Benvenuti nel forumlibri
la community dei lettori italiani cultura e letteratura


Benvenuti nella community degli amanti dei libri, della letteratura e cultura. In forumlibri si discute di:
 » libri, arte, cultura, letteratura e Bellezza
 » cinema: recensioni di film e registi;
 » salotto letterario: letteratura, case editrici, nuovi autori, etc;
 » sociale: trova nuovi amici e nuovi contatti.

iscriviti R E G I S T R A T I al forumlibri

Registrandoti avrai accesso a tutte le funzioni del forumlibri e la navigazione sarà più veloce. Per comunicazioni, commenti o altro: info@forumlibri.com

    Buona navigazione!

copertina libro

Il fumo di Birkenau

Mostra risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Millu, Liana - Il fumo di Birkenau

  1. #1
    Senior Member
    Data registrazione
    Jul 2015
    Località
    surana city
    Messaggi
    903
    Thanks Thanks Given 
    44
    Thanks Thanks Received 
    57
    Thanked in
    37 Posts

    Predefinito Millu, Liana - Il fumo di Birkenau

    "'Il fumo di Birkenau' di Liana Millu è fra le più intense testimonianze europee sul Lager femminile di Auschwitz-Birkenau: certamente la più toccante fra le testimonianze italiane. Consta di sei racconti, che tutti si snodano intorno agli aspetti più specificamente femminili della vita minimale e disperata delle prigioniere. La loro condizione era assai peggiore di quella degli uomini, e ciò per vari motivi: la minore resistenza fisica di fronte a lavori più pesanti e umilianti di quelli inflitti agli uomini; il tormento degli affetti familiari; la presenza ossessiva dei crematori, le cui ciminiere, situate nel bel mezzo del campo femminile, non eludibili, non negabili, corrompono col loro fumo empio i giorni e le notti, i momenti di tregua e di illusione, i sogni e le timide speranze." (Dalla prefazione di Primo Levi)"

    Libro di memorie molto toccante,si divide in sei racconti ognuno del quale riesce ad esprimere in pieno la disperazione e la sofferenza delle donne nel campo di Birkenau.
    Molto commovente,straziante,mi ha strappato parecchie lacrime,in particolare il racconto "la clandestina",la clandestina è maria,una giovane ragazza di ventitre anni appena che nasconde la sua graidanza ma che purtroppo viene smascherata da una sua compagna di cuccetta e viene malmenata a tal punto da indurre un parto prematuro.
    Una ragazza che ha lottato per la vita sua e del suo bambino,sognando,sperando e pregando che potesse nascere in un mondo fatto di persone e non di belve;morirà dissanguata e mentre le altre fanno l'appello anche il bambino sparirà senza lasciare traccia.
    consigliatissimo.
    Ultima modifica di Minerva6; 11-23-2015 alle 06:31 PM. Motivo: aggiunta spazi nel titolo

  2. #2
    Motherator
    Data registrazione
    Aug 2007
    Località
    Udine
    Messaggi
    18804
    Inserimenti nel blog
    9
    Thanks Thanks Given 
    230
    Thanks Thanks Received 
    635
    Thanked in
    380 Posts

    Predefinito

    E' una delle poche testimonianze dei campi di sterminio scritte da un sopravvissuto italiano. Insieme a Primo Levi anche Liana Millu cerca di assumere un tono distaccato e descrittivo senza calcare sulle emozioni ma l'orrore di quello che succedeva nei lager non ha bisogno di commenti, basta la descrizione anche minuta di quello che quotidianamente vivevano i deportati. La grande capacità della scrittrice è quella di mantenere sempre un senso di dignità e di calore umano nei confronti di se stessa e delle storie che racconta. Una testimonianza assolutamente da leggere.

  3. The Following User Says Thank You to elisa For This Useful Post:


  4. #3
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2011
    Località
    Sconosciuta
    Messaggi
    2379
    Thanks Thanks Given 
    295
    Thanks Thanks Received 
    230
    Thanked in
    165 Posts

    Predefinito

    Citazione Originariamente scritto da elisa Vedi messaggio
    E' una delle poche testimonianze dei campi di sterminio scritte da un sopravvissuto italiano. Insieme a Primo Levi anche Liana Millu cerca di assumere un tono distaccato e descrittivo senza calcare sulle emozioni ma l'orrore di quello che succedeva nei lager non ha bisogno di commenti, basta la descrizione anche minuta di quello che quotidianamente vivevano i deportati. La grande capacità della scrittrice è quella di mantenere sempre un senso di dignità e di calore umano nei confronti di se stessa e delle storie che racconta. Una testimonianza assolutamente da leggere.
    Avevamo discusso a suo tempo con Coco... di un gruppo di lettura-di quelli che fate voi- su "Carnefici Italiani"di Levis Sullam.
    Anche per avere un po' di chiarezza su chi (e come) li ha mandati li.

  5. #4
    Senior Member
    Data registrazione
    Sep 2011
    Località
    Sconosciuta
    Messaggi
    2379
    Thanks Thanks Given 
    295
    Thanks Thanks Received 
    230
    Thanked in
    165 Posts

    Predefinito 29-30 June 2017

    Convegno Internazionale a Ca' Foscari

    DATA SHARING, HOLOCAUST DOCUMENTATION, DIGITAL HUMANITIES
    Best practices, Case Studies, Benefits,

    International Workshop, 29-30 June 2017

    Università Ca' Foscari Venezia
    Dipartimento di Studi Umanistici

    within the framework of the European Holocaust Research Infrastructure (EHRI), supported by the European Commission
    Organized by CDEC Foundation
    in collaboration with the Master in Digital Humanities
    Università Cà Foscari Venezia

    Palazzo Malcanton Marcorà, II floor, Sala Grande
    Dorsoduro 3484/d
    30123 Venezia

    PROGRAM

    Thursday, 29th June 2017

    9.00 Registration
    9.30 Greetings Simon Levis Sullam (Università Cà Foscari)

    Introduction
    9.45 Raffaele Santoro - Andrea Pelizza (State Archive of Venice)
    The archival series of Venetian Prefettura and Questura – Archivio di Stato di Venezia

    10.15 Veerle Vanden Daelen (Kazerne Dossin)
    Data Sharing, Holocaust Documentation and the Digital Humanities: Introducing the European Holocaust Research Infrastructure (EHRI)

    11.15 Coffee break

    Session I
    11.30 Michael Levy (United States Holocaust Memorial Museum - USHMM)
    Sharing Collections Data: One Perspective on the Practice at USHMM

    12.00 Megan Lewis (United States Holocaust Memorial Museum - USHMM)
    Using Names Lists for Social Network Analysis

    12.30 Olga Tolokonsky (Yad Vashem)
    Integration of Heterogeneous Shared Data: Yad Vashem’s Perspective as a Data Aggregator

    13.00 Light Lunch

    Session II
    14.00 Stephen Naron, Fortunoff Video Archive for Holocaust Testimonies, Yale University Library, New Haven
    Fortunoff Video Archive on Holocaust Survivors Testimonies

    14.30 Cord Pagenstecher (Center for Digital Systems, Freie Universität Berlin)
    Audiovisual Testimony Collections. Digital Archiving and Retrieval

    15.00 Martha Stroud (USC Shoah Foundation Center for Advanced Genocide Research)
    Digital Testimonies and Research Access: USC Shoah Foundation Visual History Archive

    15.30 Coffee break

    Discussion: Semantic Archive, Data and Media Integration.

    16.45 Conclusions

    Friday, 30th June 2017

    LOD TUTORIAL
    9.00 Alessio Melandri (Synapta)
    Getting new knowledge from the web of data: LOD & SPARQL

    10.00 Simon Cobb (Leeds University Library)
    An Introduction to Wikidata for Sharing and Visualising Cultural Heritage Resources.

    11.00 Coffee break

    Session III
    11.15 Paris Papamichos Chronakis (University of Illinois at Chicago) - Giorgos Antoniou, (Aristotle University of Thessaloniki)
    From Individual Survival to Social Networks of Survivors: Rethinking the Digital Archive of the Greek Shoah

    11.45 Lidia Santarelli (Princeton University)
    Life and Death of the Archive. The “Nuremberg Trials Project”: A Case Study in Digital Document Migration

    Discussion: Holocaust Research Questions and Use Cases Enabled by Data Sharing.

    12.45 Light Lunch

    Session IV
    14.00 Vladimir Alexiev - Ivelina Nikolova (Ontotext)
    Semantic Archive Integration for Holocaust Research: the EHRI Research Infrastructure

    14.30 Charles Riondet (INRIA Research Center of Paris)
    Towards Multiscale Archival Digital Data

    15.00 Coffee break

    15.15 Kai Eckert - Maral Dadvar (Stuttgart Media University)
    Judaica Link. A Knowledge Base for Jewish Culture and History

    15.45 Annelies Van Nispen - Lizzy Jongma (Institute for War, Holocaust and Genocide Studies - NIOD)
    Holocaust and WW2 LOD Developments in the Netherlands

    16.15 Rachele Sprugnoli - Giovanni Moretti - Sara Tonelli (Bruno Kessler Foundation)
    LOD Navigator: Tracing Movements of Italian Shoah Victims

    Discussion: Global Archive and Data Integration, Enlarging EHRI Data Connections to other Datasets and Projects

    16.45 Conclusions of the Workshop

  6. The Following User Says Thank You to Volgere Altrove For This Useful Post:


Discussioni simili

  1. Camilleri, Andrea - Un Filo di Fumo
    Da Ira nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 04-07-2015, 02:29 PM
  2. Camilleri, Andrea - Segnali di fumo
    Da velmez nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 08-11-2014, 02:04 PM
  3. Millu Liana - Fa o signore
    Da lillo nel forum Poesia
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 09-15-2009, 04:22 PM
  4. Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 08-27-2009, 02:02 PM
  5. Pullman, Philip - Il rubino di fumo
    Da Mrs. Rog nel forum Piccola biblioteca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 06-21-2008, 10:42 PM

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •