Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sar pi veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

La questione del metodo

Mostra risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Bonnet, Jacques - La questione del metodo

  1. #1
    aunt member
    Data registrazione
    Jan 2008
    Località
    ROMA
    Messaggi
    2128
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    1
    Thanked in
    1 Post

    Predefinito Bonnet, Jacques - La questione del metodo

    E’ un coinvolgente giallo storico ambientato a Parigi nel 1582.
    L’intera famiglia di un noto libraio viene barbaramente massacrata. Sul luogo della strage un corvo morto e delle parole scritte in italiano con il sangue sono i segni misteriosi lasciati dagli assassini; si tratta sicuramente di tracce di una vendetta maturata in un ambiente colto, visto che una delle iscrizioni una citazione letteraria di Dante.
    Il commissario Dagron, incaricato delle indagini, chiede a Giordano Bruno, a Parigi per ragioni di studio, di tradurre le iscrizioni; il filosofo viene immediatamente assorbito dall'enigmatico caso e impegna tutti i mezzi a disposizione (soprattutto la sua testa) per fare luce sul macabro delitto con l’aiuto del fedele Hannequin, un giovane studente di diritto, che trascrive la cronaca del caso.
    L’indagine comporta necessariamente un’analisi storica del periodo, con rimandi ai numerosi fatti di sangue dell’epoca (tra cui il massacro degli ugonotti nella notte di San Bartolomeo) e la soluzione del mistero rappresenta per Giordano la possibilit* di mettere in pratica le sue idee e ricerche astratte.
    Il romanzo molto avvincente perché, accanto alle interessanti disquisizioni di questo singolare filosofo, l’autore riesce comunque a mantenere alto il livello di tensione dell’azione; un bellissimo cocktail tra spunti filosofici, giallo e affresco storico della Parigi del XVI secolo.

  2. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre


Discussioni simili

  1. Saggistica storica - Questione alto atesina
    Da Comasco nel forum Salotto letterario
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 07-21-2006, 07:12 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •