In questo libro l'alchimista Martino e il suo amico Pre' Michele vivono due avventure separate. Martino ha scoperto, tramite il druido Math che suo moglie Meliga ancora viva, quindi parte per Venezia alla ricerca di Elena della Torre, la donna che l'aveva rapita. Pre' Michele invece insieme all'amico Math e al collega Giobatta sono in Carnia alle prese con lo spirito di una donna suicida che vuole vendicare la morte del figlio appena nato.

Anche questa trama, come quella del libro precedente , a mio parere troppo ricca di antefatti, ricette e momenti morti. Il tutto diventa interessante le ultime 100 pagine.