Uno strano virus sta seminando pazzia, terrore e morte tra i passeggeri di una nave e pare essere lo stesso virus che ha colpito la flotta di Marco Polo durante uno dei suoi viaggi. L'impavido Grayson Pierce, agente segreto della Sigma, cerca di scoprire cosa accade e risolvere l'enigma. Come sempre in suo aiuto accorrono i suoi amici, esperti di storia antica, di medicina e agenti segreti. È una lotta contro il tempo anche perché è in gioco la vita dei genitori di Gray, rapiti da una setta segreta che vuole in cambio da lui aiuto nella scoperta del luogo da cui ha avuto origine il virus.

E' il settimo libro di James Rollins che leggo sulla Sigma Force, e devo dire che pur mantenendo tutti la stessa struttura riescono sempre ad appassionarmi (sarà forse per la commistione tra avventura ed archeologia presente in tutti); Civiltà antiche, minacce batteriologiche, inseguimenti e "fuochi d'artificio" fanno da contorno alla classica guerra dei buoni contro cattivi; unica pecca che posso trovare al libro sono i soliti salvataggi all'ultimo secondo e molto spesso anche oltre