Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

 Il ladro di nebbia

Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Petti, Lavinia - Il ladro di nebbia

  1. #1
    Lettore dell'estremo sud
    Data registrazione
    Jul 2014
    Località
    Originario della Sicilia, vivo per lavoro a Milano
    Messaggi
    445
    Thanks Thanks Given 
    3
    Thanks Thanks Received 
    10
    Thanked in
    4 Posts

    Predefinito Petti, Lavinia - Il ladro di nebbia

    Antonio M. Fonte è uno scrittore di enorme successo, ma per lui fama e ricchezza non hanno alcun significato. Stralunato e sociopatico, vive in una vecchia casa dei Quartieri Spagnoli di Napoli con la gatta Calliope, e se non ci fosse il suo agente letterario a ricordargli scadenze e doveri sarebbe incapace di distinguere ciò che è reale da ciò che forse non lo è. Ma un giorno, in mezzo alle migliaia di lettere dei suoi ammiratori, Antonio ne riceve una che non può ignorare. Datata quindici anni prima, è indirizzata a una donna che Antonio non crede di avere mai conosciuto. Solo il nome del mittente gli è familiare, perché è il suo. Quella lettera l'ha scritta lui, senza alcun dubbio. Quelle parole accennano a un ricordo smarrito e a un uomo che è stato ucciso, forse da lui stesso. Ma Antonio di tutto questo non ricorda nulla. Il giorno del suo cinquantesimo compleanno, si perde nei vicoli di Napoli e in un palazzo mai visto prima incontra uno strano personaggio che ha la mania di raccogliere tutto ciò che gli uomini perdono: nel suo Ufficio Oggetti Smarriti non si trovano solo mazzi di chiavi, libri o calzini spaiati, ma anche ricordi di giochi infantili, amori giovanili, speranze e sogni dimenticati. Antonio intuisce che è da lì che deve partire per ritrovare il filo del suo passato e risolvere l'enigma della lettera. Ma quell'enigma nasconde arcani ancora più insondabili: il segreto di una città che cambia forma e aspetto, l'avventura di un viaggio imprevedibile...

  2. #2
    Lettore dell'estremo sud
    Data registrazione
    Jul 2014
    Località
    Originario della Sicilia, vivo per lavoro a Milano
    Messaggi
    445
    Thanks Thanks Given 
    3
    Thanks Thanks Received 
    10
    Thanked in
    4 Posts

    Predefinito

    Una storia surreale, come piace a me. La scrittrice è brava nelle descrizioni, ha saputo creare un mondo misto tra sogno e incubo, suscitando nel lettore il senso di smarrimento vissuto dal protagonista. In alcuni tratti ho notato un calo di tono, forse per via delle lunghe descrizioni. Il finale è la parte che secondo me bisognava un impegno maggiore, come ricompensa della strana avventura.

Discussioni simili

  1. Fitzek, Sebastian - Il ladro di anime
    Da Blueberry nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 08-18-2014, 08:08 AM
  2. Thomas Hardy poeta e la morte di Emma Lavinia
    Da Antonio_76 nel forum Poesia
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 02-17-2011, 07:21 PM
  3. Hitchcock, Alfred - Il ladro
    Da elisa nel forum Piccola cineteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 10-15-2010, 11:13 PM
  4. Il ladro di anime
    Da Ladro di anime nel forum Pagine di servizio
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 06-16-2009, 05:51 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •