Questo è un libro riservato e al tempo stesso illuminante.

Si racconta una vita, quella della poetessa Wislawa Szymborska, che è difficile da narrare perchè così povera di avvenimenti, eppure le due giornaliste polacche riescono nell'intento di creare un libro fantastico e documentatissimo. Chi conosce le poesie del premio Nobel qui vi ritrova la stessa ironia, chiarezza e bellezza.

La Szymborska sembra una dama uscita dal secolo dei lumi con quel suo sorriso ironico e discreto. Possiede la leggerezza giocosa di affrontare la vita anche nelle situazioni difficili proposte dalla storia, come di chi ha capito qualcosa più degli altri.
Il ritratto che ne esce da questa bellissima biografia è irresistibile. Per chi ha amato la sua opera un libro imprescindibile.