Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

Pagina 6 di 11 PrimoPrimo 1234567891011 UltimoUltimo
Mostra risultati da 76 a 90 di 153

Discussione: Attentati di Parigi 13 novembre 2015: cosa li spinge a compiere questi gesti?

  1. #76
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    2120
    Thanks Thanks Given 
    210
    Thanks Thanks Received 
    230
    Thanked in
    134 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Zingaro di Macondo Vedi messaggio
    Bisogna anche capire se i fischi più assordanti erano fischi per il minuto di silenzio o fischi diretti a..chi fischiava

    Da sciocco frequentatore di stadi ti dico che non sarebbe la prima volta che durante un minuto di silenzio pochi cominciano a fischiare e tutti fischiano chi fischia e non si capisce più chi fischia cosa.

    Fiskia, si è capito?
    spero che sia come tu dici

  2. #77
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2010
    Località
    Toscana
    Messaggi
    1577
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    15
    Thanked in
    10 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Zingaro di Macondo Vedi messaggio
    Generalizzi. Alcuni da noi lo fanno, gli estremisti, quindi quasi nessuno. Personalmente conosco qualche musulmano, ma nessuno ha in mente di sposare minorenni.

    Il fenomeno indegno delle spose bambine è un fenomeno mondiale, forse più forte nei paesi induisti che in quelli musulmani. In India è normalissimo sposare dodicenni, lo fanno i musulmani e lo fanno gli induisti. Ma vedo che nella tua statistica e in quella del Giornale non rientra l'India, dove il fenomeno sarà certamente maggiore che in Egitto.

    Ti racconto un episodio; sono stato due volte a Bangkok e per due volte sono stato avvicinato da magnacci di bambini che riconoscendomi come italiano, al mio rifiuto (violento), mi hanno risposto "dai non fare così, a tutti gli italiani piacciono i bambini"

    Non ho perso tempo a spiegargli che solo pochissimi italiani sono degli schifosi, perchè la sua visione era ormai quella, troppo sedimentata e ristretta al suo mondo, in cui purtroppo vedeva solo italiani pedofili.
    Si,mi sono dimenticata di citare India e Bangladesh,lo sapevo...
    Il fenomeno da noi è maggiore di quello che sappiamo,è sommerso,perchè poche ragazze riescono a denunciare.Ne veniamo a conoscenza solo quando succedono cose eclatanti come l'episododio di Hina. o Sanaa.
    La maggior parte di loro odia il nostro modo di vivere,lo considera opera del diavolo,da sradicare e sottomettere.,pur studiando nelle nostre scuole.
    Lo descriveva bene,profeticamente, la Fallaci nel suo libro:La rabbia e l'orgoglio:
    "Non vi rendete conto che si ritengono autorizzati ad uccidere i vostri figli perché bevono il vino o la birra,perchè non portano la barba lunga,perchè ascoltano musica,vanno in discoteca,ballano perché portano le minigonne od i calzoncini corti......."

  3. #78
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    5742
    Thanks Thanks Given 
    1126
    Thanks Thanks Received 
    379
    Thanked in
    229 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Zingaro di Macondo Vedi messaggio
    Generalizzi. Alcuni da noi lo fanno, gli estremisti, quindi quasi nessuno. Personalmente conosco qualche musulmano, ma nessuno ha in mente di sposare minorenni.

    Il fenomeno indegno delle spose bambine è un fenomeno mondiale, forse più forte nei paesi induisti che in quelli musulmani. In India è normalissimo sposare dodicenni, lo fanno i musulmani e lo fanno gli induisti. Ma vedo che nella tua statistica e in quella del Giornale non rientra l'India, dove il fenomeno sarà certamente maggiore che in Egitto.

    Ti racconto un episodio; sono stato due volte a Bangkok e per due volte sono stato avvicinato da magnacci di bambini che riconoscendomi come italiano, al mio rifiuto (violento), mi hanno risposto "dai non fare così, a tutti gli italiani piacciono i bambini"

    Non ho perso tempo a spiegargli che solo pochissimi italiani sono degli schifosi, perchè la sua visione era ormai quella, troppo sedimentata e ristretta al suo mondo, in cui purtroppo vedeva solo italiani pedofili.
    Purtroppo noi italiani abbiamo un triste primato, sembra che una volta i paesi che praticavano il turismo sessuale coi minori erano, alla pari 4-5, ora siamo in testa alla classifica....è una cosa veramente orrenda.....

  4. #79
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    5742
    Thanks Thanks Given 
    1126
    Thanks Thanks Received 
    379
    Thanked in
    229 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Monica Vedi messaggio
    Si,mi sono dimenticata di citare India e Bangladesh,lo sapevo...
    Il fenomeno da noi è maggiore di quello che sappiamo,è sommerso,perchè poche ragazze riescono a denunciare.Ne veniamo a conoscenza solo quando succedono cose eclatanti come l'episododio di Hina. o Sanaa.
    La maggior parte di loro odia il nostro modo di vivere,lo considera opera del diavolo,da sradicare e sottomettere.,pur studiando nelle nostre scuole.
    Lo descriveva bene,profeticamente, la Fallaci nel suo libro:La rabbia e l'orgoglio:
    "Non vi rendete conto che si ritengono autorizzati ad uccidere i vostri figli perché bevono il vino o la birra,perchè non portano la barba lunga,perchè ascoltano musica,vanno in discoteca,ballano perché portano le minigonne od i calzoncini corti......."
    Durante l'attentato dell'11 settembre abitavo in Toscana, una bifamiliare, l'altra famiglia era composta da un'italiana e un marocchino o tunisino, comunque islamico...proprietari di un bagno, lui si era integrato benissimo, da anni....ma dopo l'11 è venuto fuori tutto il suo astio verso gli occidentali, era contento, euforico e siccome avevamo le scale in comune, non perdeva occasione per rimarcarmi quanto facesse schifo l'America ecc ecc ecc, teneva la tv fissa su al jazeera, a volume altissimo....sono stata democratica come lui...sono salita sul tetto e gli ho girato l'antenna....credo lo debba sapere ancora ora che sono stata io, oh mo' là....

  5. #80
    Senior Member
    Data registrazione
    Dec 2010
    Messaggi
    2120
    Thanks Thanks Given 
    210
    Thanks Thanks Received 
    230
    Thanked in
    134 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da SALLY Vedi messaggio
    Durante l'attentato dell'11 settembre abitavo in Toscana, una bifamiliare, l'altra famiglia era composta da un'italiana e un marocchino o tunisino, comunque islamico...proprietari di un bagno, lui si era integrato benissimo, da anni....ma dopo l'11 è venuto fuori tutto il suo astio verso gli occidentali, era contento, euforico e siccome avevamo le scale in comune, non perdeva occasione per rimarcarmi quanto facesse schifo l'America ecc ecc ecc, teneva la tv fissa su al jazeera, a volume altissimo....sono stata democratica come lui...sono salita sul tetto e gli ho girato l'antenna....credo lo debba sapere ancora ora che sono stata io, oh mo' là....
    Sono davvero colpito da questa tua testimonianza.

  6. #81
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2014
    Località
    piemonte
    Messaggi
    2657
    Thanks Thanks Given 
    268
    Thanks Thanks Received 
    172
    Thanked in
    108 Posts

    Predefinito

    Holland ha rilasciato una dichiarazione al dir poco sconcertante: hanno iniziato lo sterminio europeo!

  7. #82
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2009
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    5742
    Thanks Thanks Given 
    1126
    Thanks Thanks Received 
    379
    Thanked in
    229 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da malafi Vedi messaggio
    Sono davvero colpito da questa tua testimonianza.
    Perchè lui era contento o perchè mi sono comportata da talebana????

  8. #83
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2013
    Località
    piccolo paese calabro della costa jonica...
    Messaggi
    1369
    Thanks Thanks Given 
    59
    Thanks Thanks Received 
    83
    Thanked in
    55 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da wolverine Vedi messaggio
    Holland ha rilasciato una dichiarazione al dir poco sconcertante: hanno iniziato lo sterminio europeo!
    ...basta leggere Oriana Fallaci e renderti conto che questa notizia è vecchia...

  9. #84
    Senior Member
    Data registrazione
    Aug 2010
    Località
    Toscana
    Messaggi
    1577
    Thanks Thanks Given 
    0
    Thanks Thanks Received 
    15
    Thanked in
    10 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da SALLY Vedi messaggio
    Durante l'attentato dell'11 settembre abitavo in Toscana, una bifamiliare, l'altra famiglia era composta da un'italiana e un marocchino o tunisino, comunque islamico...proprietari di un bagno, lui si era integrato benissimo, da anni....ma dopo l'11 è venuto fuori tutto il suo astio verso gli occidentali, era contento, euforico e siccome avevamo le scale in comune, non perdeva occasione per rimarcarmi quanto facesse schifo l'America ecc ecc ecc, teneva la tv fissa su al jazeera, a volume altissimo....sono stata democratica come lui...sono salita sul tetto e gli ho girato l'antenna....credo lo debba sapere ancora ora che sono stata io, oh mo' là....
    Questo la dice lunga sull'Islam moderato ed integrato

  10. #85
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    11876
    Thanks Thanks Given 
    506
    Thanks Thanks Received 
    545
    Thanked in
    267 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da SALLY Vedi messaggio
    Durante l'attentato dell'11 settembre abitavo in Toscana, una bifamiliare, l'altra famiglia era composta da un'italiana e un marocchino o tunisino, comunque islamico...proprietari di un bagno, lui si era integrato benissimo, da anni....ma dopo l'11 è venuto fuori tutto il suo astio verso gli occidentali, era contento, euforico e siccome avevamo le scale in comune, non perdeva occasione per rimarcarmi quanto facesse schifo l'America ecc ecc ecc, teneva la tv fissa su al jazeera, a volume altissimo....sono stata democratica come lui...sono salita sul tetto e gli ho girato l'antenna....credo lo debba sapere ancora ora che sono stata io, oh mo' là....
    Hai fatto bene!

    Non per fare sempre quella che va controcorrente ma io ricordo anche molti italiani (cattolicissimi e puntuali in Chiesa ogni domenica) che all'indomani dell' 11 settembre se ne uscivano con genialate tipo "Gli sta bene all'America" "Se la sono cercata"

    Io rimango della mia idea: l'idiozia non conosce credo religioso.

  11. #86
    Senior Member
    Data registrazione
    Nov 2013
    Località
    piccolo paese calabro della costa jonica...
    Messaggi
    1369
    Thanks Thanks Given 
    59
    Thanks Thanks Received 
    83
    Thanked in
    55 Posts

    Predefinito

    Un'insegnante in una scuola elementare mi ha comunicato quello che è successo nell’incontro delle maestre per preparare la festa del Natale. Siccome questa è una questione che ritorna puntualmente ogni anno, vorrei farvi partecipe della discussione.
    Diceva dunque la dirigente: «Dobbiamo fare qualcosa con i ragazzi per il Natale, ad esempio preparare una recita. Ma siccome siamo una scuola laica, dobbiamo usare dei termini “laici”, quindi non nominare Maria, Gesù o il Vangelo, perché quelli di altre religioni o non credenti potrebbero sentirsi a disagio». Tutte le maestre, anche l’insegnante di religione, erano d’accordo con la dirigente, tranne quella maestra di mia conoscenza.
    È lei che mi ha riportato il dialogo (si fa per dire) con la dirigente e le altre maestre. «Allora che termini usiamo?», dice la mia amica. Risponde la dirigente: «Ad esempio, immaginiamo il Grande Architetto che manda nel mondo un messaggio di pace e di fratellanza...». «Il Grande Architetto? Ma ti rendi conto di quello che dici? Questo è un termine massonico!». «Va be’, possiamo cambiare, magari prendendo lo spunto da una fiaba con vari personaggi... Avete qualche idea?».
    «Scusa», dice la mia amica, «ma se il Natale è una festa cristiana, perché non rappresentiamo il presepe vivente? Lì c’è un messaggio di pace, di salvezza per tutti, in un contesto di famiglia, di una famiglia provata, non accolta..».
    «Assolutamente no! Questa è una scuola laica, non cattolica! Ora chiudiamo la riunione. Pensate qualcosa e poi mi direte».

    Allora ho detto alla mia amica: alla prossima riunione, vedi di portare il discorso proprio sulla laicità.
    La vera laicità consiste nel rispettare le diverse posizioni, religiose o politiche, purché siano nell’ambito della legalità. La scuola dovrebbe educare alla laicità, e cioè a far conoscere anzitutto i contenuti positivi che ci sono nella religione, e quindi insegnare a rispettarli e ad apprezzarli nell’arricchimento reciproco.
    Se il Natale è una festa cristiana, è giusto che lo si faccia conoscere come festa cristiana, in modo che anche chi non è cristiano la possa conoscere e prendervi quel messaggio universale che può arricchire anche lui.
    Del resto, se ci sono degli alunni musulmani, essi non saranno certamente scandalizzati nel sentire parlare di Gesù e di Maria, perché anche il Corano parla della nascita di Gesù con grande rispetto».
    Analogamente, quando i musulmani fanno il Ramadan, sarà bene presentarlo a scuola, in modo che anche i cattolici o i non credenti possano conoscere perché è così importante per i mussulmani, e forse i cristiani comincerebbero a prendere un po’ più sul serio la Quaresima. Ancora, quando c’è una festa ebraica, bisognerebbe farla conoscere, anche se non c’è nessun ragazzo ebreo in classe, perché l’ebraismo è una delle radici della religione cristiana e anche mussulmana. Questo è il vero concetto di laicità: educare alla conoscenza di tutta la realtà umana, educare al rispetto della religione, non alla sua abolizione. Naturalmente bisogna distinguere quelle che sono le grandi religioni che hanno formato la cultura di interi popoli per interi secoli, da quelle che sono le sètte religiose più o meno recenti, che sono inficiate di fanatismo e di fondamentalismo.
    «Hai ragione, ma per fare quello che dici ci vorrebbe troppa fatica! Le mie colleghe non hanno certo voglia di approfondire che cos’è la religione musulmana o ebraica... A stento sanno qualcosa di cristianesimo, ma sono loro per prime a non credere più a niente, a essere “laiche” nel senso peggiore del termine. Quello che mi meraviglia è che anche l’insegnante di religione (cattolica) si sia appiattita sulle posizioni delle altre!».
    «In conclusione, dovresti dire che una scuola veramente laica, dovrebbe essere come lo Stato laico, che rispetta e tutela la religione.
    Sono gli Stati “atei” che vogliono eliminare la religione. La nostra deve essere una scuola “laica”, non “atea”, e perciò non solo potrebbe, ma dovrebbe rappresentare a scuola il Natale cristiano così com’è, senza stravolgimenti o camuffamenti»

  12. #87
    The black sheep member
    Data registrazione
    Oct 2014
    Località
    Frittole
    Messaggi
    2876
    Inserimenti nel blog
    2
    Thanks Thanks Given 
    483
    Thanks Thanks Received 
    609
    Thanked in
    302 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da malafi Vedi messaggio
    Siria-Iraq: lo scenario - Corriere.it

    Linko questo quadro di come le principali potenze (occidentali ed arabe) approcciano l'IS


    Un sunto delle varie posizioni estremamente interessante. La guerra in Siria si combatte via terra da ormai troppo tempo e chissà..come si combatte. La sensazione è che la crudezza delle crociate medio evali siano a confronto una bazzecola.

    Vorrei capire qual è, secondo Obama, la differenza tra “addestrare” le truppe ribelli “appoggiate da truppe speciali” e una guerra di terra che lui nega esserci. E’ evidente che la guerra e i morti hanno pesi diversi a seconda di chi la fa (la guerra) e di chi sul campo perisce. Ma in Siria si combatte ovunque e si bombarda senza troppo badare, di certo non a spese, ma temo nemmeno agli obiettivi.

    Nei trafiletti dell’Arabia Saudita e dell’Iran è spiegato in poche righe quali siano le forze in gioco e perché le cose siano così complicate. L’Arabia Saudita ufficialmente è contro l’Is, ma il mio sospetto che finanzi sotto banco il terrorismo in chiave anti Assad direi che è un po’ la scoperta dell’acqua calda.

    Molti, troppi, bombardano questo disgraziato paese, approfittando per dirimere cause vecchie più della mia pelle, paradigmatico che la Turchia bombardi i terroristi (almeno così dice ufficialmente, ma personalmente mi ballano due occhi) e anche i Curdi (non me ne balla nessuno).

    La Siria è diventato un pastrocchio inestricabile, un inferno dal quale personalmente non vedo vie di uscita. Addirittura ben più complicata della situazione arabo-palestinese-israeliana, almeno per come la vedo io.…Lì le cose erano in certo senso..."chiaramente complicate", qui sono complicate e basta. Non si sa nemmeno con chi parlare, sempre che il dialogo abbia ancora senso.

    Se a questo aggiungiamo che anche eliminando la base dell'Is, gli attentati in occidente non si fermeranno (ci saranno sempre fanatici pronti a farsi esplodere in un ristorante) credo che il futuro del mondo sia piuttosto cupo.
    Ultima modifica di Zingaro di Macondo; 11-20-2015 alle 03:04 PM.

  13. #88
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    11876
    Thanks Thanks Given 
    506
    Thanks Thanks Received 
    545
    Thanked in
    267 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Zingaro di Macondo Vedi messaggio
    Un sunto delle varie posizioni estremamente interessante. La guerra in Siria si combatte via terra da ormai troppo tempo e chissà..come si combatte. La sensazione è che la crudezza delle crociate medio evali siano a confronto una bazzecola.

    Vorrei capire qual è, secondo Obama, la differenza tra “addestrare” le truppe ribelli “appoggiate da truppe speciali” e una guerra di terra che lui nega esserci. E’ evidente che la guerra e i morti hanno pesi diversi a seconda di chi la fa (la guerra) e di chi sul campo perisce. Ma in Siria si combatte ovunque e si bombarda senza troppo badare, di certo non a spese, ma temo nemmeno agli obiettivi.

    Nei trafiletti dell’Arabia Saudita e dell’Iran è spiegato in poche righe quali siano le forze in gioco e perché le cose siano così complicate. L’Arabia Saudita ufficialmente è contro l’Is, ma il mio sospetto che finanzi sotto banco il terrorismo in chiave anti Assad direi che è un po’ la scoperta dell’acqua calda.

    Molti, troppi, bombardano questo disgraziato paese, approfittando per dirimere cause vecchie più della mia pelle, paradigmatico che la Turchia bombardi i terroristi (almeno così dice ufficialmente, ma personalmente mi ballano due occhi) e anche i Curdi (non me ne balla nessuno).

    La Siria è diventato un pastrocchio inestricabile, un inferno dal quale personalmente non vedo vie di uscita. Addirittura ben più complicata della situazione arabo-palestinese-israeliana, almeno per come la vedo io.…

    Se a questo aggiungiamo che, per come la vedo io, anche eliminando la base dell'Is, gli attentati in occidente non si fermeranno mai (ci saranno sempre fanatici pronti a farsi esplodere in un ristorante) credo che il futuro del mondo sia piuttosto cupo.
    E da questo si evince che il credo religioso con tutto ciò ha molto poco a che fare...

  14. #89
    The black sheep member
    Data registrazione
    Oct 2014
    Località
    Frittole
    Messaggi
    2876
    Inserimenti nel blog
    2
    Thanks Thanks Given 
    483
    Thanks Thanks Received 
    609
    Thanked in
    302 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da ila78 Vedi messaggio
    E da questo si evince che il credo religioso con tutto ciò ha molto poco a che fare...

    Per come la vedo io non c'entra niente, nel senso che è solo il pretesto, inculcato nella testa di gente già imbecille di suo, per farsi esplodere in aria.

    Questi terroristi che credono di trovare le vergini sono delle marionette insulse, incapaci di fare uno più uno.

    La filosofia (chiamiamola così...) di Al Baghdadi non è fenomento nuovo nel mondo, la differenza è che molti hanno alimentato questa follia per tornaconto.

    Ma d'altronde credono che ci sia un dio pronto ad accoglierli trionfanti perchè hanno fatto una strage, con la paglia che si trovano nel cervello, chi li comanda fa ciò che vuole.

  15. #90
    Senior Member
    Data registrazione
    May 2011
    Località
    -Bergamo
    Messaggi
    11876
    Thanks Thanks Given 
    506
    Thanks Thanks Received 
    545
    Thanked in
    267 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da Zingaro di Macondo Vedi messaggio
    Per come la vedo io non c'entra niente, nel senso che è solo il pretesto, inculcato nella testa di gente già imbecille di suo, per farsi esplodere in aria.

    Questi terroristi che credono di trovare le vergini sono delle marionette insulse, incapaci di fare uno più uno.

    La filosofia (chiamiamola così...) di Al Baghdadi non è fenomento nuovo nel mondo, la differenza è che molti hanno alimentato questa follia per tornaconto.

    Ma d'altronde credono che ci sia un dio pronto ad accoglierli trionfanti perchè hanno fatto una strage, con la paglia che si trovano nel cervello, chi li comanda fa ciò che vuole.
    Penso che l'ignoranza (intesa come mancanza di cultura) e il poco benessere (inteso proprio come scarsità di mezzi necessari per vivere a un livello decente) siano terreno fertilissimo per chiunque con la paglia nel cervello arrivi e voglia fare proseliti.
    Se non sei acculturato e vivi male e io ti prometto fino allo sfinimento che se ti fai saltare facendo più morti possibili, "di là" troverai un Paradiso fatto di piacere e gioia...alla fine ci credi.

Discussioni simili

  1. Quanto valgono questi libri antichi???
    Da gianluigics nel forum Sto cercando un libro che parli di...
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 04-27-2014, 10:12 PM
  2. Il giornalino di Forumlibri - N° 1 - Novembre 2011
    Da GermanoDalcielo nel forum Concorsamici
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11-29-2011, 06:13 PM
  3. Bunin - In questi tristi versi
    Da Antonio_76 nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 07-31-2011, 12:49 PM
  4. Questo libro è stato inserito in questi scaffali
    Da Fabio nel forum Pagine di servizio
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 09-07-2008, 11:27 PM
  5. 6 novembre 2007 - Enzo Biagi
    Da sub75 nel forum Salotto letterario
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 11-16-2007, 05:42 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •