TRAMA:
Tutti i bambini, prima o poi, passano quella fase in cui provano a entrare nello spazio fragile e bellissimo che si apre con la ricerca di libertà: un periodo in cui si vive con il fiato sospeso. Sospeso come prima di un tuffo. Sospeso come sott'acqua prima di iniziare a espirare in mille bolle. Sospeso come quando avviene qualcosa che non ti aspetti.

Quello che Olivia non si aspetta è che tutto possa cambiare grazie al coraggio che nasce dall'amicizia e dalla fiducia in se stessi. Olivia sceglie di uscire dal guscio di protezione e isolamento che negli anni si è come chiuso attorno a lei. Fa questa scelta buttandosi in un'impresa avventurosa per aiutare quella che fino a poco tempo prima era la sua rivale, ma che ora, cacciatasi in un grosso guaio, chiede il suo aiuto. Al suo fianco ci sarà Leonardo, il suo amico di sempre.*



COMMENTO:

Questo fumetto è veramente una piccola perla, è delicatissimo e apprezzabile in egual misura da adulti e ragazzi.
Olivia vive da dodici anni col fiato sospeso per via di una brutta forma di allergia che la costringe ad una vita ovattata, protetta, quasi fosse racchiusa in una boccia d'acqua.*
E il suo fiato è sospeso per la paura, per la solitudine, è sospeso prima di un tuffo e durante le interminabili vasche in piscina, unico luogo dove sembra trovare un po'di pace, dove possa chiudere fuori tutto il mondo e sentirsi finalmente a suo agio.
Il fiato di Olivia è sospeso anche perché frequenta la seconda media, e crescere fa paura, "è come tuffarsi".
I disegni sono estremamente delicati, e accompagnano in maniera perfetta il testo, ridotto all'essenziale ma decisamente incisivo.*
"Fiato sospeso" è una storia di crescita e di amicizia, ma anche di accettazione, di pregiudizi smontati da gesti spontanei e da piccoli atti d'eroismo. Olivia, nelle sue tute bianche, per non rischiare di incorrere in brutte dermatiti causate da alcuni coloranti, è una ragazzina che scalda il cuore con la sua semplicità. E' impossibile non affezionarsi a lei e alla sua storia, che, seppur non semplicissima, è raccontata con estremo rispetto e senza incorrere in patetismi per spremere la pietà del lettore.
Una storia che si beve d'un fiato, che scalda il cuore e intenerisce, che diverte e fa sorridere.
Decisamente qualcosa che consiglierei a chiunque, grande o piccolo, appassionato di fumetti e non.*