un libro che tutti dovrebbero leggere non tanto per la "storia" in s, quanto per l'indagine accurata e dettagliata delle due posizioni contrastanti, quella israeliana e quella palestinese. Una grande prova di giornalismo "vero" (quello che racconta i fatti e NON esprime giudizi) seppur mascherata dietro una storia romanzata. Un problema di politica internazionale che nessuno, oggi come oggi, - purtroppo - in grado di risolvere.
Paolo