzante del racconto, all'abilità di Marias nel sedurre il lettore con una prosa a spirale, vorticosa, elegantissima senza per questo essere ostica.
    Del resto è un romanzo, come molti di Marias, dove la parola è fondamentale (non per niente il protagonista, come sua moglie, lavorano come interpreti simultanei) ed è il linguaggio, più che la trama o la linearità della trama, a inchiodare il lettore alle pagine del libro.
    Come lui stesso ha scritto "Esiste una zona d'ombra in cui solo la letteratura, e la lingua della letteratura, possono entrare. Non per illuminarla, ma per percepirne la complessità e l'immensità. Per ricordarci che c'è."
    Ultima modifica di elisa; 02-18-2011 alle 10:21 PM. Motivo: edit caratteri

  2. #2

    Predefinito

    Difficile scegliere tra Un cuore così bianco a Domani nella battaglia. Certo questi due libri sono quelli che per me sono i più riusciti di Marias. Uno scrittore che per me è fantastico. In questi due libri è riuscito a tenere insieme in maniera perfetta la trama con il filo dei pensieri e delle parole dove le cose degli uomini e delle donne continuamente devono trovare il modo di affrontare il mistero del Tempo. Grande libro davvero.

  3. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Mar 2008
    Località
    Napoli
    Messaggi
    127
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    E meno male che avevate trovato il sistema per tramutare le vocali accentate, gli apostrofi e tutta la chincaglieria in caratteri comprensibili al cervello umano.
    E meno male che c'era chi asseriva che sì...in fondo...si capisce benissimo...e certo...con la Stele di Rosetta, forse.

    Ma poi cos'è quell'orrore della copertina nana, schiacciata....nella scheda libro? Che poi quale scheda? C'è solo la copertina.....dico io, non stava meglio dove l'avevo messa? E cioè all'inizio del post di presentazione del libro?
    Oh povero me...cosa devono vedere questi occhi......

  4. #4
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Simenon Vedi messaggio
    E meno male che avevate trovato il sistema per tramutare le vocali accentate, gli apostrofi e tutta la chincaglieria in caratteri comprensibili al cervello umano.
    E meno male che c'era chi asseriva che sì...in fondo...si capisce benissimo...e certo...con la Stele di Rosetta, forse.

    Ma poi cos'è quell'orrore della copertina nana, schiacciata....nella scheda libro? Che poi quale scheda? C'è solo la copertina.....dico io, non stava meglio dove l'avevo messa? E cioè all'inizio del post di presentazione del libro?
    Oh povero me...cosa devono vedere questi occhi......
    ??

    Non riesco a decifrare questo commento........

    In ogni caso, il libro a me è piaciuto molto. E' il primo libro che leggo di questo autore e devo dire che mi ha affascinato la sua capacità di giocare con le parole inserendole in un fiume di pensieri.
    Mi sono pienamente ritrovata in questo perenne divagare della mente che analizza con molto realismo la vita che ci circonda, non disdegnado di mostrare anche le zone più oscure.
    Sicuramente un autore da approfondire.

  5. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da elena Vedi messaggio
    ??

    Non riesco a decifrare questo commento........

    In ogni caso, il libro a me è piaciuto molto. E' il primo libro che leggo di questo autore e devo dire che mi ha affascinato la sua capacità di giocare con le parole inserendole in un fiume di pensieri.
    Mi sono pienamente ritrovata in questo perenne divagare della mente che analizza con molto realismo la vita che ci circonda, non disdegnado di mostrare anche le zone più oscure.
    Sicuramente un autore da approfondire.
    anche a me è piaciuto questo libro.... se posso consigliare Tutte le Anime, per me il suo più riuscito

  6. #6
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2009
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    216
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    0
    Thanked in
    0 Posts

    Predefinito

    Per me il primo libro di Marìas, ma ormai è una certezza l'acquisto della Trilogia sentimentale, che oltre a Un cuore così bianco, raccoglie Domani nella battaglia pensa a me e Tutte le anime.

    Mi è piaciuto il modo di sviscerare la storia che ha utilizzato l'autore; a mio avviso, esalta ancora più quello che risulta essere il file rouge del romanzo: l'attesa. E' l'attesa che racconta nel continuo movimento di pensieri (davvero incessante) e che si insinua negli eventi narrati. L'attesa che si trovano a vivere, in un modo o nell'altro, tutti i personaggi che ci presenta e che il protagonista stesso vive, anelando il raggiungimento di un futuro che non sa più decifrare dopo quell'importante "Adesso".

  7. #7
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2010
    Località
    Kanyakumari
    Messaggi
    2227
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito

    dopo Domani nella battaglia pensa a me (bellissimo) e gli Innamoramenti (un pochino meno) mi sono imbattuta in questo libro che mi è davvero piaciuto. Questo è il libro che vorrei aver scritto io se fossi una scrittrice (cosa che non sono e non voglio essere), ma, mai prima d'ora, mi era capitato di comprendere così bene la struttura di un libro e di immedesimarmi, senza tuttavia intuire gli intrighi prima che venissero svelati dall'autore.
    leggerò sicuramente altro di suo!

Discussioni simili

  1. Conrad, Joseph - Cuore di Tenebra
    Da Minnie nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 37
    Ultimo messaggio: 01-30-2017, 04:01 PM
  2. Follett, Ken - Nel bianco
    Da Poirot nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 12-13-2015, 04:45 PM
  3. Marìas, Javier - Domani nella battaglia pensa a me
    Da Sir_Dominicus nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 26
    Ultimo messaggio: 02-04-2015, 06:22 PM
  4. DeLillo, Don - Rumore bianco
    Da non_so_dove_volare nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 08-01-2014, 03:02 PM
  5. Sierra, Javier - Le porte dei templari
    Da Dorylis nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 10-03-2007, 11:39 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •