Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

 Il colore viola

Mostra risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Walker, Alice - Il colore viola

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2015
    Località
    surana city
    Messaggi
    904
    Thanks Thanks Given 
    45
    Thanks Thanks Received 
    63
    Thanked in
    40 Posts

    Predefinito Walker, Alice - Il colore viola

    "Violentata dall'uomo che credeva essere suo padre, privata dei due figli, sposata a un uomo che odia, Celie, una giovane donna di colore, viene separata anche dall'amata sorella Nattie, che finirà missionaria in Africa. Per trent'anni Nettie scriverà a Celie lettere che questa non riceverà mai, mentre Celie, oppressa dalla vergogna della sua condizione, riesce a scrivere solo a Dio. Sarà l'amante del marito, una affascinante cantante di blues, a cambiare il colore della sua vita, insegnandole a ridere, giocare, amare."

    Vincitore del premio pulitzer nel '84;letto tutto d'un fiato,scorrevolissimo,un inizio folgorante,non riuscivo ad abbandonarlo.
    Una storia commovente,tragica ma non strappalacrime.Impossibile non affezionarsi a Nettie,cosi inconsapevolmente forte.
    Tocca argomenti importanti ma strappa anche qualche risata.
    assolutamente consigliato.
    L'unica pecca è il finale,non è all' altezza del resto del romanzo,sembra buttato li in fretta.
    Esiste anche il film,ne ho visto un pezzo e non mi è piaciuto nemmeno un pochino,mille volte meglio il romanzo,il film pesante,di una lentezza esasperante,il romanzo al contrario è davvero scorrevole.
    Ultima modifica di Minerva6; 10-05-2015 alle 02:15 PM. Motivo: aggiunta spazi nel titolo

  2. The Following User Says Thank You to Valuzza Baguette For This Useful Post:


  3. 1.5 ADS
    ADV Bot
    Esperto banner avatar promo
    Data registrazione
    Da Sempre

  • #2
    dreamer member
    Data registrazione
    Dec 2014
    Località
    Provincia di Lecce
    Messaggi
    1063
    Inserimenti nel blog
    44
    Thanks Thanks Given 
    412
    Thanks Thanks Received 
    319
    Thanked in
    207 Posts

    Predefinito

    Ho visto il film e non l'ho trovato troppo brutto, pur concordando con te sul fatto che sia lento e a tratti molto pesante... La tua recensione mi ha molto incuriosito, avevo già in mente di leggere questo romanzo e a questo punto lo farò molto presto. Tornerò per un commento a fine lettura! Intanto grazie di averlo recensito!

  • #3
    dreamer member
    Data registrazione
    Dec 2014
    Località
    Provincia di Lecce
    Messaggi
    1063
    Inserimenti nel blog
    44
    Thanks Thanks Given 
    412
    Thanks Thanks Received 
    319
    Thanked in
    207 Posts

    Predefinito

    “Il colore viola”, libro che valse ad Alice Walker il premio Pulitzer per la narrativa nel 1983, è un libro che si legge d’un fiato, ma che si assimila lentamente ed altrettanto lentamente si dimentica.
    Personaggi tratteggiati con spietata chiarezza, storie raccontate con la fredda lucidità di chi ha un obiettivo preciso: raccontare tutto, far conoscere la realtà, senza sconti né edulcorazioni.
    La vicenda si apre con le violenze subite da Celie, una ragazzina timida, ingenua e volenterosa, che subisce gli abusi del padre ed è costretta a sposare un vedovo per badare ai suoi figli e alla sua casa. Questi avrebbe preferito sposare Nettie, la sorella di Celie che, grazie ad una serie di eventi favorevoli, riesce a scappare facendo perdere le proprie tracce e tuttavia promettendo alla sorella di scriverle. Celie, umiliata nella propria condizione di donna di colore, stupida, ignorante, buona solo a servire il marito, sprofonda sempre di più in un’apatica rassegnazione fino al giorno in cui incontra Shug, l’affascinante, decisa, esuberante amante del marito che sarà la sua salvezza. Sarà la vicinanza di questa donna ed in particolare una drammatica scoperta riguardante la sorella Nettie a portare Celie al punto di svolta ed al radicale cambiamento della sua vita.
    Una storia di razzismo, grettezza, ignoranza, ma anche di riscatto, forza d’animo, voglia di cambiamento. Una riflessione a tutto tondo sulla condizione delle persone di colore, delle differenze con i bianchi in America ed in Africa dove si trova Nettie, un’analisi sulla condizione femminile, sulla religione, sull’amore tra persone dello stesso sesso. Un libro complesso e completo che va letto e riletto perché lascia dentro tante, troppe sensazioni contrastanti e difficili da interiorizzare.
    Una lettura consigliata a tutti, come consigliato è anche il film diretto da Spielberg che è molto fedele al libro e trasmette altrettante emozioni.

  • The Following 2 Users Say Thank You to estersable88 For This Useful Post:



  • Discussioni simili

    1. Walker, Mort - Io e il sergente
      Da Bianca nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 0
      Ultimo messaggio: 01-12-2014, 05:51 PM
    2. Walker, Martin - Delitti DOC
      Da darida nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 1
      Ultimo messaggio: 08-24-2010, 09:46 PM
    3. colore viola
      Da Libretta nel forum Salotto letterario
      Risposte: 4
      Ultimo messaggio: 02-03-2009, 08:51 AM
    4. Sturiale, Alice - Il libro di Alice
      Da elisa nel forum Piccola biblioteca
      Risposte: 5
      Ultimo messaggio: 10-26-2007, 06:50 PM

    Regole di scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •